Trucchi per superare la tristezza e tornare a sorridere: ecco tre esercizi efficaci

Quali sono i trucchi per superare la tristezza? Secondo gli esperti ci sono diversi modi per accantonare la malinconia e tornare a sorridere.

Trucchi per superare tristezza

La tristezza è un'emozione e come tale andrebbe accettata. Non è piacevole, sia chiaro, ma è il primo passo per metabolizzarla e, di conseguenza, accantonarla. Vediamo quali sono i trucchi per superare la malinconia e tornare a sorridere.

Quali sono i trucchi per superare la tristezza?

Avere delle giornate no è assolutamente normale, ma quando la tristezza, la rabbia o qualunque altra emozione diventa la quotidianità significa che c'è qualcosa che non va. Pensate che anche la felicità perenne, ammesso che esista, non è salutare. Se vi rendete conto che si tratta di una condizione 'cronica' dovete assolutamente chiedere aiuto ad uno specialista. In alcuni casi, il fai da te può essere controproducente.

Fatta questa breve ma doverosa premessa, vediamo quali sono i trucchi per superare la tristezza. Generalmente, quando questa emozione è momentanea significa che qualcosa o qualcuno l'ha provocata. Comprendere la causa è importante, in modo da averne completa consapevolezza. Secondo Martin Seligman, fondatore della psicologia positiva, una condizione cronica di malinconia e pessimismo si ripercuote sull'organismo, andando ad abbassare le difese immunitarie. Inoltre, potrebbe anche provocare la depressione.

Il primo trucco per superare la tristezza, quindi, è dare un timer ai pensieri negativi. Scegliete voi come e quando, ma riservate dieci/quindici minuti della giornata al rimuginio. All'infuori di questo spazio, quando avvertite che la malinconia sta per prendere il sopravvento cercate di dirvi: 'no, adesso non è il momento'. Quindi, rimandate l'attività mentale al tempo che avete stabilito. Si tratta di un esercizio utile, che si può applicare a qualunque altra emozione o problema quotidiano.

Superare la tristezza è possibile: tornate sempre al corpo

Per superare la tristezza potete anche sfruttare una cosa che avete sempre a portata di mano: il corpo. Quando una persona è giù di morale tende ad assumere una posizione incurvata, quasi cadente. Ciò va ad influire negativamente anche sul respiro, che sembra essere limitato. Inoltre, gli occhi sono sempre bassi, dettaglio che non va sottovalutato perché contribuisce a limitare la realtà.

Quando vi accorgete che la malinconia prende il sopravvento tornate al corpo e provate ad osservarlo. Correggete la postura, alzate lo sguardo al cielo e respirate a pieni polmoni. Fatelo ogni volta che arrivano i pensieri negativi. Questo piccolo esercizio vi consentirà di ritrovare il centro, allontanando la mente dal rimuginio.

Un altro trucco per superare la tristezza è stato consigliato dall'ipnoterapeuta Paul McKenna. Quest'ultimo sostiene che esista una correlazione diretta tra movimenti oculari e schemi mentali ed emotivi. Gli esercizi che propone lo studioso sono semplici:

  • tenere lo sguardo fisso per 30 secondi;

  • muovere gli occhi da destra a sinistra per 20 volte;

  • spostare le pupille in alto e in basso per 20 volte;

  • creare un 8 con gli occhi per 20 volte.

Ribadiamo che superare la tristezza con il fai da te è semplice soltanto per le malinconie passeggere. Quando la problematica è cronica è necessario chiedere aiuto ad un terapeuta.