Nella serata di ieri sono scese in campo le ultime italiane impegnate nella UEFA Champions League con Inter e Milan che hanno affrontare, rispettativamente, Real Madrid e Liverpool.

Purtroppo per le squadre milanesi, e per il calcio italiano, entrambe hanno rimediato una sconfitta, aggiungendosi alla vittoria della Juventus nella sfida in trasferta di martedì contro gli svedesi del Malmo e al pareggio dell'Atalanta contro i campioni della passata edizione dell'Europa League, il Villareal di Unay Emery. Il bilancio delle italiane fino ad ora non è, pertanto, positivo: 1 vittoria, 1 pareggio e 2 sconfitte.

Ma già stasera ci sono altre tre squadre italiane impegnate sul fronte europeo, con il Napoli e la Lazio impegnati in Europa League e la Roma di José Mourinho chiamata a confermarsi come la candidata principale alla vittoria finale nella neonata competizione UEFA Europa Conference League.

Per quanto riguarda i biancocelesti guidati da Maurizio Sarri, ad attenderli ci sarà la difficile trasferta di Istanbul contro il Galatasaray, una sfida complicata nonostante i turchi in campo europeo abbiano vinto solamente 2 delle ultime 30 partite. Proprio il tecnico livornese della Lazio ha rilasciato un attestato di stima non da poco verso il tecnico del GalaFatih Terim, etichettandolo come uno dei suoi principali riferimenti:

"Ho studiato dai grandi allenatori. Tra questi c’è Terim, che ha fatto benissimo quando era in Italia alla Fiorentina. L’Europa League è una bellissima manifestazione, anche se il campionato essendo più lungo dà un’idea globale su quello che si è fatto."

Ancora più complicata la sfida che attende il Napoli di Luciano Spalletti, reduce dalla vittoria casalinga in rimonta contro la Juventus e che dovrà rispondere presente all'eurosfida contro le Foxes del Leicester.

Infine, la capolista del campionato di Serie A, la Roma di Josè Mourinho, sarà attesa dalla sfida contro il CSKA Sofia, obiettivo non troppo nascosto del tecnico lusitano che, così, diventerebbe il primo tecnico della storia a vincere tutte e tre le competizioni europee.

Prima di vedere le probabili formazioni, i precedenti e dove guardare le tre gare europee delle nostre squadre italiane in campo questa sera alle 21:00, vi mostriamo un video di OneFootball Italia che spiega come sono cambiati i format di Europa League Champions League nel corso dell'ultimo anno:

Galatasaray-Lazio; Leicester-Napoli e Roma-CSKA Sofia: i precedenti

Per quanto riguarda la sfida di Istanbul tra Galatasaray Lazio, ricordiamo quattro precendti sfide, nel corso delle quali, il bilancio venutosi a creari è di sostanziale parità.

La prima doppia sfida tra le due squadre è da ricercare nella stagione che ha segnato il ritorno allo scudetto dei biancocelesti, con le due gare finite 1-0 per il Galatasaray all’andata, rete di Ümit Karan, e la partita di ritorno finita con lo stesso risultato ma a favore dei laziali, 1-0 grazie alla rete di Dejan Stankovic.

La terza sfida tra Galatasaray Lazio si è disputata 5 stagioni fa (2015/2016) ed era valevole per la qualificazione agli ottavi di Europa League. Nell'arco dei 180' fu la Lazio a qualificarsi dopo che all'andata il risultato si fermò su un pareggio per 1-1 strappato grazie alla rete di Sergej Milinkovic-Savic e che diede la spinta necessaria alla squadra della Capitale per vincere grazie a un reboante 3-1 con reti di Marco ParoloFelipe Anderson (tornato ai biancocelesti proprio nel corso di quest'estate) e Miro Klose. A nulla servì la rete "turca" di Yasin Oztekin, attualmente in forza al Samsunspor.

Per quanto riguarda il Napoli di Luciano Spalletti, invece, la sfida contro il Leicester rappresenta una prima assoluta sia per il tecnico toscano sia per i partenopei. Non positivo lo score degli Azzurri con le squadre inglesi, infatti, il Napoli nel corso della sua storia ha affrontato 9 differenti squadre inglesi nel corso di 18 differenti match negli ultimi anni.
Nonostante il bilancio casalingo contro dei team britannici sia positivo (6 vittorie e 3 pareggi), fortemente opposto e il rullino delle trasferte nella terra della Regina, ove, i partenopei sono ancora alla ricerca della prima vittoria (3 pareggi e 6 sconfitte).

Per quanto riguarda le Foxes di Brendan Rodgers, invece, è la prima volta in assoluto che si presenta una sfida contro una squadra italiana.

Settima sfida, invece, quella tra la Roma ed i bulgari del CSKA Sofia, ultima delle quali avvenuta proprio l'anno scorso.

Nella passata edizione dell'Europa League, infatti, la Roma dell'ex-tecnico Fonseca ha affrontato i bulgari nel corso della fase a gironi rimediando, rispettivamente, uno 0-0 casalingo ed una sconfitta per 3-1 nello Stadio dell'Esercito Bulgaro.

Prima di quella doppia sfida, infatti, la Lupa non aveva mai riscontrato problemi nella sfida contro il club rappresentante delle milizie di Sofia, incontrandoli per altre due volte, una nel corso della Champions League 1983-84 dove i giallorossi si sono imposti sia in casa sia in trasferta con il risultato di 1-0.

Il penultimo precedente risale alla fase a gironi dell’Europa League 2009/10, dove la Roma è riuscita in entrambi i casi a vincere per 2-0 in casa e per 3-0 in Bulgaria. Mourinho non vuole fermarsi, la Roma cerca la giusta partenza anche in Europa e proverà a rimuovere i risultati negativi contro il CSKA nella passata stagione. Ci siamo: è tempo di Conference League. Lo score dei giallorossi lascia, pertanto, ben sperare con 4 vittorie, 1 pareggio e 1 sconfitta contro il CSKA Sofia. Nel frattempo, sono ancora disponibili alcuni biglietti per la partita odierna allo Stadio Olimpico:



Nei paragrafi successivi andremo a vedere, nello specifico, le probabili formazioni e dove vedere Galatasaray-Lazio, Leicester-Napoli e Roma-CSKA Sofia.

Galatasaray-Lazio; Leicester-Napoli e Roma-CSKA Sofia: le probabili formazioni

Mantenendo lo stesso ordine dei paragrafi precedenti, partiamo dalla gara delle 18:45 tra Galatasaray e Lazio nel corso della quale Maurizio Sarri sembra protendere per un ampio turnover rispetto alla partita di domenica sera contro il Milan. In attacco Muriqi, Anderson e Zaccagni si candidano per una maglia da titolare, con Lazzari che potrebbe rivedere il campo dal primo minuto.

Il Galatasaray ritrova invece Marcao, che dovrebbe guidare la difesa turca nel consolidato 4-1-4-1 di Terim. Ecco le probabili formazioni:

GALATASARAY (4-1-4-1)  Muslera; Yedlin, Luyindama, Marcao, van Aanholt; Kutlu; Akturkoglu,Antalyali, Morutan, Cicaldau; Dervisoglu.

Allenatore: Fatih Terim

LAZIO (4-3-3)                  Strakosha; Lazzari, Patric, Acerbi, Radu; Milinkovic Savic, Escalante, Basic;  Felipe Anderson, Muriqi, Zaccagni.

Allenatore: Maurizio Sarri

Passiamo ora all'altro grande match che vedrà il Napoli contrapporsi al Leicester con fischio d'inizio alle ore 21:00. Dopo la conferma di Koulibaly, Osimhen Ospina che richiavano di dover saltare la trasferta per le leggi inglesi riguardo la quarantena dopo gli impegni con le nazionali, l'unica novità per il tecnico toscano potrebbe essere rappresentata dall'impiego dal primo minuto di Rrahmani e con la conferma di Anguissa dopo l'ottimo esordio contro la Juventus.

Tutto confermato, invece, per Brendan Rodgers che dovrebbe avere a disposizione i titolarissimi per cercare di dare l'assalto alla seconda competizione Europea. Nel consueto 4-2-3-1 troverà spazio sulle fasce l'ex giocatore dell'Atalanta nonché vecchio obiettivo dei partenopei Castagne, opposto a Bertrand sull'altra fascia. L'unica novità riguarderà la trequarti dove toccherà a James Maddison fornire i palloni giusti a Jamie Vardy, l'uomo più pericoloso delle Foxes

LEICESTER (4-2-3-1) Schmeichel; Castagne, Soyuncu, Vestergaard, Bertrand; Tielemans, Ndidi;  Albrighton, Maddison, Barnes; Vardy. 

Allenatore Brendan Rodgers

NAPOLI (4-2-3-1)     Ospina; Malcuit, Rrahmani, Koulibaly, Di Lorenzo; Anguissa, Fabian Ruiz; Lozano, Elmas, Insigne; Osimhen. 

Allenatore Luciano Spalletti

Andiamo ora, invece, a vedere le probabili novità di formazione per i giallorossi di José Mourinho impegnati nella sfida casalinga contro i bulgari del CSKA Sofia. Come confermato dallo stesso Mourinho, i giallorossi faranno un ampio turnover in vista della trasferta di domenica contro il Verona. Pertanto, spazio a Smalling in difesa ed al giovane Calafiori.
A centrocampo confermata la coppia titolare formata da Cristante e Veretout, mentre sulla trequarti spazio ad El Shaarawy, autore del gol vittoria contro il Sassuolo che ha fatto correre il tecnico lusitano sotto la curva, rilevando l'uomo in più di queste stagioni dei giallorossi, Henrikh Mkhitaryan, che beneficerà di un turno di riposo.
Spazio anche per Perez con Zaniolo che partirà dalla panchina, nonostante proprio il tecnico giallorosso abbia confermato in conferenza il suo recupero fisico e mentale. A guidare l'attacco ci sarà ancora Abraham, che ha bisogno di trovare la miglior condizione per confermarsi uno dei migliori acquisti estivi della nostra Serie A.

In emergenza, invece, il CSKA Sofia che può disporre di "soli" 17 convocati. Il grande escluso della gara per i bulgari sarà il capocannoniere stagionale Jordy Caicedo, alle prese con una squalifica . Mladenov sembra optare per un 4-3-3 con Bai chiamato a formare il centrocampo insieme a Carey e Muhar e con il tridente d'attacco formato da Yomov, Ahmedov e Wildschut.

ROMA (4-2-3-1): Rui Patricio; Karsdorp, Mancini, Smalling, Calafiori; Cristante, Veretout; Perez, Pellegrini, El Shaarawy; Abraham.

Allenatore José Mourinho

CSKA Sofia (4-3-3): Busatto; Turitsov, Mattheij, Lam, Donchev; Carey, Muhar, Bai; Yomov, Ahmedov, Wildschut.

Allenatore Stoycho Mladenov

Dove vedere le partite di Lazio, Roma e Napoli questa sera

Adesso è il momento di capire dove sono visibili Galatasaray-LazioLeicester-Napoli Roma-Cska.

ORE 18:15 | Galatasaray-Lazio Partendo dalla gara in diretta dalle 18:45 di oggi, ricordiamo come la Lazio puoi vederla in televisione sui canali Sky Sport (252 del satellite), Sky Sport Uno (201 del satellite; 472/482 del digitale terrestre) e, inoltre, in chiaro su TV8 ( canale 8 del digitale terrestre). Puoi vederle anche in streaming attraverso la piattaforma DAZN o, se hai un abbonamento a Sky, dall'app di Sky Go.

ORE 21:00| Leicester-Napoli: La sfida tra il Napoli e il Leicester  sarà, nella stessa maniera, disponibile in pay-per-view sui canali  Sky Sport Uno (201 satellite, 472 e 482 del digitale) e Sky Sport (252 del digitale terrestre), su Diretta Gol (canale 251) ed in streaming su DAZN.

ORE 21:00 | Roma-Cska Sofia: la sfida tra i giallorossi ed i bulgari sarà, invece, visibile in diretta su Sky Sport, su Sky Arena, oppure, attraverso lo streaming su Sky Go e su Dazn.