Temu, i prodotti sono di scarsa qualità: l'indagine di Altroconsumo è allarmante

Su Temu i prodotti sono di scarsa qualità? Una ricerca di Altroconsumo è allarmante: problemi di sicurezza per grandi e bambini.

Temu prodotti scarsa qualità

Temu è la piattaforma del momento. La popolazione mondiale è impazzita e vi compra di tutto: dai giocattoli ai prodotti di cancelleria, passando per i cosmetici e i caschi per la moto. Il problema, però, è la scarsa qualità. Altroconsumo ha condotto un'indagine che è da pelle d'oca.

Temu: i prodotti sono di scarsa qualità? Ecco cosa c'è da sapere

Nel mare magnum degli e-commerce, da qualche tempo a questa parte va di gran moda Temu. Molto simile ad altre piattaforme cinesi, come Wish o AliExpress, propone una marea di prodotti a prezzi stracciati. Quanti sono abituati a fare acquisiti su siti di questo tipo sanno benissimo che non bisogna aspettarsi di ricevere a casa prodotti di grande qualità, ma anche coloro che non ne hanno mai usufruito possono immaginarlo.

L'associazione Altroconsumo, a conferma di quanto detto, ha acquistato su Temu 28 prodotti per testarne la qualità. Si tratta di articoli che spaziano tra giocattoli, gadget e cosmetici e sono venute fuori diverse problematiche. Ovviamente, gli articoli hanno in comune la scarsa qualità, ma alcuni rappresentano anche un potenziale pericolo per la salute dei consumatori.

I palloncini, ad esempio, non sono sicuri. Secondo l'indagine condotta da Altroconumo presentano "sostanze e materiali utilizzati nella produzione che possono comportare anche problemi relativi alla sicurezza dei prodotti che spesso non rispettano le normative dell'Unione europea".

Temu: il problema non è l'affidabilità, ma la scarsa qualità

Gli articoli in vendita su Temu, anche se convenienti da un punto di vista economico, non lo sono sul piano della sicurezza. Pensate che tra i 28 prodotti acquistati da Altroconsumo ben 15 hanno presentato "una o più non conformità rispetto alle norme vigenti, sono fuori legge o non dovrebbero essere venduti sul mercato europeo".

Alcuni articoli non sono marchiati CE, o addirittura sono contraffatti. La problematica dell'etichettatura, specialmente quando si tratta di merce destinata ai bambini, non deve mai essere sottovalutata. Basta dire che alcuni giocattoli presentano non conformità gravi, come "la presenza di piccoli pezzi che potrebbero portare al soffocamento".

Non sono meno allarmanti i prodotti in vendita su Temu destinati agli adulti. Un casco integrale da motocicletta e uno da "veicolo elettrico" sono stati consegnati con il laccetto sottogola che non resta chiuso. Come se non bastasse, "le plastiche e le imbottiture erano assolutamente insufficienti a garantire l'efficacia prevista in caso di urto, come previsto dalle norme ECE R22 e EN1078, requisiti minimi per la sicurezza".

Infine, sono stati bocciati anche i cosmetici, tra cui creme, prodotti make-up e per l'igiene dentale. Nove prodotti su 13 non rispettano la normativa europea in materia: manca l'elenco degli ingredienti oppure è riportato in modo parziale, non è riportato il numero di lotto e le istruzioni sono scritte piccolissime e solo in inglese. Dulcis in fundo, tutti gli articoli sono privi di etichettatura ambientale per lo smaltimento degli imballaggi. Alla luce di quanto detto, è consigliato diffidare da e-commerce di questo tipo: prevenire è meglio che curare.

Leggi Anche

luca laurentis paolo bonolis

Redazione Trend-online.com

26 feb 2024
Ornella Vanoni senza fine concerto Milano

Redazione Trend-online.com

26 feb 2024