Ubi Banca: ok Consob documento offerta pubblica di scambio

Ubi Banca comunica che in data odierna la CONSOB ha approvato il Documento di Offerta relativo all’offerta pubblica di scambio promossa da Unione di Banche Italiane su cinque serie di passività subordinate di 2° livello e tre serie di strumenti innovativi di capitale.

Ubi Banca comunica che in data odierna la CONSOB ha approvato il Documento di Offerta relativo all’offerta pubblica di scambio promossa da Unione di Banche Italiane su cinque serie di passività subordinate di 2° livello e tre serie di strumenti innovativi di capitale.Il Documento di Offerta approvato dalla CONSOB è rivolto esclusivamente ai portatori dei Titoli residenti o domiciliati in Italia.Salvo quanto di seguito previsto, i portatori dei Titoli residenti o domiciliati al di fuori dell'Italia potranno aderire all'Offerta secondo i termini riportati in un separato documento, l'Exchange Offer Memorandum, che conterrà informazioni coerenti con quelle riportate nel Documento di Offerta. L'Offerta non sarà promossa direttamente o indirettamente negli Stati Uniti d'America o in altro Stato in cui tale offerta non è consentita in assenza dell'autorizzazione delle competenti autorità.L'Offerta è condizionata al raggiungimento da parte dell'Offerente, alla chiusura del Periodo di Adesione, di adesioni relativamente a Titoli aventi valore nominale complessivo almeno pari ad Euro 100.000.000. Inoltre, l’Offerta è condizionata al mancato verificarsi di eventi comportanti mutamenti nella situazione di mercato, ovvero nella situazione patrimoniale e finanziaria dell’Offerente, per i quali si rimanda al Documento di Offerta.Periodo di adesioneIl periodo di adesione all'Offerta, secondo quanto concordato con la CONSOB, avrà inizio il 10 giugno 2009 e terminerà il 18 giugno 2009 (estremi inclusi), salvo proroga.CorrispettivoAi soggetti che abbiano aderito all'Offerta, saranno attribuiti titoli di debito senior da emettersi, in una o più serie, sulla base dell'EMTN Programme di UBI e per i quali sarà presentata richiesta di quotazione presso la Borsa di Londra (i "Titoli in Scambio").