Chiara Ferragni come un pagliaccio sulla copertina de L’Espresso: scoppia la polemica

L'ultima copertina de L'Espresso è al centro di una polemica. La cover, che ritrae Chiara Ferragni truccata come un pagliaccio, è giudicata offensiva.

Chiara Ferragni è di nuovo protagonista di una polemica. Questa volta, però, è un po’ diverso. Il settimanale L’Espresso ha scelto di dedicare la copertina del suo nuovo numero, in uscita l’8 marzo, proprio all’influencer.

Tuttavia, non si tratta del classico scatto glamour in stile Ferragni: l’imprenditrice e influencer è ritratta con un trucco colante che ricorda quello dei pagliacci. All’interno del giornale, si può leggere un’inchiesta approfondita sulle società di Ferragni che promette di svelare “Il lato oscuro di Chiara”, come recita il titolo stampato sulla cover.

Il numero dedicato a Chiara Ferragni non è ancora uscito nelle edicole, ma ha già scatenato polemiche sui social. Infatti, moltissimi hanno criticato la copertina de L’Espresso ritenendola offensiva, di cattivo gusto e persino violenta. Ecco cosa è successo.

Chiara Ferragni sulla copertina de L’Espresso: cosa è successo

L’8 marzo esce il nuovo numero de L’Espresso. La copertina del settimanale, pubblicata a poche ore dalla messa in vendita in tutte le edicole, ha attirato subito l’attenzione degli utenti del web, che non hanno risparmiato i commenti.

La protagonista della cover è Chiara Ferragni, che da dicembre 2023 è al centro di una vera e propria bufera mediatica scoppiata a seguito del cosiddetto scandalo Balocco.

Infatti, l’influencer è stata multata dall’Antitrust a causa di una campagna di beneficenza legata alla vendita dei pandori Balocco in collaborazione con Chiara Ferragni, ritenuta ingannevole e poco trasparente dalle Autorità. In seguito, è stata avviata un’indagine per truffa aggravata a carico dell’imprenditrice digitale.

Sono piovute critiche e commenti negativi e, per questo motivo, Ferragni si è allontanata dai social e dalla scena pubblica per un periodo. Solo nelle ultime settimane di gennaio 2024 l’imprenditrice digitale ha trovato il coraggio di tornare attiva sul suo profilo Instagram. Poi, ha voluto rendere pubblica la sua versione dei fatti, prima con un’intervista al Corriere della Sera e poi partecipando come ospite ad una puntata di Che Tempo Che Fa di Fabio Fazio, andata in onda il 3 marzo 2024.

La copertina de L’Espresso che sta facendo discutere ritrae Chiara Ferragni truccata da pagliaccio. In molti l’hanno trovata offensiva, irrispettosa, e addirittura violenta. Alcuni utenti commentano così la scelta de L’Espresso:

Con un’altra foto forse avremmo potuto parlare di inchiesta o giornalismo, forse.

Oppure:

Questa copertina non è solo violenta. È uno sfregio, e non solo al viso di Chiara Ferragni. Io, da donna, mi sento sfregiata. L’Espresso è una rivista di attualità e mi disgusta pensare che il racconto dell’attualità debba passare attraverso lo scherno feroce.

E:

Questa copertina è davvero di una violenza inaudita.

E ancora:

Questa copertina è lontanissima dal giornalismo che si rispetti.

Ma si può davvero parlare di accanimento nei confronti dell’influencer e imprenditrice? In realtà, L’Espresso è noto per le sue copertine dissacranti, di stampo satirico. Quella che ritrae Chiara Ferragni, quindi, è solo l’ennesimo esempio di questa scelta editoriale della testata.

L’inchiesta sulle società di Chiara Ferragni: di cosa parla l’articolo di L’Espresso

Il numero di L’Espresso con Chiara Ferragni in copertina, in uscita l’8 marzo, contiene un’inchiesta dettagliata sulle società dell’imprenditrice digitale. Il caso del pandoro-gate, infatti, ha portato all’attenzione dell’opinione pubblica il lavoro imprenditoriale di Ferragni, che sta cercando di riprendersi dalla batosta delle accuse di truffa aggravata.

Questo è un momento molto delicato per l’influencer che, oltre a dover affrontare la bufera scoppiata dopo il caso Balocco, sta vivendo un momento di crisi con suo marito Fedez, come lei stessa ha confermato il 3 marzo, quando è stata ospite di Fabio Fazio a Che Tempo Che Fa.

L’inchiesta del settimanale l’Espresso vuole fare luce su quello che, come recita il titolo, sarebbe “Il lato oscuro di Chiara”. L’articolo è presentato con queste parole:

Una rete ingarbugliata di società, una girandola di quote azionarie. Tra partner ingombranti, manager indagati e dipendenti pagati poco. L’influencer è a capo di un impero dove la trasparenza non è di casa.

Bianca Papasodero
Bianca Papasodero
Redattrice, classe 1999. Creativa, determinata e curiosa, ho tante passioni: dai libri di tutti i generi al beauty, dall'astrologia alla musica, dall'arte allo spettacolo. Sono da sempre affascinata dal mondo della comunicazione e per questo mi sono laureata in Comunicazione, media e pubblicità all'università IULM di Milano. La passione per la materia mi ha spinto a continuare gli studi e mi sono iscritta al corso magistrale di Editoria, culture della comunicazione e della moda dell'Università degli Studi di Milano. Sono un'avida lettrice e un'appassionata di storie da che ho memoria. Per me scrivere è sempre stato un conforto e il mio sogno nel cassetto, fin da bambina, è farne una professione. Il mio motto è speak your mind
Seguici
161,688FansLike
5,188FollowersFollow
779FollowersFollow
10,800FollowersFollow

Mailing list

Registrati alla nostra newsletter

Leggi anche
News Correlate