Sanremo 2023, Chiara Ferragni dona il cachet in beneficenza contro la violenza sulle donne

La Ferragni sarà sul palco dell'Ariston durante la prima e l'ultima serata del Festival. Oggi la decisione di devolvere il compenso in beneficenza. Ecco il video.

Image

A poche settimane dalla kermesse musicale più importante d'Italia, Chiara Ferragni, una delle co-conduttrici scelte da Amadeus, ha annunciato che il suo compenso andrà in beneficenza.

In un video postato sul suo profilo Instagram, la Ferragni fa sapere che il cachet sarà destinato ad una associazione che opera in favore delle donne che hanno subito violenza fisica e piscologica. Ancora una volta la famosissima influencer ha dimostrato il suo impegno sociale e la sua sensibilità.

Chi riceverà l'importante donazione benefica

La donazione sarà devoluta all'associazione D.i.Re (Donne in Rete contro la violenza) in un momento in cui, più che mai, è importante intervenire per tutelare le vittime di violenza domestica.

"Sono fiera di annunciare che ho devoluto l’intero compenso della mia partecipazione al Festival di Sanremo all’associazione D.i.Re (Donne in Rete contro la violenza) .In Italia, oggi più che mai, c’è bisogno di parlare e di fare qualcosa di concreto contro la violenza maschile sulle donne."

Il compenso della Ferragni andrà a supportare oltre 100 centri antiviolenza e più di 60 case rifugio in tutta Italia. Per ultimo un ringraziamento alla Rai e ad Amadeus, senza il quale questa iniziativa benefica non sarebbe stata possibile.

A quanto ammonta il cachet di Sanremo di Chiara Ferragni

Secondo le indiscrezioni degli ultimi mesi, il cachet di Chiara Ferragni si aggirerebbe intorno ai 100.000 euro, superiore a quello previsto per Checco Zalone e Sabrina Ferilli nelle passate edizioni.

L'imprenditrice digitale accompagnerà Amadeus nelle serate più importanti dell'evento, l'apertura, il 7 febbraio 2023, e la finale che andrà in onda l'11 febbraio.

Leggi anche: Cachet da favola per Amadeus, quanto guadagna a Sanremo 2023