Il Presidente della società kazaka Sovereign Wealth Fund Samruk-Kazyna, Kairat Kelimbetov, e il Presidente e Amministratore Delegato di Finmeccanica, Pier Francesco Guarguaglini, hanno firmato un Memorandum of Understanding (MoU) per sviluppare accordi di collaborazione industriale con le aziende del Gruppo Finmeccanica nei settori del ferroviario, dell’elettro-ottica e dell’elicotteristica.
L’MoU è stato annunciato oggi a Roma alla presenza del Presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, e del Presidente del Kazakhstan, Nursultan Nazarbayev. L’accordo include la possibilità di creare centri di eccellenza nelle tecnologie.
In particolare, l’MoU tra Finmeccanica e Sovereign Wealth Fund Samruk-Kazyna (società statale di gestione industriale e finanziaria) prevede la costituzione di un gruppo di lavoro che dovrà analizzare le nuove esigenze del Kazakhstan e le opportunità di business per le aziende del Gruppo Finmeccanica.
Nel settore ferroviario, il Presidente della società Temir Zholy, Askar Mamin, il Presidente e Amministratore Delegato di Finmeccanica, Pier Francesco Guarguaglini e l’Amministratore Delegato delle Ferrovie dello Stato, Mauro Moretti, hanno firmato un MoU per un’ampia cooperazione per lo sviluppo del settore ferroviario del Kazakhstan.
Sempre in questo campo, Temir Zholy e Ansaldo STS hanno firmato un accordo per la realizzazione di una joint venture nel segnalamento ferroviario, nei sistemi di elettrificazione e per la realizzazione di centri di comando e controllo per le stazioni ferroviarie in Kazakhstan e nei paesi limitrofi.
Nel settore dell’elettro-ottica, la società KazEngineering e SELEX Galileo hanno firmato un accordo di collaborazione per lo sviluppo di applicazioni civili e militari, che prevede anche l’utilizzazione dei sistemi elettro-ottici di SELEX Galileo per l’ammodernamento dei veicoli corazzati T72 Tank, operanti presso le Forze Armate del Kazakhstan e dei mercati esteri.