BP Sondrio: dal 30 giugno Melazzini rimarrà presidente ma non sarà più AD

Le nuove disposizioni di vigilanza della Banca d'Italia in materia di governo societario delle banche, prevedono che la carica di presidente non è più cumulabile con quella di consigliere delegato.

Banca popolare di Sondrio informa che le nuove disposizioni di vigilanza della Banca d'Italia in materia di governo societario delle banche, che devono essere attuate entro il 30 giugno 2009, prevedono che la carica di presidente non è più cumulabile con quella di consigliere delegato. In conseguenza di ciò Piero Melazzini cessa, con decorrenza 30 giugno 2009, dalla carica di consigliere delegato della Banca Popolare di Sondrio, restando al vertice dell'Amministrazione in qualità di presidente.