Mercante in fiera verso la chiusura anticipata: flop clamoroso per Pino Insegno

Brutta batosta per Rai2: il format Mercante in fiera raggiunge con fatica il 2%. Il programma si avvia verso la chiusura anticipata.

Presentato e pubblicizzato in grande stile, il programma Mercante in fiera si avvia verso la chiusura anticipata. Il format condotto da Pino Insegno su Rai2 sta registrando ascolti disastrosi, per cui Viale Mazzini non può far altro che ammettere il flop e correre ai ripari. Vediamo quali sono le possibili soluzioni.

Mercante in fiera verso la chiusura: flop per Pino Insegno

Tra le tante rivoluzione apportate in Rai per la stagione televisiva 2023/2024 c’è stato il ritorno del Mercante in fiera. Il programma, che quindici anni fa era condotto da Pino Insegno su Italia1, si è spostato sul secondo canale della televisione di Stato mantenendo pressoché invariato il format. Ad oggi, gli ascolti sono tutt’altro che soddisfacenti, motivo per cui sembra che la chiusura sia imminente.

Stando a quanto sostiene il giornalista Giuseppe Candela su Dagospia, gli ascolti disastrosi del Mercante in fiera hanno creato un grande caos a Viale Mazzini. Sembra, infatti, che a causa del game show di Insegno anche il Tg2 abbia perso punti di share. Insomma, il traino sta facendo danni e per evitare il peggio bisogna intervenire il prima possibile. Non dimentichiamo che a gennaio 2024, Pino sarà al timone de L’Eredità, format di punta del preserale Rai, ed è proprio questo che preoccupa. Cosa succederebbe se i bassi ascolti coinvolgessero anche il quiz che l’anno scorso era di Flavio Insinna?

Al momento, sembra che l’unica scelta sensata sia la chiusura anticipata del Mercante in fiera. Il format raggiunge a malapena il 2% di share, quindi stabilendo uno stop immediato si potrebbe salvare l’immagine di Insegno e, di conseguenza, scongiurare il flop de L’Eredità.

Mercante in fiera fa flop: cosa ne sarà de L’Eredità?

Secondo Dagospia, prima di procedere con la chiusura del Mercante in fiera, Viale Mazzini potrebbe prevedere anche un’altra opzione: l’anticipo della fascia oraria. Se Pino Insegno dovesse fallire anche in questo frangente, il quiz show verrebbe definitivamente chiuso. Per ora, quindi, le soluzioni possibili sono solo due: il cambio orario o la cancellazione.

In attesa di scoprire la decisione della Rai, diamo uno sguardo ai costi del Mercante in fiera. Dagospia, come si suol dire, ha fatto i conti in tasca al format. Ogni episodio costa al servizio pubblico circa 32 mila euro. Considerando che le puntate totali sono 62, il costo complessivo del programma si aggira intorno ai 2 milioni di euro. Una cifra importante, soprattutto perché parliamo della televisione di Stato.

Fabrizia Volponi
Fabrizia Volponi
Copywriter, classe 1985. Laureata in Scienze Storiche presso l'Università La Sapienza di Roma, con una seconda laurea in Scienze Religiose alla Pontificia Università Lateranense, ho una passione per la scrittura e la lettura. Ideatrice di un blog dedicato ai libri, il mio motto è πάντα ῥεῖ, tutto scorre.
Seguici
161,688FansLike
5,188FollowersFollow
778FollowersFollow
10,800FollowersFollow

Mailing list

Registrati alla nostra newsletter

Leggi anche
News Correlate