Trend-online a colazione: Titoli e temi in movimento

I titoli e i temi che potrebbero contribuire ad animare la sessione odierna sui mercati finanziari internazionali.

Petrolio: chiusura in netto rialzo ieri per i prezzi dell’oro nero che hanno terminato gli scambi a quota 69,31 dollari, con un progresso del 2,7%. Nel pomeriggio sarà diffuso il consueto report sulle scorte strategiche di petrolio Usa dal Dipartimento dell’energia statunitense. Wall Street: conclusione a due velocità ieri per la piazza azionaria americana che ha visto i tre indici preceduti da segni diversi al suono della campanella. Il Dow Jones ha ceduto lo 0,19%, mente l’S&P500 è salito dello 0,23%. Segno meno per il Nasdaq Composite che si è fermato a 1.64,92 punti, con un calo dello 0,07%. Oracle: terzo trimestre tutto in discesa per il colosso del software, che ha visto gli utili calare del 7% a 1,89 miliardi di dollari, con un risultato per azione di 0,46 dollari al netto di alcune voci straordinarie, superiore ai 44 cents attesi dal mercato. Il fatturato è calato del 5% a 6,9 miliardi di dollari, mentre gli analisti si aspettavano un giro d’affari pari a 6,5 miliardi. Dati Macro ed Eventi Usa: in calendario quest’oggi troviamo l’indice relativo alle richieste settimanali di mutui. In agenda anche un altro aggiornamento sull’andamento del settore immobiliare, con le vendite di case nuove che a maggio dovrebbero attestarsi a 360mila unità, rispetto alle 352mila dell’ultima rilevazione. Per gli ordini di beni durevoli di maggio le stime parlano di un calo dello 0,9%, rispetto alla crescita dell’1,9% di aprile, mentre al netto della componente trasporti è prevista una flessione dello 0,5%, da confrontare con la variazione positiva dello 0,8% del mese precedente.In serata, alle 20.15 ora italiana, è attesa la decisione della Fed sui tassi di interesse, che secondo le attese saranno confermati nel range compreso tra lo 0% e lo 0,25%.