Scegliere il fondotinta in base al tipo di pelle

Ciascun tipo di pelle ha bisogno di cosmetici specifici, rispettosi del ph e rispondenti alle necessità individuali. Ecco come scegliere il fondotinta perfetto.

Image

Prezioso alleato di una beauty routine quotidiana completa e cosmetico insostituibile per valorizzare al meglio l’incarnato rendendolo più uniforme e luminoso e minimizzandone i difetti, il fondotinta è la base essenziale di ogni make-up e non solo.

Grazie alle formulazioni specifiche di ultima generazione, il fondotinta è anche un trattamento efficace che contribuisce a migliorare la grana della pelle proteggendola dalle radiazioni ultraviolette e agendo come idratante di lunga durata.

Ci sono tanti tipi di fondotinta quanti sono i tipi di pelle.

Perché ciascuno ha le proprie esigenze specifiche che vanno di caso in caso riconosciute e assecondate.

Si va dal fondotinta super coprente a quello fluido ed estremamente leggero, da quello in polvere a quello in crema, per qualsiasi necessità e preferenza.

Tipi di pelle e di fondotinta

Ogni pelle è unica e il fondotinta va scelto in base al colore dell’incarnato e alle caratteristiche specifiche del proprio tipo di pelle, per fondersi con l’epidermide esaltandone al meglio tutta la bellezza.

I fondotinta ad elevata copertura garantiscono la massima efficacia per uniformare il colore dell’incarnato, ridurre macchie e segni cutanei, rendere meno visibili le imperfezioni dovute ad acne, arrossamenti, vitiligine e iper-pigmentazione e rendendo la pelle sempre più levigata, splendente e luminosa.

Si possono scegliere tonalità diverse in base al colore di partenza della pelle ed è importante non discostarsi mai troppo dai propri toni naturali per evitare effetti artificiali.Detto questo non resta che sperimentare la nuance migliore sul proprio viso.

In caso di vitiligine è possibile accostare due fondotinta di toni diversi applicando quello più scuro sulle zone chiare e quello più chiaro sulle aree scure per un effetto uniforme e compatto.

In caso di problemi di brufoli e imperfezioni è consigliabile utilizzare un fondotinta fluido che agisca quotidianamente contribuendo a migliorare la grana della pelle e poi fissare il trucco con una cipria leggera che riduce la lucidità cutanea aumentando la tenuta del trucco.

In caso di pelle colpita da macchie cutanee solari o non, va applicato per prima cosa un correttore dal tono albicocca che neutralizza le macchie per poi passare al fondotinta fluido di lunga durata, ad effetto uniformante e illuminante.

Un trucco correttivo perfetto

Uniformare il proprio incarnato è possibile con le giuste accortezze e i prodotti migliori.

Oltre al trucco normale che punta esclusivamente a valorizzare i tratti più caratteristici del volto è possibile ricorrere a un trucco correttivo, pensato per minimizzare, nascondere e risolvere le imperfezioni e le problematiche che possono colpire la pelle del viso.

Noto anche come camouflage, il trucco correttivo permette di far sparire alla vista borse sotto gli occhi, occhiaie scure, brufoletti, cicatrici, macchie cutanee, vitiligine, arrossamenti e piccoli sfoghi migliorando anche la percezione di occhi troppo piccoli, ravvicinati o distanziati.

In ognuno di questi casi un fondotinta ad alta coprenza dalla texture liquida e particolarmente leggera, riesce davvero a fare miracoli, rendendo il colorito del viso omogeneo facendo ritrovare alla pelle la massima luminosità.