Sono tornato è un film italiano del 2018 per la regia di Luca Miniero. Il genere è quello satirico e racconta di un ipotetico ritorno del fu Benito Mussolini. Curiosi di sapere qualcosa in più sulla trama? Ecco cosa c'è da sapere.

Sono tornato, la trama e dove vedere il film in streaming

Piazza Vittorio, Roma, 28 aprile 2017. L'anniversario della morte del Duce. Ed è proprio in questo luogo e in questa particolare data che si materializza proprio Benito Mussolini che dopo qualche attimo di smarrimento decide di tornare alla guida del Paese.

A notarlo è Andrea Canaletti, aspirante documentarista che lo crede un bravissimo attore tanto da presentarlo ai dirigenti della rete televisiva per cui lavora che creano per l'ex Duce un programma su misura con tanto di balcone dal quale potrà affacciarsi per fare i suoi discorsi.

Per vedere come va a finire potete vedere il film in streaming su Tim Vision, Prime Video, Apple Tv, Google Play Film e anche su YouTube.

Il cast tutto italiano

Protagonisti di Sono tornato sono Massimo Popolizio (Romanzo criminale, Mio fratello è figlio unico, La banda dei Babbi Natale), che presta il volto al personaggio di Benito Mussolini e Frank Matano, che interpreta invece il documentarista Andrea Canaletti.

Accanto a loro ci sono Stefania Rocca, Gioele Dix, Ariella Reggio, Massimo De Lorenzo, Giancarlo Ratti, Luca Avagliano e Daniela Airoldi.

Completano il cast anche Eleonora Belcamino, Guglielmo Favilla, Andrea Batti, Piera Russo e Alessandro Tuzzi. Tra le comparse del film ci sono nomi molto noti come quello di Alessandro Cattelan che recentemente abbiamo visto sul palco dell'Eurovision con Laura Pausini e Mika, Enrico Mentana e Gianni Alemanno che interpretano loro stessi.

Curiosità, tutto sul film e sul titolo che lo ha ispirato

Non esiste un Sono tornato 2, esiste però Lui è tornato, di cui quello di Luca Miniero è appunto il remake. Lui è tornato è un film tedesco del 2015 diretto da David Wnedt e basato sul romanzo omonimo scritto da Timur Vermes

Così come Sono tornato, anche Lui è tornato basa la propria trama (anche in questo caso in chiave satirica) su un ipotetico ritorno non proprio gradito: quello di Adolf Hitler interpretato da Oliver Masucci, attore tedesco di origini italiane.

Tra le tante differenze che caratterizzano i due film, impossibile non notarne a colpo d'occhio almeno due: la prima ovviamente riguarda i protagonisti, due figure che hanno segnato in modo indelebile la storia del popolo italiano e di quello tedesco, se non addirittura di tutto il mondo.

La seconda è l'ambientazione che se per Sono Tornato è principalmente Roma (ma alcune scene sono state girate a Milano, Firenze, Napoli e le riprese hanno toccato anche l'Umbria), per Lui è tornato è Berlino, precisamente almeno nelle prime scene, nella zona in cui una volta sorgeva il complesso sotterraneo in cui il dittatore tedesco si tolse la vita.

Sulla stessa impronta del predecessore tedesco inoltre, in Sono tornato Massimo Popolizio, mentre sul set veste ancora i panni di Benito Mussolini interagisce improvvisando con i passanti ignari, scatenando in questo modo diverse reazioni che viste su schermo portano a fare le riflessioni più disparate.