Eleonora Riso: chi è la vincitrice fuori dagli schemi di Masterchef 13

I fan di Masterchef 13 hanno gioito alla vittoria di una delle concorrenti più amate del cooking show: ecco chi è la vincitrice Eleonora Riso.

Masterchef 13 è giunto al finale di stagione e, a vincere l’edizione, è stata Eleonora Riso, una delle concorrenti più amate all’interno del programma.

Il menù degustato alla finalissima ha conquistato i tre giudici, facendole aggiudicare il primo premio: scopriamo chi è Eleonora Riso.

Eleonora Riso: chi è la vincitrice di Masterchef 13

L’edizione di Masterchef del 2024 ha una sola e indiscussa vincitrice: parliamo di Eleonora Riso, concorrente che sul finale ha avuto la meglio con Michela e Antonio, altri due finalisti dell’ultima puntata.

Con il suo menù ha conquistato il palato dei giudici, aggiudicandosi anche la simpatia degli spettatori grazie al suo talento e alla sua ilarità.

I racconti della sua vita passato hanno incuriosito le tante persone che si sono a lei affezionate nel corso delle puntate: ecco cosa nasconde la vita di Eleonora Riso.

La passione di Eleonora Riso per la cucina

Edoardo Franco lascia lo scettro a Eleonora Riso, vincitrice della tredicesima stagione di Masterchef, fuori dagli schemi e con un’ilarità sopra dalle righe.

Nata e cresciuta a Livorno 28 anni fa, Eleonora frequenta il liceo scientifico per poi iscriversi prima a Ingegneria Edile a Pisa e poi ad Architettura, decidendo però di non proseguire con gli studi.

Inizia così la sua carriera nel mondo della cucina, lavorando come cameriera in un noto ristorante di Firenze.

Prima di questa carriera, però, Eleonora ha vissuto anche in Francia, dedicandosi alla vendemmia, per poi tornare in Italia e vivere immersa nella natura, imparando a tagliare la legna e coltivando l’orto.

Chi è Eleonora Riso: il carattere fuori dagli schemi della vincitrice di Masterchef

Fino al decreto della vittoria, Eleonora pensava di non poter mai raggiungere questo traguardo: più volte nelle puntate aveva manifestato delle forme di insicurezza, sempre però sconfitte grazie al talento dimostrato prova dopo prova.

Anche nella finale, oltre a un breve momento di cedimento, Eleonora ha dato il meglio di sé, cucinando un menù dinanzi ai suoi colleghi che hanno dimostrato il loro affetto dalla balconata.

Al suo fianco c’era però anche la sua famiglia, composta da mamma, papà e sorella, che hanno fatto il tifo credendo sempre nel suo talento, composto da creatività e intelligenza.

Masterchef 13: il menù della finale di Eleonora Riso

Dopo aver svelato chi è l’uomo ombra che ha accompagnato le prime puntate di Masterchef, non resta che rivelare il menù che ha decretato la vittoria di Eleonora.

Per conquistare i giudici, la vincitrice ha ideato dei piatti in cui poter sfoggiare tutta la sua creatività, oltre che la sua passione per la cucina orientale.

Dal nome “Ichigo Ichie”, il menù di Eleonora preveda quattro portate, partendo dall’antipasto “Nonno Umami“, composto da chips di carta riso, un’insalata russa scomposta e un concentrato di acciughe.

Uno dei suoi punti forte è stato però il primo piatto, in cui ha realizzato dei ravioli al vapore ripieni di patate con una tartare di trota marinata, conquistando il palato dei giudici.

Non è mancato un secondo di pesce con un’anguilla in doppia cottura, culminando il suo menù con un dolce originario in arrivo direttamente dal Giappone.

Per sorprendere i giudici, Eleonora ha realizzato il Mochi ripieno di bavarese al cocco, a cui ha aggiunto un bubble tea con perle di tapioca: l’originalità del suo menù ha conquistato tutti, divenendo una delle concorrenti più meritevoli della vittoria.

Leggi anche: Damiano Carrara: biografia, età e curiosità su uno dei più noti pasticceri italiani

Chiara Grassi
Chiara Grassi
Redattrice, classe 1999. Nata nella terra delle orecchiette, mi sono trasferita a Milano dove ho conseguito la laurea in Comunicazione, media e pubblicità presso l'università Iulm. La specialistica intrapresa in Televisione, Cinema e New Media è il frutto della mia passione per il mondo audiovisivo che coltivo da prima di averne memoria. L'unione a Trend Online, avvenuta precedentemente come stage curricolare, è un modo per trasmettere la mia dedizione verso la settima arte e il mondo dello spettacolo, fondatori del mio motto: Here's to the ones who dream
Seguici
161,688FansLike
5,188FollowersFollow
779FollowersFollow
10,800FollowersFollow

Mailing list

Registrati alla nostra newsletter

Leggi anche
News Correlate