LE PREVISIONI ISAE SULLA PRODUZIONE INDUSTRIALE

Secondo i dati di usi oggi dall’ISTAT, ad aprile l’indice destagionalizzato della produzione industriale è cresciuto, per la prima volta da un anno a questa parte, dell’1,1%.

Secondo i dati di usi oggi dall’ISTAT, ad aprile l’indice destagionalizzato della produzione industriale è cresciuto, per la prima volta da un anno a questa parte, dell’1,1%. Rispetto a un anno prima l’indice grezzo ha, invece, accentuato la flessione, diminuendo del 25,4%; a questo dato ha contribuito la diversa collocazione mensile, nel 2009, delle festività pasquali, rispetto al 2008.Nel complesso del secondo trimestre l’ISAE stima una flessione congiunturale dell’attività industriale del 5,9%, in attenuazione rispetto a quelle assai pesanti dei due trimestri precedenti. Le prime stime relative al terzo trimestre indicano un arresto della fase negativa, con una stabilizzazione della produzione industriale su livelli moderatamente superiori a quelli del secondo trimestre. A livello mensile questo comportamento si rifletterebe in un andamento altalenante, con una discesa a maggio, una risalita a giugno e un nuovo calo a luglio.A livello settoriale si conferma ad aprile il permanere di uno stato di contrazione per tutti i settori, eccetto quello dei prodotti farmaceutici.