IN RIALZO LE STIME DI CRESCITA IN CINA

A guidare la ripresa cinese, evidenzia l'istituto, una spesa pubblica massiccia controbilanciata da un export debole.

La Banca Mondiale ha rivisto al rialzo le stime di crescita della Cina per il 2009. A guidare la ripresa cinese, evidenzia l'istituto, una spesa pubblica massiccia controbilanciata da un export debole. Allo stesso tempo, però la Banca Mondiale avvisa che è troppo presto per poter dire che l'economia cinese è fuori dalla crisi. Nelle sue previsioni trimestrali, l'istituto sottolinea che il pil cinese quest'anno dovrebbe crescere del 7,2%, un livello più alto del 6,5% stimato precedentemente.Per il 2010 la stima è di +7,7 per cento. Nel rapporto trimestrale sull'economia di Pechino, l'istituto sottolinea gli ingenti sforzi di investimento sul fronte pubblico, ma anche i segnali di miglioramento nei consumi, negli investimenti fissi e nella produzione industriale.