Bca Generali: perfezionata la cessione di Simgenia Sim

La cessione definita per un corrispettivo pari a €13,3 milioni, con una plusvalenza di €8,7 milioni che verrà contabilizzata a patrimonio netto.

Banca Generali ha perfezionato la cessione dell’85% del capitale sociale di Simgenia SIM a società del gruppo Generali. L’operazione era stata approvata dal Consiglio di Amministrazione di Banca Generali lo scorso 19 dicembre 2009 ed in pari data comunicata al mercato. Banca Generali mantiene la proprietà della restante quota del 15% del capitale di Simgenia. La cessione è stata definita per un corrispettivo complessivo pari a €13,3 milioni ed è avvenuta in contanti. L’operazione genera una plusvalenza netta per Banca Generali pari a €8,7 milioni, che verrà contabilizzata a patrimonio netto e porterà ad un ulteriore rafforzamento patrimoniale del gruppo bancario. Anche dopo la cessione, Simgenia, con la sua base di clienti assicurativi del gruppo Generali in Italia, continuerà ad essere un importante canale di distribuzione per i prodotti del gruppo Banca Generali. In particolare, Simgenia continuerà a distribuire i servizi bancari di Banca Generali (conti correnti e servizi collegati) in esclusiva e a collocare fondi italiani e sicav lussemburghesi gestiti direttamente dal gruppo Banca Generali.