Come addobbare l’albero di Natale: il trucco scientifico che piace ai veri appassionati

C'è chi è perfetto nell’addobbare l’albero di Natale e gli farà piacere sapere che esiste addirittura un trucco scientifico per farlo. Ecco qual è.

C’è chi lascia le decorazioni in mano ai bambini per vedere l’effetto che fa. Chi ogni anno ama aggiungere qualcosa di nuovo, mescolando tra loro gli addobbi già disponibili.

Ma c’è anche chi è molto preciso, quasi maniacale, nell’addobbare l’albero di Natale e forse gli farà piacere sapere che esiste addirittura un trucco scientifico per farlo.

Con tutta probabilità, soprattutto chi si occupa di allestire l’albero di Natale nelle vetrine dei negozi o nei centri commerciali, sa già di cosa stiamo per parlare.

D’altronde, deve pur esserci un segreto per quelle decorazioni così belle, armoniose, simmetriche e perfette che vediamo in giro per la città.

Ecco in cosa consiste il trucco scientifico per addobbare l’albero di Natale 2023.

Il trucco per l’albero di Natale perfetto è la formula matematica giusta

Con tutto l’amore del mondo che infondiamo nell’impresa, spesso l’albero di Natale che allestiamo per la nostra casa, presenta sempre alcune imperfezioni.

Ebbene, lo amiamo a prescindere, anche per quelle, ma c’è chi invece si è spinto oltre, andando addirittura alla ricerca di un criterio matematico per poter addobbare l’albero di Natale con estrema precisione.

La questione è molto più seria di quanto non sembri: infatti, per conoscere il trucco scientifico per addobbare l’albero di Natale, dobbiamo addirittura far riferimento alle formule matematiche calcolate dalla Maths Society dell’Università di Sheffield, la quale promette di rendere noti:

  • il numero delle palline da appendere al proprio albero, in base ad altezza e dimensioni

  • la lunghezza dei nastri decorativi così come delle luci che devono girargli intorno

  • la grandezza ideale della stella di Natale da appuntare in cima.

Ecco dunque tutte le indicazioni per non sbagliare.

Il trucco scientifico per addobbare l’albero di Natale in modo perfetto

Nè troppo spoglio nè sovraccarico, possibilmente simmetrico, ordinato ma soprattutto armonico: così è o dovrebbe essere, a quanto pare, l’albero di Natale perfetto, il più bello da esporre e da far ammirare a vicini e parenti.

Nessun arcano da svelare, per centrare l’obiettivo, bensì solo le seguenti formule matematiche da rispettare:

  • per calcolare quante palline occorrono, la formula è (√17)/20 x l’altezza dell’albero (in cm), ad esempio 150 cm se è alto un metro e mezzo

  • per sapere invece quanti metri di nastro acquistare, la formula da seguire è 13 x (π / 8) x l’altezza dell’albero (in cm)

  • per il massimo dell’equilibrio estetico, la stella, il puntale o l’angioletto da sistemare sulla cima dell’albero deve corrispondere a 1/10 dell’altezza dello stesso, sempre da esprimersi in cm. Quindi per un albero di un metro e mezzo ovvero 150 cm, la decorazione finale da apporre in alto non deve superare i 15 cm.

In conclusione, proviamo a eseguire il calcolo su un albero di 2 metri, abbastanza standard nelle case delle famiglie italiane. Per addobbarlo a dovere, secondo questi studiosi universitari, occorrono 40 palline, 10 metri di nastro e una decorazione in alto di 20 cm.

Come si mettono le palline sull’albero

La matematica mantiene il suo innegabile fascino in ogni situazione, questo è innegabile. Ma il senso estetico e la creatività vanno oltre e meritano qualche considerazione in più.

Se è vero che 40 palline sono sufficienti per decorare 2 metri di albero, come vanno però posizionate? Devono essere tutte della stessa grandezza oppure no? Dello stesso colore o no?

Ecco allora che, giunti a questo punto, si rimanda tutto al buon gusto di ognuno di noi. Ovviamente non ci sono regole da seguire, l’importante è che la decorazione piaccia tanto, a noi e soprattutto ai bambini.

Scopri perché chi fa l’albero di Natale in anticipo è più felice.

Si possono scegliere palline di un paio di colori diversi, magari anche più piccole e più grandi, posizionando queste ultime (di solito più pesanti) alla base, per poi risalire con quelle man mano più piccole e leggere.

Mentre si sistemano le decorazioni, è bene prestare attenzione a non decorare solo le estremità dei rami ma anche le zone più interne e più buie, avendo cura di alternare con sapienza anche i punti luce.

Come addobbare la base di un albero di Natale

Nessuna indicazione “matematica” a tal proposito: la base è concepita per reggere il peso dell’albero e mantenerlo stabile, quindi è già di per sé proporzionata.

In effetti, i raggi metallici che sostengono l’albero possono risultare antiestetici.

Per addobbare anche la base, il suggerimento è di ricoprirla ad esempio con del velo colorato, in linea con le decorazioni scelte oppure con i tradizionali tappeti di Natale per albero, in vendita ovunque.

Un’idea più originale prevede invece di ricorrere a un plaid in ecopelliccia oppure a una copertura in vimini. In questo caso, il contesto dell’abitazione gioca un ruolo determinante, a seconda che si tratti di una casa arredata in stile rustico o di montagna oppure più elegante, in città.

Scopri quali sono i mercatini di Natale 2023 più belli e le date in programma.

Natalia Piemontese
Natalia Piemontese
Consulente lavoro online e professioni digitali, classe 1977. Sono Natalia, Piemontese di cognome, pugliese di nascita e calabrese d'adozione. Laureata in Scienze Politiche presso l'Università degli Studi di Bari, ho conseguito un Master in Selezione e Gestione delle risorse umane. Mamma bis, scrivo sul web dal 2008. Sono specializzata in tematiche del lavoro, business nel digitale e finanza personale. Responsabile del blog #mammachebrand, ho scritto un e-book "Mamme Online, come gestire casa, lavoro e figli".
Seguici
161,688FansLike
5,188FollowersFollow
776FollowersFollow
10,800FollowersFollow

Mailing list

Registrati alla nostra newsletter

Leggi anche
News Correlate