Campari finalizza un private placement di senior unsecured notes per US$ 250 milioni

Campari emette tre tranche di US$40 milioni, US$100 milioni e US$110 milioni con scadenze rispettivamente a 5, 7 e 10 anni bullet (nel 2014, 2016 e 2019).

Il Gruppo Campari ha completato con successo un collocamento privato presso investitori istituzionali nel mercato americano (US private placement) di senior unsecured notes per US$250 milioni. Bank of America Merrill Lynch (lead bookrunner) e Calyon Securities (USA) Inc. hanno agito in qualità di placement agents. In seguito alla forte richiesta da parte degli investitori americani, l’importo sottoscritto è stato incrementato a US$250 milioni rispetto all’offerta iniziale di US$150 milioni. La transazione è strutturata su tre tranche rispettivamente di US$40 milioni, US$100 milioni e US$110 milioni e con scadenze bullet rispettivamente a 5 anni, 7 anni e 10 anni, nel 2014, 2016 e 2019. La cedola fissa è rispettivamente del 6,83%, 7,50% e 7,99%. Le notes sono state emesse da Redfire, Inc., società con sede in Delaware (USA) interamente controllata dalla capogruppo Davide Campari-Milano S.p.A. I proventi dell’emissione saranno utilizzati per rifinanziare il debito assunto dal Gruppo per la recente acquisizione di Wild Turkey, allungandone sostanzialmente le scadenze a condizioni di tassi d’interesse favorevoli, senza piano di ammortamento del capitale. Questa operazione rappresenta un ritorno di successo del Gruppo Campari sul mercato degli US private placement dopo le operazioni concluse nel 2002 e nel 2003.