Creval: il Cda approva piano di rafforzamento e ottimizzazione patrimoniale

Prevista l’emissione di Tremonti Bond per 200 mln di euro, e di un prestito obbligazionario convertibile per un massimo di 625 mln di euro.

Il Cda del Credito Valtellinese ha approvato una serie di operazioni finalizzate a rafforzare e ottimizzare, nel medio periodo, la struttura patrimoniale del gruppo Creval e così garantire il tradizionale sostegno alle famiglie e la costante attenzione allo sviluppo economico e sociale dei territori di radicamento storico, attraverso il finanziamento alle PMI, agli industriali, agli artigiani, ai professionisti e alle istituzioni no profit.Il piano di rafforzamento patrimoniale approvato dal Cda prevede: emissione di strumenti finanziari, i cosiddetti Tremonti Bond, da sottoscriversi da parte del Ministero dell’Economia e delle Finanze per un ammontare di 200 milioni di euro che concorrono alla determinazione del Core Tier 1.Prevista inoltre l’emissione di un prestito obbligazionario convertibile, cosiddetto soft mandatory, per un ammontare massimo di nominali 625 milioni di euro, da offrire in opzione agli azionisti unitamente all’assegnazione gratuita di massimi 75 milioni di warrant che diano diritto ciascuno a sottoscrivere un’azione Creval di nuova emissione (i “Warrant”) con un ulteriore incremento patrimoniale potenziale di circa 262,5 milioni di euro1.L’operazione, nel suo complesso, è volta a rafforzare e stabilizzare nel medio periodo la componente core del patrimonio di base del Gruppo con l’obiettivo di mantenere il Core Tier 1 al di sopra del 7%. In particolare l’emissione delle Obbligazioni Convertibili consentirà, tra l’altro, di creare condizioni favorevoli al rimborso dei titoli sottoscritti dal MEF entro quattro anni dalla loro emissione, termine decorso il quale si applicherebbe un prezzo di riscatto più elevato. Le caratteristiche di conversione ad iniziativa dell’emittente che saranno proprie delle Obbligazioni Convertibili consentono, infatti, di sostituire con capitale azionario la componente del core capital rappresentata dagli strumenti governativi.