Ancora segnali di debolezza per il settore immobiliare Usa che nell’ultima settimana ha fatto registrare una frenata, almeno con riferimento all’andamento dei mutui. Sulla base dei dati forniti dalla Mortgage Banker’s Association si è appreso che l’indice relativo alle richieste di mutui ipotecari ha fatto segnare una flessione del 10,7%, scendendo a 595,8 punti. Segno meno anche per l’indice di rifinanziamento che ha riportato una contrazione del 10,1%, mentre le richieste di mutui per l’effettivo acquisto di un’immobile sono calate dell‘11,6%.