Bulgari annuncia emissione di obbligazioni indicizzate per un controvalore di 130 mln di euro

Bulgari annuncia l’intenzione di procedere con l’offerta di un prestito obbligazionario indicizzato per un controvalore di € 130 milioni con scadenza 2014 allo scopo di diversificare le proprie fonti di finanziamento e di allungare la durata media del proprio indebitamento.

Bulgari annuncia l’intenzione di procedere con l’offerta di un prestito obbligazionario indicizzato per un controvalore di € 130 milioni con scadenza 2014 allo scopo di diversificare le proprie fonti di finanziamento e di allungare la durata media del proprio indebitamento. Il ricavato dell’Offerta sarà utilizzato per le generali necessità di capitale circolante dell’Emittente. Secondo i termini dell’Offerta, inoltre, la Società e i suoi azionisti di controllo osserveranno un periodo di sospensione di 90 giorni dalla emissione o vendita di azioni o strumenti indicizzati alle azioni dell’Emittente, salvo determinate eccezioni usuali per questo tipo di operazioni.L’ammontare complessivo delle Obbligazioni Indicizzate è previsto essere pari a 130 milioni di Euro, e potrà essere aumentato fino a 150 milioni di Euro nel caso in cui l’opzione di over allotment venga esercitata integralmente. L’opzione di over allotment potrà essere esercitata in un'unica soluzione ed in ogni momento a discrezione del Sole Bookrunner, ma in ogni caso, non più tardi del decimo giorno lavorativo precedente alla emissione e distribuzione delle Obbligazioni Indicizzate. L’ammontare esatto dell’Offerta verrà determinato al momento della definizione dei termini economici del prestito obbligazionario.Ciascuna Obbligazione Indicizzata attribuisce al titolare di tale strumento il diritto di richiedere il rimborso in contanti in qualsiasi momento sino alla data di scadenza dell’Obbligazione Indicizzata. L’ammontare da corrispondere in caso di esercizio del Diritto di Rimborso per Cassa sarà pari al valore di mercato delle azioni della Società in numero pari al numero di azioni che l’Obbligazionista avrebbe diritto di ricevere in quel momento qualora avesse avuto diritto alla conversione del prestito obbligazionario in azioni. Il numero di Azioni che l’Obbligazionista avrebbe diritto a ricevere sarà determinato dividendo il valore nominale delle Obbligazioni Indicizzate da rimborsare per il prezzo di conversione in vigore in quel momento.