Come piegare i tovaglioli di Natale: di carta o di stoffa, ecco 4 decorazioni ad effetto

Il coordinato in stoffa è chic ma questi suggerimenti si adattano anche al tovagliolo in carta monouso, solitamente di colore rosso. Ecco come piegare i tovaglioli di Natale.

tovagliolo di Natale molto bello nel piatto

La tavola rappresenta il cuore del salotto o della cucina, il luogo di ritrovo della famiglia, all’insegna della convivialità. Ecco allora qualche idea carina per piegare i tovaglioli di Natale e rendere il tutto più scenografico e ad effetto.

Ovviamente il coordinato in stoffa è chic ma questi suggerimenti si adattano anche al tovagliolo in carta monouso, che in tanti utilizzano, solitamente di colore rosso.

Come piegare i tovaglioli nel piatto

Con l’avvicinarsi del periodo delle festività natalizie, inizia anche a farsi sentire la voglia di creare decorazioni e addobbare la casa per renderla bella e accogliente.

Con l’arrivo di parenti e amici in visita, è normale cercare di dare il proprio tocco di creatività agli ambienti domestici da preparare per il Natale.

Sicuramente, entrando in casa c’è l’albero che fa bella mostra di sé, il presepe (piccolo o grande che sia), le luci e gli addobbi alle finestre.

Ma, nel momento in cui si avvicina la cena o il pranzo del giorno di festa, l’attenzione di tutti si concentra sulla tavola. Diciamo che piegare i tovaglioli nel piatto è un trend ormai in declino, anche nei ristoranti ad esempio o nelle sale ricevimenti.

Ma a Natale va più che bene, perché è a tema, e bastano piccoli dettagli per innovare.

Non tutti hanno la possibilità di acquistare nuove tovaglie o centrotavola ogni anno. Tra l’altro i rincari di Natale si fanno sentire non poco, ecco quanto spenderanno gli italiani quest’anno.

Per quanto riguarda il modo per piegare i tovaglioli di Natale, proponiamo qui di seguito 4 idee carine e semplici da realizzare.

Come piegare i tovaglioli per la tavola di Natale

Le quattro figure che si possono facilmente ricreare con un tovagliolo di carta sono:

  • il fiocco

  • la foglia

  • l’albero

  • la stella.

Sul web impazzano i video tutorial per illustrare quali sono le semplici mosse da seguire per ottenere queste forme con i tovaglioli.

La realizzazione del fiocco non è complicata ma necessita di un anello portatovagliolo o anche di un semplice nastro (quello che si usa per impacchettare i regali va benissimo).

Lo stesso vale per la foglia, che è sicuramente la forma più indicata per chi ha poca manualità. Infatti si stringe il tovagliolo e si lega al centro con il nastro, magari avendo cura di aggiungere un dettaglio, come una piccola pallina, un rametto di pungitopo, una stellina e via di seguito.

Per realizzare il fiocco invece si piega il tovagliolo a forma di triangolo, si piega la punta verso l’interno e si arrotola l’altra estremità verso il centro. Legando con un fiocco il tovagliolo così piegato, bisogna avere cura di “aprire” le punte, così da formare un fiocco.

Per realizzare l’alberello, si parte dal tovagliolo quadrato. Si sistema nel piatto girato “a rombo”, con la punta chiusa verso l’alto e tutte le estremità aperte verso il basso. A questo punto, è sufficiente alzare un lembo alla volta, piegandolo per rigirarlo.

La stella invece sembra un vero e proprio origami. Probabilmente è la più complicata da realizzare ma l’effetto finale è davvero bello da ammirare.

Bisogna aprire completamente il tovagliolo, piegando le punte verso il centro. Partendo dai lati corti, si va a piegare la stoffa o la carta come se fosse una fisarmonica. Va prestata attenzione alla punta che deve andare a formare un piccolo triangolo, poi si piega a metà questa forma così ottenuta e si “aprono” i petali.

In definitiva, è anche un modo per trascorrere un pomeriggio magari insieme ai bambini, realizzando questi tovaglioli di Natale da tirare fuori poi al momento opportuno.

Piegare i tovaglioli di carta per le posate

Inutile negarlo, la maggior parte di noi ricorre al monouso durante i pranzi o le cene di Natale, soprattutto se ci sono molti bambini o se l’atmosfera è informale, ritrovandosi con i parenti o gli amici più intimi.

Se piegare i tovaglioli di Natale non è proprio il nostro punto di forza, ecco che possiamo ricorrere al facile quanto efficace trucchetto di sistemare il tovagliolo in modo tale che diventi una simpatica “tasca” per le posate.

Il tocco estetico sarà garantito dal nastrino decorativo, con cui avremo cura di avvolgere il tovagliolo. Possiamo anche creare tanti segnaposto differenti, magari con materiale già utilizzato l’anno precedente e riciclando ad esempio palline, stelle, nastri, merletti o anche semplici rametti di un vecchio albero, da impreziosire con punti luce o perline.

Per un tocco in più -e per la gioia dei più piccoli- possiamo inserire tra il tovagliolo e il nastro utilizzato per tenerlo chiuso, delle candy canes, i tradizionali bastoncini di zucchero di solito disponibili in versione bicolore rosso/bianco.

Non solo tavola: scopri come addobbare l'albero di Natale con un trucco scientifico, amatissimo dai veri appassionati.