LLOYD'S TAGLIA 2.100 POSTI

Le forbici si abbattono su un'altra banca. Il colosso britannico Lloyds, controllato dallo stato, annuncia che taglierà altri 2.100 posti.

Le forbici si abbattono su un'altra banca. Il colosso britannico Lloyds, controllato dallo stato, annuncia che taglierà altri 2.100 posti. Complessivamente la banca ha finora annunciato il taglio di 7 mila posti su un totale di 140 mila addetti. Il gruppo deve fare i conti cion la fusione con Hbos, che ha portato le perdite della banca e 10 miliardi di sterline (16,5 miliardi di dollari) nel 2008.Ricordiamo che nei giorni scorsi era uscita la notizia secondo la quale Lloyds Banking Group restituirà al governo inglese circa 2,56 miliardi di sterline (4,1 miliardi di euro), che erano stati prestati all'istituto di credito nell'ambito dei piani di salvataggio messi in campo da Londra per contrastare la recessione globale. A garantire al più grande erogatore di mutui britannico i fondi necessari per rifondere il Tesoro inglese è stata la vendita massiccia di azioni agli investitori.