GM FALLITA: L'IMPEGNO DEL GOVERNO USA

Dalla bancarotta di General Motors uscirà una nuova società che diversi osservatori già chiamano Government Motors, data l'elevata quota nelle mani del Governo.

Dalla bancarotta di General Motors uscirà una nuova società che diversi osservatori già chiamano Government Motors, data l'elevata quota nelle mani del Governo. Gm va infatti ad arricchire il già sostanzioso portafoglio titoli del Tesoro americano. Ecco di seguito le principali partecipazioni statali. Adesso si cercherà di far ripartire il colosso dell'auto stremato da una crisi finanziaria che non ha lasciato scampo. L'amministrazione controllata può durare di regola al massimo tre mesi. In questo arco di tempo la Casa Bianca dovrà trovare una soluzione per venirne fuori. Anche perché lo stesso Obama ha fatto capire di non voler tenere più del necessario lo Stato nel capitale di Gm.Dal punto di vista dell'impegno economico il governo Usa darà alla azienda automobilistica di Detroit aiuti per altri 30,1 miliardi di dollari (aveva già messo sul tavolo 20 miliardi di aiuti pubblici). Si farà una nuova società con le attività sane e poi si cercherà un veloce ritorno sul mercato. Intanto nel capitale ci sarà anche il potente sindacato statunitense del settore auto. Che ha fatto una scelta di responsabilità e di realismo evitando che le cose andassero anche peggio.