Europa in lieve progresso. In arrivo una carrellata di importanti dati macro Usa

A Piazza Affari si mettono in evidenza Mediolanum e Lottomatica, mentre tra i bancari spicca in positivo Unicredit. Prese di profitto su Bulgari ed STM.

Mattinata in lieve progresso per le Borse europee che dopo il buon rialzo della vigilia continuano a muoversi in territorio leggermente positivo, nonostante la debole chiusura di Wall Street che ha portato ad una conclusione incerta anche a Tokyo. Prevale un clima di attesa in vista degli importanti aggiornamenti macro che saranno diffusi a breve in America e intanto il Ftse100 e il Cac40 salgono dello 0,29% e dello 0,13%, mentre il Dax30 si apprezza dello 0,5%. Leggermente più tonica Piazza Affari dove l’indice Ftse Mib sale dello 0,66%, poco sopra i 20.400 punti, dopo aver cercato di avvicinare nuovamente l’area dei 20.500. Tra le blue chips conquista il primo posto Mediolanum che sale del 3,6%, ma si mette in evidenza anche Parmalat che guadagna l’1,7%. Recupera posizioni Lottomatica che dopo le prese di profitto di ieri riprende a salire, mettendo a segno un progresso di quasi due punti. Nel settore bancario è vivace Unicredit che guadagna l’1,5%, mentre Ubi banca e Banco Popolare viaggiano in rialzo dello 0,5% e dello 0,36%. Debole Intesa Sanpaolo che scende dello 0,1%, ma arretrano con più decisione Mediobanca e Banca Popolare di Milano, in flessione di oltre un punto percentuale. Prese di profitto per Bulgari che dopo il rally di ieri perde quasi il 2% e presta il fianco alle prese di beneficio anche STM che scende dell’1%. Prosegue il rialzo di Fiat che avanza dell’1,09%, ma si spinge in avanti anche Telecom Italia che mostra un vantaggio dello 0,75%. Poco significative intanto le indicazioni che arrivano dall’opposta sponda dell’Atlantico dove quest’oggi si dovrebbe assistere ad una partenza sostanzialmente piatta. Il future sull’S&P500 avanza dello 0,1%, mentre resta a ridosso della parità quello sul Nasdaq100.