Ratti: rialzo teorico di quasi il 28%. Interesse Marzotto a rafforzamento patrimoniale

Il titolo non riesce a fare prezzo dopo l’avvio di un’analisi e di un approfondimento da parte di Marzotto nell’ambito di un piano di rafforzamento patrimoniale.

I riflettori a Piazza Affari sono puntati oltre che su altri temi anche su Ratti che ancora non ha avviato la fase di contrattazione continua. Il titolo infatti non riesce a fare prezzo, segnando un teorico a 0,358 euro, con un rialzo di quasi li 28% rispetto al close di venerdì scorso. A spingere in alto Ratti nella fase di pre-apertura è la conferma delle indiscrezioni di stampa, relativamente all’avvio di un processo di analisi e di approfondimento da parte del gruppo Marzotto, nell’ambito di un progetto finalizzato al rafforzamento patrimoniale di Ratti. La società ha precisato comunque che al momento non ci sono impegni di alcun tipo né vincoli di esclusiva tra le parti, salvo i consueti accordi di riservatezza.