Supermodel è il titolo della nuova canzone dei Måneskin, online da appena poche ore, ma già al centro di un vero e proprio polverone: la rock band romana che sta per debuttare sul palco del PalaOlimpico di Torino come vincitrice della scorsa edizione dell'Eurovision è stata infatti accusata di plagio. Per capirne di più, scendiamo nel dettaglio di questa vicenda. 

Måneskin: Supermodel è un plagio ai Nirvana? Scopriamolo

Da giorni si annunciava l'imminente uscita di Supermodel, il nuovo singolo dei Måneskin che verrà anche presentato live per la prima volta da Damiano, Victoria, Ethan e Thomas sul palco dell'Eurovision 2022 in occasione della finalissima di sabato 14 maggio. Un singolo che già dalle prime immagini sembrava destinato a fare scalpore e alla luce degli ultimi avvenimenti le aspettative non sono state disattese. Ma forse per i motivi sbagliati.

In moltissimi infatti, già dall'uscita della copertina che ha preceduto il pezzo, hanno iniziato a notare alcune somiglianze davvero impressionanti con la canzone di un altro celebre gruppo degli anni '90, che secondo gli utenti con le opinioni più critiche verso il gruppo, andrebbero al di là del puro, semplice ed apprezzato omaggio.

Se la foto che ritrae un Damiano David con i tacchi a spillo a faccia in giù in una piscina può ricordare lo stesso mood di Nevermind, l'album dei Nirvana che ritrae a sua volta un neonato sott'acqua che sembra nuotare per inseguire un dollaro, il vero scalpore lo ha suscitato il brano in sé, o meglio, il riff per i tecnici del settore, le prime note invece, per i "profani". Suoni talmente famigliari che non lascerebbero spazio a dubbi.

Leggi anche: Maneskin: testo e traduzione di Supermodel, il nuovo singolo 

Supermodel, secondo gli utenti del web ricorderebbe Smells Like Teen Spirit

Come dicevamo, quello che è volgarmente detto "l'attacco" della canzone, secondo molti utenti che hanno già ascoltato Supermodel, è molto somigliante a quello di Smells Like Teen Spirit, una delle canzoni più famose dei Nirvana, appunto. 

Se fosse così comunque, ci sarebbe da porre l'accento su quante volte ai musicisti, può capitare di ispirarsi, volontariamente o non e forse anche un po' troppo, a band più o anche meno famose che stimano particolarmente. 

Prendendo d'esempio proprio Smells Like Teen Spirit e un altro successo tratto dall'album Nevermind ovvero Come As You Are infatti è ormai noto che lo stesso Kurt Cobain si ispirò a sua volta al riff di Eighties, un brano del 1985 dei Killing Joke. Ed effettivamente, ascoltando quest'ultima, è inevitabile pensare subito ai due brani della band grundge di Seattle.

Resta solo da capire in che modo e se i Måneskin risponderanno a queste accuse molto pesanti per la creatività di un qualsiasi artista e soprattutto se lo faranno prima di presentate il brano all'Eurovision.

Come la prenderanno poi, i membri dei Nirvana ancora in vita? Dave Grohl (ex batterista del gruppo, oggi frontman dei Foo Fighters) e Krist Novoselic (ex bassista) risponderanno alle accuse rivolte al gruppo nostrano? Non ci resta che attendere gli sviluppi.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Måneskin (@maneskinofficial)