Sanremo 2024, Apnea di Emma Marrone: testo e significato

Sul palco di Sanremo, ancora una volta, Emma promette di fare scintille con il suo carisma, il suo sorriso e la sua voce mozzafiato. Alla settantaquattresima edizione del Festival presenta il brano "Apnea": ecco testo e significato.

emma-apnea

Emma Marrone torna al Festival di Sanremo per la sua quarta volta, 12 anni dopo la vittoria. Infatti, nel 2012 la cantante si era portata a casa la prestigiosa statuetta con il brano “Non è l’inferno”. Per la sua prima partecipazione al Festival, invece, la cantante si era presentata insieme ai Modà, con il brano “Arriverà”, che si è classificato secondo.

Dopo essere stata scelta come co-conduttrice di Sanremo nel 2015, Emma si è presa una lunga pausa dal Festival, per tornare poi nel 2022 con il brano “Ogni volta è così”.

Nel 2024, Emma Marrone sale di nuovo sul palco del teatro Ariston con il brano “Apnea”, con cui vuole far ballare tutto il pubblico in sala e da casa. Il testo è stato scritto da Emma, insieme a Paolo Antonacci, J. Boverod e Davide Petrella. Durante le esibizioni di Emma all’Ariston, il direttore d’orchestra è il maestro Alberto Cipolla.

Il brano è uscito su tutte le piattaforme digitali nella notte del 7 febbraio 2024, dopo essere stata presentata durante la prima puntata del Festival di Sanremo.

Ecco il testo completo e il significato di “Apnea” di Emma Marrone.

"Apnea" di Emma: il testo completo della canzone

Testo e musica di D. Petrella - P. Antonacci - E. Marrone - J. Boverod

Ed. Universal Music Publishing Ricordi/Garage Days/Eclectic Music Publishing/Brioche Ed. Mus./MZ Management/Platinum Squad Independent Label/Red Music Ed. Mus. - Milano - Napoli - Milano

Ci incontriamo qui nei corridoi
Di un albergo
E mi chiedo
Se alla fine siamo ancora noi
O è diverso
Io non credo
Trovale tu le parole
Nelle onde del televisore
O del mare
Io
Se avessi un telecomando
Non ti cambierei mai
Io non so dove sto andando
Dimmi tu dove vai
Ti lascio un altro messaggio
Ma che te ne farai
Dimmelo quanto ti manco
Tu già lo sai
È colpa mia
Se adesso siamo in bilico
Ma è colpa tua
Hai gli occhi che mi uccidono
Lo sai però
Mi fai sentire il brivido di stare bene
Di stare insieme
E non è una bugia di quelle che si dicono
Per nostalgia
O solo per sputare via il veleno
Che tanto è tutto vero
Non mi piace niente ma tu mi togli il respiro
Apnea
Lasciami stare nel tuo temporale se grandini
Tagliami il cuore se vuoi con un paio di forbici
Chiamo l’avvocato
E gli dico tutto
Che sono cambiata
Che sono distrutta
Da quando sei andato perché
Non ho capito un cazzo di te
Scusami non parliamone più
C’hai ragione tu
È colpa mia se adesso siamo in bilico
Ma è colpa tua
Hai gli occhi che mi uccidono
Lo sai però
Mi fai sentire il brivido di stare bene
Di stare insieme
E non è una bugia di quelle che si dicono
Per nostalgia
O solo per sputare via il veleno
Che tanto è tutto vero
Non mi piace niente ma tu mi togli il respiro
Apnea
Ricordati com’ero
Che tanto è tutto vero
Non mi piace niente ma tu mi togli il respiro
Dimmi dimmi dimmi se ti va di fare tutto con me
Dimmi che rimani tutto quanto il weekend
Senza fare niente
Senza niente di che
Toglimi il respiro
Apnea
Ricordati com’ero
Che tanto è tutto vero
Non mi piace niente ma tu mi togli il respiro
Apnea

Significato

Emma Marrone torna al Festival di Sanremo più determinata che mai con "Apnea", un brano ritmato e orecchiabile con cui la cantante vuole fare scatenare il pubblico dell’Ariston e a casa.

La canzone, che è molto cara all’artista, è un pezzo fatto per ballare, con un sound pop elettronico che rimane in testa e non se ne va più.

Il testo racconta di un addio, una relazione che sta finendo e per cui la protagonista ha dei rimpianti. Il brano parla di un sentimento intenso, ancora capace di togliere il rispiro, e il bisogno di chiedere scusa e provare a mettere le cose a posto.

La voce potente di Emma e la sua forte personalità rendono giustizia al brano, che riesce a infiammare il palco dell’Ariston creando un’atmosfera frizzante ed elettrica.

Leggi anche: Dove abita Emma Marrone? Ecco la nuova casa a Milano dal design raffinato