Siamo ormai alle battute finali dell'Eurovision 2022 che puntata dopo puntata sta registrando un grandissimo successo. Merito di una serie di fattori che hanno contribuito in qualche modo a togliergli da dosso quella patina di antico ed elitario, da cui era storicamente avvolto.

Uno dei "fattori" lo rappresentano sicuramente i Måneskin, che con la loro vittoria l'anno scorso hanno portato la kermesse in Italia a Torino e che si esibiranno durante la finale prevista per sabato 14 maggio 2022. In attesa di scoprire chi sarà il prossimo vincitore allora, scopriamo chi sono i Paesi che hanno collezionato più vittorie nella storia del contest musicale europeo.

Eurovision, quali sono i Paesi che più hanno vinto nella storia della kermesse

Tra le vittorie dell'Eurovision ce ne sono state alcune davvero da record e altre entrate nella storia anche solo per gli artisti che hanno rappresentato i loro Paesi. In prima posizione troviamo l'Irlanda, vincitrice indiscussa per numero di vittorie e primati. Ha infatti collezionato ben 7 vittorie ed è l'unico Paese ad aver vinto per 3 anni consecutivi, due quando era il Paese stesso ad ospitare il contest.

C'è poi la Svezia che ha invece vinto l'Eurovision per 6 volte e, tra i suoi rappresentanti più celebri, ci sono stati i mitici ABBA. Regno Unito, Francia, Paesi Bassi e Lussemburgo sono invece a parimerito, infatti ciascuna di loro ha vinto per 5 volte l'Eurovision.

Il Lussembrugo  tra l'altro ha anche vinto per due anni consecutivi e uno ovviamente quando era il Paese stesso ad ospitare la kermesse. Israele ha collezionato 4 vittorie mentre Italia, Danimarca e Norvegia hanno vinto 3 volte.

Gli altri record e le curiosità attorno all'evento

Tra i record storici ricordiamo ancora la Svizzera, che è stata la prima ad ospitare l'Eurovision (precisamente a Lugano) e la prima a vincere nella storia della kermesse, il cui debutto risale al 1956. Sempre parlando della Svizzera nel 1988 è stata rappresentata da Céline Dion che ha portato a casa la vittoria con il brano Ne partez pas sans moi.

Parliamo invece dell'edizione del 1969 ricordata per essere stata senza dubbio la più particolare. Si è svolta in Spagna, a Madrid, e a vincere sono stati quattro Paesi: la Francia, i Paesi Bassi, il Regno Unito e la anche Spagna stessa.

Ottennero tutti 18 punti e siccome il regolamento non prevedeva alcuna soluzione in caso di parimerito furono decretati tutti e quattro vincitori. Quell'anno inoltre i Paesi a partecipare furono 16.

Sempre parlando della stessa edizione, il Principato di Monaco detiene il record per aver portato sul palco il rappresentante più giovane in assolutoil 12enne Jean Jacques che con il dolce brano dal titolo Maman riuscì a conquistare il podio arrivando terzo

Grandi protagoniste dell'Eurovision sono per forza di cose anche le lingue scelte da ogni paese per le canzoni che portano in gara. La lingua più utilizzata in assoluto è stata quella inglese, che ha collezionato più di 34 vittorie, subito dopo il francese, con 14.