Enel: nessun problema per l'aumento di capitale

Il presidente dell'Enel, Piero Gnudi, si è detto tranquillo sul responso della Consob sul prospetto dell'operazione.

Il presidente dell'Enel, Piero Gnudi, si è detto tranquillo sul responso della Consob sul prospetto dell'operazione, tanto che Il consiglio di amministrazione per definire gli aspetti tecnici del deliberato aumento di capitale da 8 miliardi si riunirà giovedì 28 maggio.A chi gli chiedeva se Enel avesse ricevuto il via libera dalla Consob al prospetto sull'aumento di capitale, ha risposto: "Non so se sia stato già ricevuto, ma so che non dovrebbero esserci problemi". Secondo il manager, il prezzo deciso ieri sera dal Cda per l'aumento di capitale è congruo con quanto fatto in altri casi analoghi."E' esattamente quello che è stato fatto in situazioni analoghe", ha risposto Gnudi alla domanda se non ritiene che lo sconto annunciato non sia eccessivo.Ricordiamo che è stato deciso un prezzo di collocamento a 2,48 euro per azione.