The Chosen One - Il prescelto, è una serie tv brasiliana di genere thriller che è finita al centro delle notizie di cronaca a causa di un tragico incidente che ha visto coinvolti, purtroppo, due degli attori.

Durante le riprese in Messico per quella che sarebbe dovuta essere la terza stagione infatti, lo scorso 16 giugno 2022 nel tragitto per arrivare sul set il furgone su cui si trovavano Raymundo Garduno Cruz e Juan Francisco Gonzalez Aguilar si sarebbe ribaltato a seguito di una nefasta decisione presa dall'autista, che avrebbe perso il controllo del mezzo causando la morte dei due attori sopracitati e il ferimento di altri sei membri della troupe.

A seguito del mortale epilogo della faccenda la produzione si è vista costretta a fermare le riprese cominciate nell'aprile scorso per permettere alle indagini di fare il loro corso ma anche per far fronte alle accuse arrivate dai cari delle due vittime che puntano il dito verso condizioni lavorative spesso giudicate dagli attori stessi come "scadenti".

The Chosen One, tutto sulla serie Netflix tratta da un fumetto

La serie è tratta da Americn Jesus, uno dei fumetti della Millarworld di cui Netflix ha acquistato i diritti e la trama gira attorno alla storia di un ragazzino di 12 anni che scopre di essere Gesù. Il suo compito? Salvare l'umanità ovviamente! Una missione degna di un vero super eroe.

Nella trasposizione su schermo tre giovani medici arrivano al villaggio del Pantanal, in Sudamerica, con lo scopo di vaccinare la popolazione, ma scoprono ben presto che la comunità nasconde qualcosa di misterioso.

Protagonista principale di The Chosen One è Renan Tenca. Accanto a lui, nel cast oltre a Raymundo Garduno Cruz e Juan Francisco Gonzales Aguilar, periti purtroppo nell'incidente, ci sono anche Paloma Bernardi, Renan Tenca. Gutto Szuster Pedro Caetano, Alli Willow, Mariano Mattos Martins, Aury Porto, Kiko Vianello, Francisco Gaspar, Tuna Dwek e Lourinelson Vladimir.

Come abbiamo accennato all'inizio dell'articolo, le stagioni di cui si compone la serie Netflix sono due, già disponibili sulla piattaforma di streaming della grande N e si erano appunto iniziate le riprese della terza. Per ovvi motivi, almeno per il momento non è dato sapere quando e se riprenderanno.

Gli incidenti più clamorosi sul set nella storia dell'audiovisivo

Non è la prima volta che sul set si verificano incidenti mortali. Tra i casi più emblematici si cita molto spesso la tragica morte di Brandon Lee, il figlio del ben più celebre Bruce Lee. Brandon fu scelto per interpretare Eric Draven ne Il Corvo, film tratto anche questo da un fumetto, quello di James O'Barr, dal titolo omonimo.

Nel marzo del 1993, Brandon fu colpito involontariamente da un colpo di pistola che gli costò la vita, partito dalla mano di Michael Massee, che per il film era Funboy e che sotto shock per la tragica fine del collega, si ritirò dalle scene per un anno.

Ma non dobbiamo andare troppo in là con gli anni per ricordare l'ultimo incidente mortale sul set. Nell'ottobre del 2021 infatti fu Halyna Hutchins, direttrice della fotografia del film Rust morta sul set del film con Alec Baldwin tra i protagonisti.

Fu infatti proprio l'attore a sparare, inconsapevolmente, con un'arma caricata a proiettili veri, che colpirono il membro della troupe, causandone la morte. L'ennesimo incidente che aprì un grande dibattito sui controlli per quanto riguarda soprattutto l'utilizzo delle armi sul set.

Controlli che alla luce degli ultimi avvenimenti dovrebbero essere estesi anche in diversi ambiti sul set, per garantire la sicurezza dei lavoratori, a partire dagli attori fino ad arrivare ai tecnici.