L'Italia presenta tantissime località di montagna che meritano di essere visitate anche d'estate. Se ieri nell'articolo a questo link abbiamo parlato delle possibilità per le vacanze al mare e al lago, oggi trattiamo il tema delle vacanze estive in montagna. Si può sceglire tra interessanti paesaggi immersi nelle Alpi, boschi meravigliosi fino a borghi ricchi di storia. Siete pronti per questo viaggio tra Alpi e Appennini?

Naturalmente è una lista, è un elenco di posti tra i più rinomati e importanti d'Italia ma non vuole avere nessuna pretesa di completezza.

Valle d'Aosta, la bellezza di Cervinia

Cervinia è la prima località che prendiamo in considerazione. Il comprensorio Breuil-Cervinia è un'area che si caratterizza per la bellezza dei suoi paesaggi. Naturalmente ci sono i 4478 metri del Massiccio del Cervino che è la montagna che sta a simboleggiare la zona.

La zona è ricca, ricchissima di laghi, torrenti e zone d'acqua. Sorge ad esempio il Lago Blu nel quale si specchia la vetta. In zona c'è anche il Lago Goillet. D'estate si può praticare alpinismo, trekking e escursionismo. Oltre ad essere una zona ideale per gli amanti della mountain bike e degli sport estremi. 

Cortina d'Ampezzo nel cuore delle Dolomiti 

Proseguiamo facendo tappa a Cortina d'Ampezzo località che si trova nelle Dolomiti venete. E' una delle località di montagna più diffusa al mondo e che si appresta nel 2026 ad ospitare di nuovo le Olimpiadi invernali.

E' da sempre una meta molto ricercata da chi va alla ricerca della mondanità. Cortina è in una conca tra prati e boschi al confine tra Trentino Alto Adige e Veneto ed è circondata da alte montagne.

D'estate sono possibili camminate con itinerari più o meno impegnative: per i più allenati si può arrivare anche alle cime più belle. Da non perdere il Parco naturale delle Dolomiti d’Ampezzo.

Courmayeur, località di fama internazionale

In Valle d'Aosta c'è una località turistica di fama internazionale come Courmayeur. La cittadina sorge alle falde del massiccio del Monte Bianco in una conca. Tanti i villaggi sul corso del fiume Dora Baltea.

Da segnalare la funivia del Monte Bianco che consente di arrivare in poco tempo anche oltre i 2000 metri che consente visioni meravigliose sulle Grande Vette delle Alpi. Courmayeur è anche meta ideale per gli appassionati di alpinismo e di escursionismo. 

Un salto al Parco Nazionale dell'Abruzzo

Il Parco Nazionale dell'Abruzzo ha una superficie di oltre 50.000 ettari e si trova proprio nel cuore dell'Appennino centrale tra le Regioni di Lazio, Molise e Abruzzo. C'è un paesaggio caratterizzato da catene montuose, fiumi e torrenti nel quale si possono passare giornate a contattpo con la natura.

Si possono anche fare itinerari tra i piccoli paesi dell'Abruzzo come Pescasseroli. C'è poi il lago artificiale di Barrea, lo specchio d'acqua più esteso della zona: nell'oasi si possono osservare anche specie rare di uccelli. 

Il Parco dei Monti Sibillini nell'appennino umbro-marchigiano

Il Parco dei Monti Sibillini si trova nell'appennino umbro-marchigiano: la sua vetta più alta è il Monte Vettore. I comuni sono divisi tra Umbria e Marche. Per chi si reca in zona occorre visitare Visso, sede del Parco Nazionale.

Da segnalare poi il paese di Arquata del Tronto il cui territorio è dentro due parchi nazionali: quello dei Monti Sibillini e del Gran Sasso. La zona è ricca di sentieri, di zone per il trekking, per l'arrampicata sportiva e anche in mountain-bike.

Altopiano di Asiago, relax in zone ricche di storia in Veneto

Una meta che è sempre piacevole visitare è l'Altopiano di Asiago. Il cosiddetto Altopiano dei Sette Comuni si trova a 1000 metri di quota in Veneto nella provincia di Vicenza. La zona è piena di aree verdi e di zone ricche di storia visto che l'Altopiano è stato teatro di grandi combattimenti durante la prima guerra mondiale. Asiago è una meta turistica oggi molto rinomata.

Per chi si reca ad Asiago tappa obbligata è il Sacrario Militare in cui ci sono le spoglie di migliaia di soldati, da non mancare anche l'Osservatorio Astrofisico e il Laghetto Lumera. Asiago e gli altri comuni dell'Altopiano sono un teatro ideale nel quale si possono conciliare momenti a stretto contatto con la natura e la pratica di diverse discipline sportive.

Ovviamente Asiago è terreno ideale d'estate per gli appassionati di mountain-bike. Asiago associa poi il suo nome a quello del prelibato formaggio omonimo al nome del paese che viene prodotto da tempi immemorabili sull'Altopiano. 

Val di Susa, un gioiello in Piemonte

La Val di Susa in Piemonte vede alternarsi montagne altissime a prati. Tra le località più importanti di questa valle da segnalare Avigliana, Bardonecchia, Bussoleno, Cesana, Sauze d'Oulx, Sestriere e Susa. In questa valle d'estate si possono fare passeggiate alla scoperta del patrimonio storico, arrampicate ed escursioni.

Da non mancare quella ai laghi di Avigliana: Lago Piccolo e Lago Grande offrono tranquille e indimenticabili passeggiate. Valle luogo ideale anche per i percorsi di trekking (molto impegnativo quello che consente la Grande Traversata delle Alpi) ma anche altre possibilità più alla portata di tutti.

E' anche paradiso per gli appassionati di mountain-bike che possono avventurarsi in percorsi dalle diverse difficoltà.

Livigno, Bormio e la Valtellina

La Valtellina si trova in Lombardia nel cuore delle Alpi. Si caratterizza per la bellezza delle sue montagne e rimane una meta tra le preferite degli amanti degli sport invernali.

Livigno è un comune che si caratterizza per le temperature bassissime nel periodo invernale. D'estate la meta è molto gettonata vista anche la non eccessiva lontananza da diverse città della Lombardia. Bormio è una località turistica che si trova nel Parco Nazionale dello Stelvio. E' nota anche per le sue Terme.

Madonna di Campiglio, la perla delle Dolomiti  

Madonna di Campiglio è definita la Perla delle Dolomiti. E' un luogo ideale per le vacanze sia estive che invernali nella tranquillità della Val Rendena. Si trova a 1.550 metri di altitudine ed è tra le più importanti località del Trentino Alto Adige.

A Madonna di Campiglio si possono trovare contemporaneamente l'animo della mondanità e la ricerca delle origini dalle quali non ci si vuole staccare con alberghi caratteristici e botteghe tradizionali.

Zona ricca di laghi, ruscelli, malghe e veri e propri rifugi dal sapore di una volta. D'estate gli oltre 50.000 ettari del Parco Naturale Adamello-Brenta ed i km di sentieri di montagna offrono numerose possibilità ai turisti. Ci sono enormi tragitti da percorrere a piedi o in mountain-bike nella frescura delle abetaie.

Parco Nazionale della Sila, un viaggio affascinante in Calabria

Scendiamo ora all'estremo Sud in Calabria. L'Altopiano della Sila si estende nella regione e si sviluppa nelle province di Crotone, Cosenza e Catanzaro.

La zona è caratterizzata da un patrimonio naturale con pochissimi eguali. Una zona ricca di paesaggi incantevoli in cui si possono vedere animali e vegetali unici.

E' stato costituito il Parco Nazionale della Sila proprio per tutelare questi tesori. E' un'area in tanti tratti selvaggia e incontaminata ma anche allo stesso tempo ricca di paesini. Ci sono centri abitati nella zona alcuni rimasti ad abitudini e tradizioni di un tempo e altri più moderni e più spiccatamente a vocazione turistica. Da segnalare Acri, la porta della Sila, San Giovanni in Fiore, Castelsilano e il borgo di Acerenthia.

San Martino di Castrozza, piccolo centro alpino di pregio

San Martino di Castrozza è un piccolo centro che si trova nel Trentino Alto Adige. E' un'altra località incastonata nel cuore delle Dolomiti a una altitudine di 1.450 metri di quota.

Si possono visitare in zona i borghi di Primiero come Fiera. Nella stagione estiva si possono praticare moltissime attività sportive come ad esempio trekking, mountain-bike, arrampicata e freeeclimbing. San Martino di Castrozza consente una vacanza praticando sport ma anche all'insegna del relax a contatto con la natura.

Tarvisio all'estremo Nord Est del paese tra Italia, Austria e Slovenia

In un territorio in cui tre Stati si incontrano (Slovenia, Italia e Austria) in Friuli Venezia Giulia c'è Tarvisio. Una località da cui si può fare base per incamminarsi in sentieri che si snodano per decine e decine di chilometri. Tarvisio è una località che unisce aspetti di antichità a elementi di vita moderna e mondanità.

Non si deve mancare se si è in zona un viaggio al Lago di Fusine e a Cave del Predil in cui è ospitato il museo della Tradizione Mineraria. D'estate si può pedalare in mountain bike in percorsi impegnativi e in altri più adatti a tutti. 

Auronzo di Cadore e il fascino della zona del bellunese

Da segnalare poi che nella zona più settentrionale del Veneto nella Provincia di Belluno sorge Auronzo di Cadore. Località molto rinomata per le vacanze sia estive che invernali. Auronzo è immersa in una vegetazione composta da boschi e sullo sfondo della località emergono le tre Cime di Lavaredo. Auronzo d'estate prende forma e colore: molto ruota attorno allo splendido lago e alla possibilità di escusioni in alta quota.

Il centro di Auronzo di Cadore è un gioiellino. Auronzo come detto ospita il lago artificiale di Santa Caterina, chiamato anche lago di Auronzo, che ha una estensione di quasi 50 chilometri: è possibile fare escursioni con i pedalò, le canoe e le barche a remi. 

Chi ama i sentieri di montagna e le passeggiate, inoltre, può intraprendere i numerosi percorsi pedonali che permettono di osservare scorci del lago da diverse angolazioni.

Falcade, 1.100 metri nel cuore delle Dolomiti

Il nostro viaggio virtuale si conclude a Falcade. Falcade è il più grande centro abitato della Valle del Biois, si trova a 1100 metri nel cuore delle Dolomiti tra il Focobon, le Pale di S. Martino, la Marmolada e il Civetta.

Anche d'estate c'è una vasta gamma di attività adatte a tutte le età. Presenti malghe, rifugi, ristoranti. Possibili passeggiate in mezzo alla natura e presenti sentieri dedicati alla mountain bike