Netflix dà sempre molta importanza alle produzioni originali. Nel corso di questi anni ha dato vita a storie che hanno appassionato il pubblico da casa. Sono molti gli esempi da citare: La casa de papel, Squid Game, Stranger Things, Bridgerton, The Crown, Sex Education, ma anche i nostrani Suburra e Strappare lungo i bordi.

Tra le pellicole in uscita c’è Rapiniamo il Duce, un film italiano che vede un cast di giovani attori italiani talentuosi. Vediamo di seguito tutti i dettagli.

Rapiniamo il Duce: quando esce e dove vederlo

Il 22 Settembre 2022 è uscito il trailer del nuovo film prodotto da Netflix dal titolo Rapiniamo il Duce. La pellicola verrà presentata al Festival del cinema di Roma che si terrà dal 13 al 23 Ottobre nella Capitale. Successivamente il film sarà disponibile sulla piattaforma di streaming a partire dal 26 Ottobre e in contemporanea su Sky Q e su Now Tv Smart Stick.

Cast e trama del film

Rapiniamo il Duce è un film diretto da Renato De Maria, che è anche sceneggiatore insieme a Federico Gnesini e Valentina Strada. Il cast vede la partecipazione di alcuni degli attori più talentuosi del panorama cinematografico italiano: Pietro Castellitto, Matilda De Angelis, Tommaso Ragno, Isabella Ferrari, Alberto Astorri, Maccio Capatonda, Luigi Fedele, Coco Rebecca Edogamhe, Maurizio Lombardi, Lorenzo De Moor, Luca Lo Destro e Filippo Timi.

La sinossi ufficiale è ambientata a Milano nel 1945 quando la Seconda Guerra Mondiale sta ormai per concludersi. Isola, il protagonista, è a capo del mercato nero e interpretato da Paolo Castellitto, ed è innamorato di Yvonne, cantante del Cabiria, l’unico locale notturno aperto in tutta la città. Tuttavia, c’è anche Borsalino, interpretato da Filippo Timi, che ha a cuore la ragazza e farebbe di tutto per conquistarla. Isola e i suoi uomini intercettano una telefonata in cui scoprono che Benito Mussolini ha un tesoro inestimabile tenuto nascosto. Decidono così di fare il colpo del secolo e rapinare il Duce. In un misto da dramma e commedia, la pellicola unisce la storia d’amore dei protagonisti che si svolge parallelamente a quella della rapina.

La storia vera

Il periodo storico in cui è ambientato il film sono fatti realmente accaduti sulla nostra Penisola. La Seconda Guerra Mondiale ha portato distruzione e morte, ma ha sancito la fine del fascismo in Italia. Nella pellicola di Netflix si fanno riferimento a fatti storici realmente accaduti. Nella trama si racconta di una telefonata intercettata dal protagonista di Mussolini, il quale prima di sfuggire in Svizzera, vuole recuperare il suo tesoro nascosto a Milano. E in effetti Benito Mussolini cercò davvero di fuggire dall’Italia per non essere catturato, ma fu catturato dai partigiani che lo fucilarono nei pressi del Lago di Como.