I 5 film più commoventi di Netflix per chi cerca qualcosa di triste ma bello

Piangere può essere un vero e proprio toccasana. Ecco perché molte persone scelgono di farlo guardando un buon film. Cerchi quello che fa al caso tuo? Ecco i film più commoventi di Netflix.

film piu commoventi di netflix

C’è a chi può sembrare strano e chi, invece, lo fa ogni volta che ne sente il bisogno. Piangere guardando un film può essere terapeutico, quasi catartico. È chiaro, però, che perché la cosa funzioni, la pellicola debba essere in grado di assolvere al suo ruolo.

Quando parliamo di film strappalacrime camminiamo su un terreno insidioso. Non tutti hanno la stessa sensibilità e ci sono tematiche che possono toccare di più le nostre corde rispetto ad altre. Solo per fare qualche esempio, c’è chi non riesce proprio a trattenere le lacrime con i film drammatici d’amore; chi si emoziona con poco; chi, al contrario, ha bisogno di grandi drammi; chi arriva ai singhiozzi semplicemente perché la tragedia coinvolge un animale.

È per tutti questi motivi che abbiamo deciso di stilare un elenco dei film più commoventi di Netflix, capaci di toccare diverse “corde” e accontentare i gusti di ogni spettatore.

Cosa aspetti, allora? Armati di fazzoletti e scegli quello che sei certo ti farà piangere come una fontana.

Amabili resti

Basato sull’omonimo romanzo di Alice Sebold, Amabili resti (titolo originale Lovely bones) è un film difficile da digerire anche per coloro che si vantano di non versare mai nemmeno una lacrima.

Abbiamo tutti gli ingredienti per un film commovente di grande impatto: il rapimento di una ragazzina, la ricerca instancabile di suo padre, un uomo senza scrupoli, una riflessione sulla perdita e sulla capacità di lasciare andare.

A rendere ancor più efficace il mix è l’eccezionale cast. Saorise Ronan interpreta la quattordicenne Susie Salmon in modo egregio. Mark Wahlberg veste i panni di un padre determinato, ma anche pronto a fare le scelte giuste. Infine, noi spettatori veniamo costretti a odiare uno straordinario Stanley Tucci (o meglio, il suo personaggio) che, in questo film, dà prova di immenso talento.

Eternal sunshine of the spotless mind

Eternal sunshine of the spotless mind non è un film d’amore come vuol far credere l’improprio titolo tradotto “Se mi lasci ti cancello”.

La pellicola, che vede Jim Carrey e Kate Winslet interpretare i protagonisti, affronta sì le tappe di una relazione struggente e problematica, ma con il fine ultimo di portare a una riflessione sui ricordi e sul potere dell’essere umano di imparare dall’esperienza.

Tutto questo, ovviamente, ha un costo: si versano non poche lacrime. Come potrebbe essere diversamente? Ripercorriamo passo dopo passo la relazione tra Joel e Clementine, dal primo incontro fino al definitivo addio. E, nel mezzo, ci impegniamo a cogliere tutti i segnali e le metafore visive che conferiscono alla pellicola l’aspetto di una vera e propria poesia.

Leggi anche: 10 film per superare la fine di una storia: i migliori da guardare quando ci si lascia

Storia di un matrimonio

Con Storia di un matrimonio tocchiamo un punto critico della nostra classifica. Non a tutti la storia magistralmente interpretata da Scarlett Johanson e Adam Driver ha suscitato le stesse emozioni. C’è chi ha pianto sin dall’inizio del film e chi non ha versato neanche una lacrima.

La pellicola analizza la fine di un matrimonio. Tuttavia, le emozioni che ne derivano possono essere colte anche da chi non si è nemmeno mai sposato nella vita.

Storia di un matrimonio è un film che fonde dolcezza, crisi, risolutezza e difficoltà in un unico esplosivo mix. Ed è davvero fenomenale come il regista e sceneggiatore Noah Baumbach sia riuscito a portare sul grande schermo un film che racconta di un divorzio, ma così intriso di purissimo amore.

Io & Marley

Se siete tra coloro che si impressionano molto difficilmente, ma cedono quando tragedie e drammi colpiscono gli amici pelosi, allora non vedete mai Io & Marley.

Non è vero, guardatelo. Scegliete pure il momento in cui vi sentite più pronti ad affrontarne la visione e ripromettetevi di non vederlo mai più, ma non rinunciatevi.   

Il film offre una visione a 360 gradi dell’intensità e della pienezza di una vita trascorsa con al fianco un animale domestico (in questo caso, un bellissimo golden retriever di nome Marley). Il film è molto accurato: avere un cane non è tutto rose e fiori. È divertimento, è responsabilità, è prendere scelte, è conoscerlo e conoscersi nel profondo.

È vero, ci saranno momenti in cui non sarà possibile trattenere fiumi di lacrime. Ma era quello che cercavi dalla visione, no?

Interstellar

Amanti della fantascienza (e delle lacrime) a rapporto! Interstellar di Christopher Nolan (ormai conosciuto dai più grazie al successo di Oppenheimer nelle sale quest’estate) è una storia drammatica sin dall’inizio, resa ancor più intensa dalla meravigliosa colonna sonora di Hans Zimmer.

È un viaggio nell’universo, ma anche nell’animo umano. E, soprattutto, nel rapporto tra un padre e una figlia. Il che lo rende efficace anche per coloro che non amano particolarmente il genere.

Il film si è guadagnato l’Oscar ai migliori effetti speciali nel 2015, ottenendo altre 4 nomination per migliore colonna sonora, miglior montaggio sonoro e miglior scenografia.