IN AUMENTO IL RICORSO ALLA CASSA INTEGRAZIONE

Secondo i dati raccolti dall'Uil, il ricorso alla cassa integrazione guadagni tra ordinaria e straordinaria, nei primi 4 mesi del 2009, è stato di oltre 205,9 Milioni di ore autorizzate, con un aumento del 232,5%, rapportato allo stesso periodo dell’anno precedente.

Secondo i dati raccolti dall'Uil, il ricorso alla cassa integrazione guadagni tra ordinaria e straordinaria, nei primi 4 mesi del 2009, è stato di oltre 205,9 Milioni di ore autorizzate, con un aumento del 232,5%, rapportato allo stesso periodo dell’anno precedente.Nel dettaglio il ricorso alla cassa integrazione guadagni ordinaria (CIGO), è stato, nel I° quadrimestre 2009, di 145,3 Milioni di ore autorizzate, con un aumento del 418,3% rispetto al I° quadrimestre 2008; mentre, per la cassa integrazione guadagni straordinaria (CIGS), è stato di 60,6 Milioni di ore, con un incremento del 78,8% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.La cassa integrazione ordinaria, in questo I quadrimestre, incide per il 70,6% sul totale nazionale delle ore autorizzate, mentre la cassa integrazione straordinaria incide per il 29,4%.Ovviamente, non si possono fare stime precise sui lavoratori interessati, ma immaginando di dividere le ore complessive di cassa integrazione autorizzate per il numero delle ore lavorative nei primi quattro mesi dell’anno, si può stimare, che quasi 303 Mila lavoratori e lavoratrici sono stati messi in cassa integrazione, di cui 214 Mila in cassa integrazione ordinaria e 89 Mila in cassa integrazione straordinaria.APRILE 2009 (raffronto con Marzo 2009)Nel segno della continuità, il dato dell’incremento percentuale di Aprile 2009 su Marzo 2009, anche se meno “forte” e con diverse articolazioni territoriali. Infatti, in questo mese, l’aumento è stato del 27,8%, rispetto a Marzo 2009 (mentre Marzo su Febbraio segnalava un più 38,2%). Ma, a differenza di Marzo su Febbraio dove le ore di cassa integrazione diminuivano in 8 Regioni ed in 33 Province, ad Aprile la diminuzione ha riguardato 1 sola Regione e 24 Province rispetto al mese precedente.