Mare fuori a Sanremo 2023, testo e traduzione della canzone

Testo, traduzione e significato della sigla "O mar for", cantata dai ragazzi del cast della seguitissima serie televisiva.

mare-fuori-canzone-testo-traduzione

Mare fuori, serie tv arrivata alla sua terza stagione, è uno dei prodotti Rai più seguiti degli ultimi anni. Per la prima volta, i ragazzi del cast con Carolina Crescentini sono sul palco dell'Ariston in occasione della 73° edizione del festival di Sanremo.

Hanno deciso anche loro di cantare: intonano la canzone che fa da sigla alla fiction "O mar for", in dialetto napoletano. Testo completo, traduzione e significato.

Leggi anche: Mare fuori: chi sono i fidanzati degli attori della serie più amata del momento

 Testo "O mar for", la sigla della fiction Rai Mare fuori

Appicc n'ata sigarett

Allà c sta mammà ch chiagn e nun da rett

Cu sta fatic mo c'accattamm pur a Regg e Casert

So crisciut miezz a vie, o sacc chell che m'aspett

Nu guaglion ro sistema, mo vo sistemà tutt cos

Miezz a vie e megl a ten e fierr o a vennr e ros

Patm sta carcerat, so l'omm e cas

Lievc e man a cuoll ca chill m'è frat

E m fa mal o cor o sai pur tu (pur tu)

Non c vac a scol, no, ma nun ca vac chiù

M'acchiappn a Gaiol cu nu chil e fumm

Mar mo sta for, nun m pozz vere chiù

Nun te preoccupa' guaglio, c sta o mar for

C sta o mar for, c sta o mar for

Aret e sbarr, sott o ciel c sta o mar for

C sta o mar for, c sta o mar for

Nun te preoccupa' guaglio, c sta o mar for

C sta o mar for, c sta o mar for

Aret e sbarr, sott o ciel c sta o mar for

C sta o mar for, c sta o mar for

Ricn ca mill culur

Agg vist'o sul o grig (nanananana)

Nto cortil e guaglion

S fann n'ata strisc

Tutt e juorn ugual vogl asci (vogl asci)

O mor ca dint o mor acciso

A cap m fa mal, n'arriv a capì

Si so nat cca, qual è a colpa mia?

Mann mis o fierr n'man e mann itt "spar"

Napl a ca dind par assai luntana

Tutt e juorn pens "c'agg fatt e mal?"

Tutt e juorn, tutt e juorn pens'o mar (pens'o mar)

Nun te preoccupa' guaglio, c sta o mar for

C sta o mar for, c sta o mar for

Aret e sbarr, sott o ciel c sta o mar for

C sta o mar for, c sta o mar for

Nun te preoccupa' guaglio, c sta o mar for

C sta o mar for, c sta o mar for

Aret e sbarr, sott o ciel c sta o mar for

C sta o mar for, c sta o mar for

Nun te preoccupa' guaglio, c sta o mar for

C sta o mar for, c sta o mar for

Aret e sbarr, sott o ciel c sta o mar for

C sta o mar for, c sta o mar for

Nun te preoccupa' guaglio, c sta o mar for

C sta o mar for, c sta o mar for

Traduzione

Accendi un'altra sigaretta 

Di là c'è mamma che piange e non dare retta! 

Con questo lavoro adesso compriamo anche la reggia di Caserta 

Sono cresciuto in mezzo alla strada, so cosa mi aspetta 

Un ragazzo del sistema, mo vuoi sistemare tutto 

In mezzo alla strada è meglio avere la pistola o comprare le rose 

Papà sta in carcere, sono io l'uomo di casa 

Togli le mani da dosso a quello che è mio fratello 

E mi fa male il cuore, lo sai anche tu (anche tu) 

Non ci vado a scuola, no, mamma non ci vado più 

Mi prendo una carriola con un chilo di fumo 

Il mare ora sta fuori, non lo posso vedere più

Non ti preoccupare ragazzo, c'è il mare fuori 

Ci sta il mare fuori, ci sta il mare fuori 

Dietro le sbarre, sotto il cielo c'è il mare fuori 

Ci sta il mare fuori, ci sta il mare fuori 

Non ti preoccupare ragazzo, c'è il mare fuori 

Ci sta il mare fuori, ci sta il mare fuori 

Dietro le sbarre, sotto il cielo c'è il mare fuori 

Ci sta il mare fuori, ci sta il mare fuori 

Dicono che ha mille colori 

Ho visto solo il grigio 

Nel cortile, i ragazzi 

Si fanno un'altra striscia

Tutti i giorni uguali, voglio uscire (voglio uscire) 

Muoio qua dentro o muoio ucciso 

La testa mi fa male, non arrivo a capire 

Se sono nato qua, qual è la mia colpa? 

Mi hanno messo la pistola in mano ..E mi hanno detto "spara!!" 

Napoli da qua dentro sembra molto lontana 

Tutti i giorni penso "che ho fatto di male?" 

*Tutti i giorni penso al mare (penso al mare) 

Non ti preoccupare ragazzo, c'è il mare fuori 

Ci sta il mare fuori, ci sta il mare fuori 

Dietro le sbarre, sotto il cielo c'è il mare fuori 

Ci sta il mare fuori, ci sta il mare fuori 

Non ti preoccupare ragazzo, c'è il mare fuori 

Ci sta il mare fuori, ci sta il mare fuori 

Dietro le sbarre, sotto il cielo c'è il mare fuori 

Ci sta il mare fuori, ci sta il mare fuori 

Non ti preoccupare ragazzo, c'è il mare fuori 

Ci sta il mare fuori, ci sta il mare fuori 

Dietro le sbarre, sotto il cielo c'è il mare fuori 

Ci sta il mare fuori, ci sta il mare fuori 

Non ti preoccupare ragazzo, c'è il mare fuori 

Ci sta il mare fuori, ci sta il mare fuori

Che significa la sigla di Mare fuori

La canzone che fa da sottofondo alla seguitissima fiction Rai parla della vita e delle condizioni dei protagonisti. Infatti è la trasposizione del messaggio della serie: le difficoltà che i giovani devono affrontare per riscattarsi dai quartieri e dai contesti malfamati nei quali sono nati e cresciuti. Unico conforto in questo scenario di cattive compagnie e tragedie familiari è "o mar for", cioè perdere lo sguardo nel mare, sperando di raggiungere l'orizzonte.