La Settima Arte ha da sempre attratto tutti, cultori e non. Chi rinuncerebbe a una bella serata al cinema, magari guardando un film pluripremiato o, perché no, un film d’essai? Ma quale scegliere?

Ultimamente, la scelta è così ampia che quasi non si sa da dove iniziare… Beh, un buon punto di partenza possono essere i film da vedere assolutamente, cioè quelli che proprio non puoi perderti per nessuna ragione al mondo.

Gli ultimi Oscar, per esempio, non sono stati solo Will Smith e lo schiaffo a Chris Rock, ma anche una serie di proposte più o meno inaspettate che, però, entrano di diritto nell’Olimpo della cineteca personale di ciascuno di noi.

Ma non solo. Il Festival di Cannes a fine maggio e la Mostra del Cinema di Venezia a settembre ci regaleranno altre perle cinematografiche.

Nel frattempo, stay tuned e vediamo quali sono i film da vedere assolutamente per il momento!

Cos'è un film da vedere assolutamente?

Ovviamente non esiste una definizione vera e propria di “film da vedere assolutamente”. 

Tuttavia possiamo affermare che si tratti di un’opera imperdibile, un’esperienza che i cinefili non possono evitare: insomma, colossi cinematografici a livello mondiale – un classico esempio è Titanic, alzi la mano chi non l’ha mai visto al cinema, in TV, in DVD o streaming! –.

I film da vedere assolutamente, poi, possono affrontare le tematiche più disparate e appartenere a generi tanto differenti tra loro come: 

  • commedie

  • azione

  • animazione

  • drammatico

  • thriller

  • fantascienza

  • horror

  • fantasy

  • storico

  • western

E queste sono solo alcune delle categorie nelle quali si suddividono: insomma ce n’è davvero per tutti i gusti!

In questo articolo, ovviamente, non possiamo prendere in rassegna tutti i film da vedere assolutamente del mondo, ma ci limiteremo a consigliare quelli che hanno visto dei premi o i classici imperdibili che hanno fatto la storia.

Quindi… 3…2…1… ciak si gira!

I vincitori agli Oscar 2022

Sa dove partire se non dai 94esimi Oscar? Tralasciando tutta la polemica su schiaffi e battute varie, l’Academy Awards quest’anno ha premiato opere davvero interessanti che a buon diritto si fanno larga strada tra i film da vedere assolutamente.

A proposito, per tutti gli appassionati, ecco il riassunto Youtube a cura di Movieplayer.it delle nomination agli Oscar:

E ora a noi: quali sono i film imperdibili di questi Oscar?

#1 I segni del cuore - Coda
Il film di cui già tutti parlano: I segni del cuore - Coda, diretto da Sian Heder. Remake de La Famiglia Bélier di Éric Lartigau (2014), il film narra la storia di Ruby Rossi, unica udente in una famiglia di sordi. Per questo, quando deve cantare nel coro della scuola entra in panico.

Il direttore del coro, Mr V, tuttavia, intravedendo le qualità della studentessa insiste perché si iscriva al Berklee College of Music. Nel frattempo, gli alti e bassi nell’attività di famiglia le rendono il cammino tutt’altro che semplice…

#2 Drive My Car
Un film da vedere assolutamente che è stato premiato come Miglior Film Internazionale (sbaragliando, tra gli altri, È stata la mano di Dio del nostro Sorrentino). Drive My Car è l’adattamento cinematografico dell’omonimo libro dello scrittore Haruki Murakami e segue le vicende dell’attore teatrale Yūsuke Kafuku e delle confidenze che fa alla giovane Watari, l’autista che lo accompagna nei suoi spostamenti.

Il viaggio si rivela dunque un’opportunità per riflettere sulla propria vita e (ri)scoprire i luoghi del passato. Una curiosità: il titolo del film deriva dalla canzone “Drive My Car” dei Beatles, di cui Murakami è estimatore – lo scrittore è, infatti, un noto appassionato di musica e agli inizia della sua carriera gestiva un jazz club nel centro di Tōkyō.

#3 Encanto
Encanto è il sessantesimo capolavoro Disney e ha vinto la prestigiosa statuetta come miglior film d’animazione. A dispetto di quanto si possa pensare è un film da vedere assolutamente non solo per i piccini, ma anche per gli adulti.

La storia è ambientata in Colombia segue le vicende di Mirabel Madrigal, che appartiene a una famiglia in cui tutti hanno poteri magici. Tuttavia, pare che a lei manchi il dono della magia, il che crea non poca pressione mentale su di lei, che non sa come sopperire alle aspettative sociali e familiari.

Nel frattempo, un futuro nero sembra incombere sulla famiglia Madrigal: riuscirà Mirabel a evitare il peggio, salvare il destino della sua famiglia e riconciliarsi con essa?

#4 Dune
Già solo per il numero di Oscar vinti, Dune rientra a pieno titolo tra i film da vedere assolutamente – negli ultimi tempi, del resto, si è parlato molto di questa opera non foss’altro che per il bel Timothée Chalamet, idolo delle ragazze.

Diretto da Denis Villeneuve, Dune è un’opera fantascientifica che racconta della vita su un lontano pianeta chiamato, appunto, Dune. Il pianeta è la fonte della cosiddetta spezia, una sostanza psichedelica che amplifica le capacità mentali e dona la capacità di premonizione. Dunque tra visioni e sogni premonitori, sul pianeta si scatenano lotte per il potere….

#5 Belfast
Belfast si è guadagnato l’Oscar come miglior sceneggiatura originale. La trama segue la storia di Buddy, un bambino di nove anni che vive nella città irlandese con la madre, il fratello e i nonni paterni. Nel 1969, un gruppo di lealisti protestanti dà inizio al conflitto nordirlandese attaccando i cattolici. La tensione nel Paese si fa sempre più alta.

Film da vedere assolutamente: i classici

Ci sono alcune opere recenti che oramai sono diventate film classici da vedere assolutamente proprio per il successo che hanno ottenuto sia da parte della critica sia da parte del pubblico. Opere, insomma, che a distanza di tempo continuano a ispirare e a far parlare di sé.

#1 Chiamami col tuo nome
Di Luca Guadagnino, Chiamami col tuo nome è stato presentato in anteprima mondiale al Sundance Film Festival del 2017 e racconta di Elio Perlman, ebreo franco-americano di diciassette che in estate trascorre le vacanze con la famiglia in una villa lombarda nel Cremasco.

Ogni anno la famiglia ospita uno studente straniero e, nell’estate del 1983, è il turno di Oliver, dottorando americano di ventiquattro anni. Tra Elio e Oliver iniziano a nascere sentimenti che vanno al di là della semplice amicizia, in un rapporto complicato e altalenante.

#2 Birdman
Un film di Alejandro González Iñárritu che nel 2015 si è meritato ben quattro Oscar e due Golden Globe. Il cast, poi, è stellare e comprende: Michael Keaton, Emma Stone ed Edward Norton.

Ed ecco brevemente la storia di questo film da vedere assolutamente: Riggan Thomson è un attore decaduto che cerca di togliersi di dosso la fama di Birdman, il personaggio che lo ha reso celebre. A Broadway, quindi, mette in scena uno spettacolo totalmente diverso e nuovo, ma i giovani attori cercano di usare Riggan come proprio trampolino di lancio. Così, la tensione che si crea all’interno del cast porta a una serie di anteprime disastrose…

Film da vedere assolutamente in arrivo nelle sale

Il post-Oscar è sempre un buon momento per andare al cinema e godersi un paio di orette immersi in un mondo altro rispetto al nostro. Le sale cinematografiche sono in fermento e i cultori della Settima Arte sono impazienti di scoprire se davvero le proposte sono film da vedere assolutamente.

Ma quali stanno per arrivare nelle nostre sale? Ecco qualche consiglio:

#1 Animali fantastici - I segreti di Silente
Fan di Harry Potter, questo è per voi! Grindelwald vuole rendere ciechi i maghi e dichiarare guerra ai babbani. Il problema è che Silente in giovane età ha stretto un patto con Grindelwald e ora non può attaccarlo: l’unica soluzione è rivolgersi a Newt Scamander e chiedere a lui e alla sua squadra di agire! Animali fantastici - I segreti di Silente uscirà nelle sale il 13 aprile.

#2 Storia di mia moglie
Il 14 aprile tocca a Storia di mia moglie, una storia ambientata negli anni Venti che vede come protagonisti il capitano Jakob Storr e la moglie Lizzy, donna allegra e affascinante che non accetta che le si dica come vivere cosa è sconveniente per lei. Jakob non la comprende ed è divorato dalla gelosia.

#3 Sulle nuvole
È l’esordio al cinema di Tommaso Paradiso (ex frontman dei Thegiornalisti) come regista, in arrivo nelle sale il prossimo 26 aprile. Nic Vega realizza di avere perso tutto quello che contava per lui – la musica e l’amore, gli amici e l’ispirazione, la fama – e decide di tornare dalla sua ex Francesca, irrompendo nella sua vita all’improvviso.

#4 Generazione Low Cost
Il simbolo di una generazione: Julie Lecoustre ed Emmanuel Marre mettono in scena la vita di Cassandre, assistente di volo che opera sulle linee low-cost. In un film a metà tra commedia e documentario, lo spettatore segue le vicende di vita di una nuova generazione di assistenti di volo, tra viaggi continui e incertezze.

Film italiani da vedere assolutamente

Abbiamo un’importante tradizione cinematografica in Italia che ci ha regalato momenti di indiscutibile altezza, non solo nel passato ma anche nei tempi più recenti. Uno dei grandi registi nostrani è, per esempio, Paolo Sorrentino e alcuni dei suoi film sono da vedere assolutamente.

#1 È stata la mano di Dio
Candidato agli Oscar tra i migliori film internazionali, È stata la mano di Dio ha vinto il Leone d’argento - premio della giuria alla 78a Mostra del Cinema di Venezia.

Protagonista della pellicola è Fabietto Schisa, adolescente spensierato in una Napoli degli anni Ottanta. Tuttavia, alcuni eventi minano la serenità della famiglia Schisa: zia Patrizia pare si prostituisca e viene picchiata dal marito Franco, il fratello Marchino viene rifiutato a un provino con federico Fellini e perde totalmente la fiducia in se stesso, la madre Maria scopre di essere stata tradita dal marito…

#2 La grande bellezza
Parlando di Oscar, non possiamo che nominare La grande bellezza, vincitore come miglior film straniero nonché di cinque Nastri d’Argento, nove David di Donatello e quattro European Film Awards.

Jep Gambardella (Toni Servillo) è un noto giornalista di costume e critico teatrale, che non si lascia sfuggire nessun evento mondano di Roma. Della capitale, tuttavia, oltre alla bellezza e alla ricchezza della storia, emerge la superficialità degli abitanti. Gambardella ha alle spalle una sola opera, “L’apparato umano”, libro apprezzato e premiato, ma sta ora attraversando un blocco creativo dal quale esce con difficoltà. Intanto, decide di trasformarsi nel re dei mondani…