Torino è una delle città più amate sia dagli italiani stessi che dagli stranieri. Molti infatti sono i personaggi celebri che hanno messo piede in questa magnifica città nel corso del tempo. Il noto scrittore Umberto Eco, la descrive così: 

“Senza l’Italia, Torino sarebbe più o meno la stessa cosa. Ma senza Torino, l’Italia sarebbe molto diversa”. 

Se siete desiderosi di visitare Torino durante le vacanze estive potete consultare tranquillamente il sito guidatorino.com, ovvero una vera e propria guida che vi accompagnerà durante il vostro giro della città e il sito del Comune di Torino, ovvero comune.torino.it.

Se siete desiderosi anche di visitare i musei potete acquistare la tessera musei sul sito piemonte.abbonamentomusei.it oppure direttamente all'info Piemonte/Abbonamento musei situato all'inizio di Via Garibaldi una volta approdati a Torino per le vacanze.

Per il momento, ecco qualche spunto e qualche curiosità su questa splendida città del Nord Italia!

Torino: vacanze nella città magica 

Torino è il capoluogo del Piemonte. Conosciuta principalmente per il cioccolato, il Salone internazionale del libro e il Museo nazionale del cinema, nutre anche una certa fama in ambito esoterico in quanto città magica. È stata definita così dal pittore Giorgio de Chirico:

“Torino è la città più profonda, più enigmatica, più inquietante non d’Italia, ma del mondo”. 

Secondo la leggenda infatti Torino è vertice in due triangoli magici: il triangolo bianco con Lione e Praga e il triangolo nero con Londra e San Francisco. 

Potete visitare i luoghi di Torino magica da soli ma se preferite potete optare per una visita guidata. Tutte le informazioni in merito a costi e orario le potete trovare sul sito di guidatorino.com

I luoghi più conosciuti della città magica sono sicuramente la chiesa della Gran Madre di Dio e la Fontana del Frejus in Piazza Statuto

Se mai vi recherete a Torino per le vacanze, dovete sapere che alla chiesa della Gran Madre di Dio si possono notare due enormi statue simboleggianti la Fede e la Religione. In mezzo ad esse potrebbe celarsi il luogo in cui è nascosto il Graal, ovvero la presunta coppa che Gesù utilizzò per celebrare l’Ultima Cena. 

Per quanto riguarda invece la Fontana del Frejus in Piazza Statuto, essa fu costruita da Marcello Panissera in onore della costruzione del traforo. La leggenda però narra che l’angelo che si trova in cima sia Lucifero e che sotto al monumento sia possibile varcare la soglia dell’Inferno. Rappresenterebbe dunque il cosiddetto “cuore nero” della città. 

Se volete approfondire meglio la storia di Torino città magica è possibile anche visitare la Torino Sotterranea. Si tratta di gallerie situate a 15 metri di profondità dove è possibile visitare, insieme alla guida, le catacombe, le cantine sotterranee, le gallerie del Settecento e altro. Tutte le informazioni per poter organizzare la vostra visita durante le vacanze le potete trovare qui

Il “cuore bianco” sarebbe invece rappresentato dalla Sacra Sindone, custodita all’interno del Duomo di Torino, la chiesa Gran Madre di Dio e la Mole Antonelliana

Se deciderete di trascorrere le vostre vacanze a Torino, la Mole Antonelliana è sicuramente una tappa obbligatoria! 

Vacanze a Torino: Mole Antonelliana 

La Mole Antonelliana è uno dei simboli di Torino. Situata vicino ad una delle sedi dell’Università di Torino, la Mole Antonelliana prende il nome dall’architetto che la costruì ovvero Alessandro Antonelli. In passato fu l’edificio in muratura più alto del mondo. A seguito però di diverse ristrutturazioni in altri materiali, oggi non gode più di questo titolo.

La Mole Antonelliana attira tutt'oggi l'attenzione di molte persone e anche dopo averla vista più volte è impossibile non alzare lo sguardo e rimanere estasiati dalla sua altezza ed imponenza. 

Dall’anno 2000 fino ad oggi, la Mole Antonelliana ospita il Museo nazionale del cinema

È possibile anche salire fino in cima, grazie all’Ascensore panoramico inaugurato nel 1961 per festeggiare il Centenario dell’Unità d’Italia e poi rinnovato successivamente nel 1999. 

Se siete amanti del cinema potete approfittare del bookshop del museo il quale dispone di una vasta gamma di titoli in merito al mondo del cinema e della critica cinematografica. L’ingresso è gratuito. 

Per maggiori dettagli potete visitare il sito museocinema.it

Un altro luogo da visitare assolutamente a Torino durante le vacanze è il Museo Egizio!

Vacanze a Torino: Museo Egizio

Il Museo Egizio di Torino gode di una notorietà e di una fama praticamente mondiale tant’è che moltissimi visitatori vengono a visitarlo durante le vacanze ogni anno. 

È il secondo museo egizio più importante del mondo dopo il museo del Cairo, non solo perché i reperti al suo interno sono moltissimi ma anche perché posseggono un immenso valore. 

I reperti più importanti custoditi all’interno del museo sono:

  • la tomba di Kha e Merit che è rimasta intatta. 
  • il tempio rupestre di Ellesija
  • il Canone Reale, ovvero una delle più importanti fonti che illustra la successione dei sovrani egizi
  • la Mensa isiaca
  • le statue delle dee Iside e Sekhmet e quella di Ramses II
  • il Papiro delle miniere d'oro;
  • il sarcofago, il corredo e la pianta in scala della tomba della regina Nefertari

Oltre ai monumenti già presenti, il Museo Egizio ospita una nuova mostra. Scrive mole24:

"La mostra si chiama “Alla Ricerca della Vita”, ed ha aperto i battenti ieri, durante le celebrazioni per la Festa di San Giovanni Battista. Per l’occasione l’Egizio, come molti altri musei, aveva permesso l’ingresso gratuito ai propri visitatori.                                                                                            La mostra prevede che le 91 mummie siano conservata in una teca gigante che fungono da espositori e conservatori dei fragilissimi reperti umani".

Se avete bisogno di maggiori informazioni per poter pianificare la vostra visita potete consultare il sito museoegizio.it. Per la visita invece della mostra trovate qui le informazioni.

Vediamo adesso altri due luoghi molto suggestivi che potete visitare gratis durante le vostre future vacanze a Torino!

Vacanze a Torino: Parco del Valentino e Monte dei Cappuccini

Il Parco del Valentino è un parco pubblico di Torino situato nel quartiere di San Salvario e ospita il Castello del Valentino, bene protetto dall’UNESCO. 

Tra le opere artistiche presenti all’interno del parco la più celebre è sicuramente il Borgo Medievale. Il Borgo non è di origini medievali, ma una riproduzione molto fedele ad un borgo tardo medievale. Anche la Rocca del borgo è stata costruita prendendo d’esempio i castelli piemontesi e valdostani. 

Il Monte dei Cappuccini invece è una collina presente nel centro della città di Torino. Prende il nome dal convento presente sulla sommità della collina, convento che ospita i frati cappuccini stessi. La collina, insieme al convento, ospita anche il Museo Nazionale della Montagna “Duca degli Abruzzi” e un laboratorio sotterraneo di fisica nucleare. Se decidete di trascorrere un breve periodo di vacanze a Torino durante il periodo natalizio, è possibile vedere il convento illuminato di blu. Quest’illuminazione suggestiva è opera dell’artista Rebecca Horn. 

Vediamo adesso un'altra attrattiva della città, ovvero la Basilica di Superga. 

Vacanze a Torino: la Basilica di Superga e le Tombe dei Reali

La Basilica di Superga fu costruita dall'architetto Federico Juvarra per ordine del re Vittorio Amedeo II. Il termine "Superga" si riferisce al nome della collina sulla quale si erge la basilica. 

Uno degli elementi più interessanti della basilica è sicuramente la cripta di casa Savoia che ospita le Tombe dei Reali. Durante la visita delle Tombe dei Reali è possibile visitare:

  • il Sarcofago dei Re, ovvero il luogo dove riposa Carlo Alberto, VII re di Sardegna. 
  • la Sala degli Infanti, che ospita principalmente i corpi dei principi di Casa Savoia morti durante la loro giovane età.
  • la Sala delle Regine, che ospita le salme delle regine di Casa Savoia. 

Tutte le informazioni utili per poter programmare al meglio la vostra visita alla Basilica di Superga durante le vacanze le potete trovare nel sito dedicato alla basilica. 

Vacanze a Torino: la città di "Profondo Rosso"

"Profondo Rosso" è il titolo del celebre film horror di Dario Argento del 1975. Molte delle riprese del film sono state girate proprio a Torino! La scena del congresso di parapsicologia è stata girata all'interno del Teatro Carignano mentre il dialogo tra i personaggi Carlo e Marc è stato girato nella piazza C.L.N., acronimo di Comitato di Liberazione Nazionale

Una delle scene più celebri del film è quando Marc decide di recarsi in una villa sospetta, luogo in cui troverà un cadavere. La villa nella realtà si chiama Villa Scott e si trova proprio nel centro di Torino. Si tratta di una villa in stile liberty situata ai piedi della collina torinese che venne progettata nel 1902 da Pietro Fenoglio. Al tempo, Villa Scott si chiamva Villa Fatima ed era dimora delle Suore della Redenzione che gestivano un collegio femminile. Pensate che in occasione delle riprese, la produzione decise di pagare un periodo di vacanze a Rimini sia alle suore che alle ragazze. 

"Profondo Rosso" non è il primo film del regista girato a Torino, ma solo il più celebre. Il primo film di Dario Argento girato a Torino è stato "Il gatto a nove code". Scrive infatti mole24:

"La città di Torino era nel suo destino, Nell’autobiografia “Paura“, infatti, Dario Argento confessa che la prima volta che mise piede a Torino lui era solo un bambino. Ci venne con suo padre che arrivò in città per lavoro. Il suo ricordo è di una città con le luci della notte e piovosa e subito colpì l’attenzione di Dario bambino. Era una città malinconica ma allo stesso tempo inquietante, dice il regista". 

Ad oggi, non è possibile purtroppo visitare l'interno della villa dal momento che è proprietà privata. Se siete dunque dei grandi ammiratori dell'arte oppure dei film di Dario Argento e desiderate visitare questo luogo durante le vostre vacanze dovrete portare pazienza e accontentarvi di ammirarla da fuori.