Petrolio: chiusura in deciso rialzo ieri per le quotazioni dell’oro nero che si sono fermate a 82,09 dollari, in progresso dell‘1,91%.

Giappone: la settimana si è chiusa in bellezza per la piazza azionaria nipponica che ha visto il Nikkei 225 terminare gli scambi a 15.291,64 punti, in progresso dell‘1,01%.

Wall Street: conclusione positiva ieri per la piazza azionaria americana dove i tre indici principali hanno terminato gli scambi in salita. Il Dow Jones e l’S&p500 hanno segnato un rialzo dell‘1,32% e dell‘1,23%, mentre il Nasdaq Composite si è fermato a 4.452,79 punti, in ascesa dell‘1,6%.

Dati Macro ed Eventi Usa: nell’agenda macro troviamo solo il dato relativo alle vendite di case nuove che a settembre dovrebbero attestarsi a 470mila unità, in frenata rispetto alle 504mila della rilevazione precedente.

Risultati trimestrali Usa: prima dell’avvio degli scambi a Wall Street l’attenzione sarà calamitata dai numeri del terzo trimestre di Colgate-Palmolive e di Ford Motors, per i quali le stime parlano di un utile per azione rispettivamente di 0,76 e di 0,2 dollari.

Dati Macro ed Eventi Europa: si segnala la seconda giornata della riunione del Consiglio europeo iniziata ieri, mentre sul versante macro si guarderà alla Germania dove sarà diffuso l’indice relativo alla fiducia dei consumatori che ad ottobre dovrebbe attestarsi a 8,1 punti. Lo stesso dato segnala in Italia dove ad ottobre è atteso un calo da 102 a 101,3 punti. Per oggi è atteso l’aggiornamento da parte di Fitch del rating sull’Italia e la Spagna, mentre Moody’s aggiornerà quello della Germania.

Risultati societari a Piazza Affari: oggi saranno diffusi i conti del terzo trimestre di Autostrade Meridionali.