Ubi Banca: ok Consob a pubblicazione prospetto informativo su offerta obbligazioni convertibili

In data odierna, la Consob ha autorizzato la pubblicazione del prospetto informativo relativo all’offerta in opzione e all’ammissione a quotazione delle obbligazioni convertibili in azioni ordinarie UBI Banca.

In data odierna, la Consob ha autorizzato la pubblicazione del prospetto informativo relativo all’offerta in opzione e all’ammissione a quotazione delle obbligazioni convertibili in azioni ordinarie UBI Banca per l’importo massimo complessivo di Euro 640.000.000 nonché all’ammissione a quotazione dei “Warrant azioni ordinarie UBI Banca 2009/2011” già assegnati gratuitamente agli azionisti alla data del 18 maggio 2009. Con Provvedimento n. 6338 datato 16 giugno, Borsa Italiana S.p.A. ha ammesso a quotazione le obbligazioni convertibili e i warrant, subordinatamente alla pubblicazione del prospetto informativo, che avverrà a seguito della determinazione delle condizioni finali di emissione delle obbligazioni convertibili e dell’espletamento delle formalità previste dalla normativa. In conformità alla delega conferita dall’Assemblea del 9 maggio, le condizioni finali di emissione delle obbligazioni convertibili e in particolare (i) il valore nominale e il prezzo di sottoscrizione delle obbligazioni convertibili (ii) il rapporto di opzione delle obbligazioni convertibili e il numero di obbligazioni convertibili (iii) l’entità della cedola (iv) il rapporto di conversione (v) il premio di conversione e la durata del prestito (vi) il numero massimo di azioni e l’ammontare massimo dell’aumento di capitale a servizio delle obbligazioni convertibili, saranno fissate dal Consiglio di Gestione che si riunirà in data odierna e tempestivamente comunicate. E’ previsto che il periodo di esercizio dei diritti di opzione relativi alle obbligazioni convertibili abbia inizio il 22 giugno 2009 e si concluda il 10 luglio 2009 e che la negoziazione in borsa dei diritti di opzione abbia inizio il 22 giugno 2009 e si concluda il 3 luglio 2009. Entro il mese successivo alla conclusione del periodo di offerta, UBI Banca offrirà in borsa gli eventuali diritti di opzione non esercitati, nel rispetto della normativa vigente.