Finalmente l’alba: quale è la storia vera del film di Saverio Costanzo

Finalmente l'alba è il nuovo film di Saverio Costanzo. Scopri la storia vera da cui il regista ha preso ispirazione

Saverio Costanzo, dopo il successo de L’amica geniale, la fortunata serie tv di Rai Uno, tratta dall’omonima saga di libri scritti da Elena Ferrante, porta in scena un film che promette di conquistare pubblico e critica. Grazie ad un cast davvero eccezionale e dal respiro internazionale, il film Finalmente l’alba è stato presentato in anteprima al Festival del Cinema di Venezia nel 2023.

Tuttavia, in pochi sanno che la pellicola prende spunto da una storia vera che è stata per mesi oggetto di cronaca nera in Italia.

Costanzo, figlio dell’indimenticato Maurizio, ha preso spunto da questa storia per farne un film che racconta gli anni d’oro del cinema a Roma. Ecco allora cosa c’è dietro Finalmente l’alba.

Finalmente l’alba: trama e cast

Finalmente l’alba parla della turbolente notte che trascorre un’aspirante attrice, Mimosa, che a Cinecittà scopre il lato oscuro del mondo del cinema degli anni 50.

Mimosa viene scelta per fare un film ricoprendo un ruolo minore. La protagonista, Josephine Esperanto, la trascina con sé facendole vivere una notte di sregolatezze.

Il cast è a dir poco stellare: Lily James, attrice di successo che è stata protagonista, tra le altre cose, del film Cenerentola e della serie tv Pam & Tommy, Rebecca Antonaci, Joe Keery, che in molti ricordano perché fa parte del cast di Stranger things , William Dafoe, Michele Bravi, nelle inediti vesti di attore, Alba Rohrwacher, Rachel Sennott, Carmen Pommella, Sofia Panizzi e Gabriele Falsetta.

La storia vera del film

Il regista ha confessato di aver preso spunto per la trama della sua pellicola da un evento realmente accaduto. Siamo nel 1953 a Cinecittà e in Italia c’è il primo caso mediatico che racconta un omicidio. Il corpo di Wilma Montesi, attrice giovanissima, è ritrovato sulle spiagge di Torvajanica, poco distante da Roma, il giorno prima di Pasqua, l’11 aprile 1953.

Della ragazza si erano perse le tracce da due giorni. I medici affermarono che la sua morte fu dovuta annegamento. In poche parole, la ragazza si sarebbe recata sulle sponde del mare, avrebbe mangiato un gelato, che le avrebbe causato indigestione. In seguito, avrebbe perso i sensi e sarebbe morta affogata dalle acque del mare.

La stampa dell’epoca, però, non credette a questa versione dei fatti e iniziò una vera inchiesta giornalistica. Il primo nome che spuntò fuori fu quello di Piero Piccioni, musicista fidanzato con Alida Valli, attrice anche lei. Ma a dare una svolta alle indagini ci pensò Adriana Concetta Bisaccia, un’attrice che raccontò delle feste hard che si tenevano a Capocotta, poco distante dal luogo del ritrovamento del corpo di Wilma Montesi.

La testimonianza di Bisaccia fece emergere la partecipazione ad un’orgia di Wilma Montesi, a cui avevano partecipato anche politici dell’epoca. Inoltre, la giovane attrice aveva avuto un malore dovuto al consumo di alcol e droga. E secondo le testimonianze di Bisaccia, il corpo di Montesi fu abbandonato sulla spiaggia da Piero Piccioni e Ugo Montagna, un marchese.

Tutta la vicenda creò uno scalpore mediatico mai visto prima. Ci furono molti processi, l’ultimo dei quali portò alla condanna di tre persone. Una storia drammatica che fa parte dei casi di cronaca nera che ha destabilizzato l’opinione pubblica in Italia.

Leggi anche: I migliori film Netflix per tutti i gusti da non perdere

Daniela Attanasio
Daniela Attanasio
Traduttrice e redattrice, classe 1991. Appassionata dell'arte a tutto tondo, nel mio tempo libero mi piace scoprire luoghi nascosti della mia amata Campania e farla scoprire a chi non la conosce attraverso le mie parole e le mie foto. Lo studio delle lingue all'Università mi ha permesso di conoscere e amare culture diverse dalla mia e di ampliare i miei orizzonti. Curiosa per natura, prolissa e attivista, cerco ogni giorno di dare il mio contributo per creare un mondo migliore.
Seguici
161,688FansLike
5,188FollowersFollow
779FollowersFollow
10,800FollowersFollow

Mailing list

Registrati alla nostra newsletter

Leggi anche
News Correlate