Per molti italiani quest’anno è all’insegna del risparmio, specialmente per le vacanze estive. I viaggi più cercati sono low cost, veloci da prenotare e economici per il portafogli. Viaggiare risparmiando è possibile grazie alle diverse possibilità che l’Italia offre, senza necessariamente guardare verso l’estero.

Risparmio e vacanze possono andare di pari passo anche se si tiene conto di alcune accortezze utili, come ad esempio: prefissare un budget per la spesa prima di partire, scegliere di viaggiare evitando autostrade a pagamento, utilizzare veicoli per il risparmio del carburante, come quelli a metano o gpl.

I modi per ottenere un risparmio sui viaggi ci sono, e gli italiani hanno deciso di ricominciare a spostarsi, per le vacanze estive, come documenta anche un articolo di Repubblica.it, ma con un occhio al risparmio:

“L’incertezza economica spinge, peraltro, a prestare maggiore attenzione alle spese non necessarie, con un risparmio medio del 9% sui consumi.”

Gli italiani trovano metodi per risparmiare sui viaggi dove è possibile: sui carburanti, scegliendo voli aerei scontati, prenotando pernottamenti in strutture ricettive che mantengono prezzi contenuti.

Inoltre, è sempre più diffuso lo sharing: la condivisione del mezzo di trasporto per spostarsi, ma anche la condivisione degli spazi per ottenere un risparmio maggiore. Vediamo in questo articolo alcuni trucchi per risparmiare sulle vacanze, e come può essere utile la sharing economy.

Sharing economy: risparmio sui viaggi e sulle vacanze

La sharing economy consiste, come dice la parola, nella condivisione. Condivisione che può riguardare diversi beni o servizi, in base alla necessità. La vacanza condivisa non è una scelta per pochi, ma sempre più persone decidono per questa soluzione per ottenere un risparmio sui costi e per viaggiare in compagnia.

E per garantire un risparmio effettivo, internet diventa un mezzo essenziale: applicazioni per lo sharing dell’automobile, community che si trovano online per organizzare le vacanze estive e i viaggi, applicazioni per prenotare gli ombrelloni in condivisione in spiaggia.

Si tratta in tutti i casi di tecnologie che mettono a contatto le persone, garantendo l’accesso condiviso ad un bene o un servizio, diminuendone così i costi effettivi. Anche le case vacanze sono una soluzione utile per condividere gli spazi tra conoscenti, familiari o all’interno di una community.

Senza calcolare che ad oggi esistono numerose soluzioni bed & breakfast che si differenziano dall’offerta delle strutture ricettive degli hotel non solamente per la flessibilità, ma anche per il risparmio che il cittadino può guadagnare.

Il camper sharing: risparmio sui viaggi e condivisione

Una delle novità degli ultimi tempi che riguarda la condivisione degli spazi, e la riduzione dei prezzi per la vacanza, è quella dell’utilizzo di camper in sharing. La nuova forma di condivisione è diventata una vera e propria moda per gli ultimi anni.

Si tratta di condividere gli spazi del camper per utilizzarlo per gli spostamenti e la permanenza in una specifica meta, e visitare luoghi anche diversi e distanti tra loro.

Indubbiamente le quattro ruote unite ad uno spazio abitativo garantiscono un risparmio assoluto: non è necessario pagare per la struttura ricettiva, perché con il camper si ha un’unica soluzione che unisce viaggio e pernottamento.

Il camper sharing tuttavia è qualcosa in più: si tratta di un servizio che è molto simile a quello che esiste già del car sharing, per cui attraverso alcune piattaforme e applicazioni online è possibile condividere l’auto per brevi o lunghi viaggi. Con le nuove app dello sharing, come ad esempio Yescapa.it è possibile noleggiare un camper, e condividere gli spazi con altre persone.

Il risparmio è assicurato, perché non sarà necessario acquistare un mezzo di questo genere, ma basterà noleggiarlo per il periodo per cui si vuole andare in vacanza. Indubbiamente si tratta di una possibilità che può attirare non solo gli appassionati di camper, ma anche chi vuole muoversi risparmiando su hotel, alberghi e villaggi.

Risparmio e viaggi: i last minute

Sempre più persone scelgono, per unire viaggi e risparmio, di selezionare servizi last minute: che si tratti del biglietto aereo, di quello del treno o del pernottamento in hotel, i last minute sono gettonati per chi vuole andare in vacanza e non ha organizzato nulla in precedenza.

I last minute permettono di viaggiare per pochi giorni o lunghi periodi, e molto spesso si tratta di prezzi stracciati che normalmente non sarebbero disponibili: dalle ultime camere di un albergo ai biglietti aerei invenduti, i last minute sono una soluzione economica e veloce per chi non ha tempo di organizzare la vacanza con largo anticipo.

Ma nella pratica, come è possibile trovare un luogo adatto per la vacanza in last minute, tenendo un occhio al risparmio? Se si sceglie di cercare online la struttura ricettiva per il pernottamento, è consigliato analizzare tutte le disponibilità per i giorni stabiliti sui portali più conosciuti per i viaggi, e impostare i filtri in modo da selezionare i fattori che si ritengono importanti:

•Prezzo massimo che si vuole spendere per il pernottamento;

•Inclusione o esclusione della colazione dal servizio;

•Ammissione di animali in camera;

•Possibilità di avere incluso nel prezzo il parcheggio per l’auto, se ci si sposta con il proprio mezzo;

•Possibilità di includere nel prezzo lettini e ombrelloni da spiaggia;

•Vicinanza dal mare o dai luoghi di interesse, per evitare di spendere in trasporto aggiuntivo;

•Valutare la presenza di pranzi e cene incluse nel pacchetto.

Per chi sceglie una vacanza last minute, è consigliato valutare tutti questi aspetti, per non andare a spendere più di quanto prefissato.

Viaggi e ripresa del turismo: le vacanze spingono l’economia

Secondo i recenti dati, anche se si sceglie di risparmiare, sono proprio le vacanze a dare una spinta in più all’economia, e a favorire la ripartenza del mondo del turismo. Prenotazioni presso strutture ricettive, l’acquisto di biglietti aerei e il soggiorno presso le principali mete italiane garantiranno la ripartenza economica sperata per quest’anno.

Gli italiani vogliono viaggiare, dopo quello che è stato un anno nero sotto diversi aspetti, e per farlo pensano sì al risparmio, ma anche a ricominciare a spostarsi, scegliendo le mete italiane. Gli italiani infatti scelgono più spesso di spostarsi entro i confini nazionali, piuttosto che valutare viaggi all’estero, anche a causa dell’introduzione del green pass.

La prudenza non è mai troppa, e spesso per trascorrere le vacanze si preferisce rimanere in Italia, e si decide per mete non troppo distanti da casa. Lo strumento più utilizzato per scegliere e prenotare le vacanze è proprio internet, come conferma anche un articolo di Milanotoday.it:

“Quattro italiani su 5, inoltre, si ispirano online ed ormai il 98% dei nostri connazionali cercano in rete informazioni e confrontano le diverse proposte dei tour operator prima di decidere.”

Le vacanze degli italiani e la ripresa dei viaggi spingeranno l’economia alla ripartenza, e le conferme arrivano anche dalle compagnie aeree, che hanno visto un aumento negli acquisti dei biglietti, specialmente quelli per destinazioni italiane.

Il mondo del turismo spera che questo trend continuerà a salire con il mese di agosto, e rimanga in costante crescita per sostenere il fatturato delle attività che sono rimaste chiuse per molto tempo.

Viaggi e animali: le vacanze si trascorrono con l’animale domestico

Un trend interessante riguarda anche gli animali da compagnia: sempre più italiani infatti quest’anno decidono di portare con sé l’animale domestico, e va considerato anche che moltissimi hanno scelto la compagnia dell’animale domestico nei mesi di lockdown, e ora lo porteranno con sé anche in vacanza.

Saranno tanti gli italiani a portare in viaggio il proprio animale a quattro zampe, come spiega Tgcom24.mediaset.it:

“Quest’anno si parte per le vacanze in compagnia di Fido e Micio: sembra essere questo il trend dell’estate 2021 tanto che sono più di 11 milioni gli italiani che si apprestano a portare con sé ilo loro amico a quattro zampe in occasione della pausa estiva.”

Tuttavia, è sempre buona abitudine contattare le strutture ricettive preventivamente per sapere se gli animali possono essere ammessi negli spazi comuni o nelle stanze degli hotel, e quali sono le regole da rispettare nel caso si porti con sé l’animale domestico.

Inoltre risulta importante anche valutare piccoli accorgimenti per tutelare la salute dell’animale, sia durante i viaggi che i periodi di sosta o di pernottamento nelle strutture adibite, perché potrebbero patire alcuni spostamenti, sbalzi di temperatura e il cambiamento delle abitudini.

Risparmio e viaggi: cosa sapere sul traffico prima di partire

Prima di partire per le vacanze, è bene assicurarsi di quali sono le tratte per cui è previsto un maggior traffico, per evitare ingorghi e code che possano compromettere la durata dei viaggi. Dove è possibile, un’idea di risparmio è quella di evitare le autostrade a pedaggio, passando per strade alternative o percorsi secondari, soprattutto nei giorni in cui è previsto maggiore traffico.

Ad agosto si prospettano giornate da bollino rosso soprattutto verso le mete turistiche più famose del paese. I weekend saranno i momenti di maggiore affluenza nelle autostrade, e prima di partire è consigliato informarsi sui siti dedicati al traffico o seguire i notiziari per conoscere le zone più critiche.

Nel frattempo, alcune autostrade hanno sospeso i lavori di manutenzione per garantire un percorso con meno code ai viaggiatori, anche se alcuni cantieri rimarranno ancora attivi soprattutto nella regione Liguria, ma non solo.

Sulla questione autostrade al momento il dibattito è acceso per l'ipotesi di introdurre una sorta di cashback che vada a rimborsare i viaggiatori che si trovano immersi nel traffico a causa dei lavori.

La giornata del 7 agosto è considerato il momento peggiore per il traffico, perché sarà una giornata da bollino nero per le partenze degli italiani verso le mete turistiche preferite, e i weekend in genere sono considerati da bollino rosso.