United Airlines ha annunciato giovedì che acquisterà 15 aerei di linea supersonici da una startup con sede a Denver strutturati per ospitare dai 65 agli 85 passeggeri che avranno la straordinaria possibilità di viaggiare ad una  velocità record!

Soprannominato Overture, il nuovo velivolo di Boom Supersonic è progettato per viaggiare a 1,7 volte la velocità del suono, ovvero circa 1.300 mph, due volte più veloce degli attuali aerei di linea. Ciò significa che potrebbe completare i voli transcontinentali in circa la metà del tempo.

Il CEO di United Scott Kirby in una nota ha scritto che la possibilità di volare con questi aerei sarà, per i viaggiatori, un'esperienza di volo "stellare!".

La Boom Supersonic prevede di iniziare a costruire l'Ouverture il prossimo anno. Dopodiché, dovrà affrontare diversi anni per testare la sicurezza del velivolo e procedere a molteplici test di volo prima di ospitare a bordo i passeggeri. Si pensa che tutto questo possa diventare realtà nel 2029, ha affermato la società stessa.

I voli supersonici, negli anni passati, sono stati interrotti a causa di alcuni incidenti

Il destino del volo supersonico commerciale è stato messo in discussione anni fa, quando British Airways e Air France ritirarono il loro jet ultraveloce Concorde nel 2003, spiegando il ritiro con l'elevatezza dei costi e i bassi profitti.

La decisione fu presa anche dopo un incidente avvenuto nel 2000 a Parigi ad un Concorde Air France noleggiato che causò la morte di ben 113 persone.

Questa volta gli aerei supersonici promettono di rispettare l'ambiente

Il ritorno in aria di aerei commerciali supersonici solleva, ovviamente, molte questioni ambientali, vista l'elevata quantità di carburante necessario per volare a quella velocità.

Una grande differenza questa volta la fa l'attenzione del mondo alla lotta al cambiamento climatico e l'industria aeronautica ha affrontato seriamente questi argomenti.

I jet supersonici sono noti per le loro emissioni insolitamente elevate. Volano in alto nell'atmosfera dove l'aria è più rarefatta e bruciano più carburante degli aerei tradizionali per raggiungere le loro velocità estreme. Di conseguenza, secondo Climate Home News, il Concorde ha generato tre volte di più di anidride carbonica gas serra rispetto agli aerei convenzionali.

"Un rapporto della NASA all'inizio di quest'anno ha citato numerosi rischi ambientali di viaggi commerciali più veloci del suono, sebbene il documento non abbia esaminato progetti specifici come quello di Boom", ha scritto David Slotnick, reporter senior di affari dell'aviazione per The Points Guy.

E così i funzionari di Boom hanno affermato che l'Ouverture sarà in grado di volare con combustibili per aviazione sostenibili (SAF) e sarà il primo aereo commerciale a raggiungere immediatamente emissioni zero di carbonio.

La società infatti collaborerà con una startup chiamata Prometheus Fuels, che con un processo innovativo estrae l'anidride carbonica dall'aria in quella che viene chiamata "cattura diretta del carbonio nell'aria" e la converte in benzina, diesel e carburante per aerei. Boom  ha annunciato di aver avviato questa partnership mentre stava ancora lavorando al suo primo jet, l'XB-1.

Il metodo è stato scoperto dai chimici tedeschi negli anni '20, secondo la rivista Science, e viene chiamato benzina sintetizzante. All'inizio del XX secolo, il processo richiedeva carbone, calore e pressione. Prometheus, invece, afferma di utilizzare acqua, aria ed elettricità derivata da fonti energetiche rinnovabili per produrre combustibili.

Poiché l'azienda assorbe anidride carbonica dall'aria e non emette gas serra durante la creazione dei suoi combustibili, riduce notevolmente l'impatto di eventuali emissioni di carbonio emesse durante la combustione dei suoi combustibili.

L'aereo supersonico a zero emissioni di carbonio è possibile!

Boom ha anche affermato che utilizzerà le compensazioni di carbonio per rendere il programma XB-1 a emissioni zeroL'azienda ha assicurato che svilupperà l'Ouverture in modo più efficiente in modo che richieda meno carburante e studierà come rendere l'aereo il più riciclabile possibile in modo che possa essere riutilizzato alla fine della sua vita operativa.

"United e Boom condividono uno scopo comune: unire il mondo in modo sicuro e sostenibile", ha affermato il fondatore e CEO di Boom Blake Scholl. "Il primo accordo di acquisto al mondo per velivoli supersonici a zero emissioni di carbonio segna un passo significativo verso la nostra missione di creare un mondo più sostenibile"

Doug Vine, direttore dell'analisi energetica presso il Center for Climate and Energy Solutions, ha affermato che sempre più produttori di aeromobili e compagnie aeree stanno tentando di utilizzare carburante sostenibile derivato da cose come il petrolio riciclato e la biomassa per ridurre le emissioni di gas serra per iniziare così a volare all'insegna della sostenibilità.

L'Environmental Protection Agency ha recentemente adottato misure per regolare le emissioni degli aerei commerciali, sebbene il piano sia stato accolto con scetticismo dagli ambientalisti i quali sono preoccupati anche per gli effeti dannosi dei boom sonici su persone e animali.

Questi saranno i primi Jet supersonici privati

L'Ouverture  è un aereo abbastnza piccolo con una lunghezza di soli 21 metri (68,8 piedi). Ma dopo un  anno difficile per l'industria aerea, simboleggia un grande passo avanti nella storia dell'aviazione avere un primo aereo supersonico costruito privatamente.

Ogni altro aereo supersonico fino a quest'oggi, come il Concorde europeo che ha volato fino al 2003 e il Tu-144 sovietico che ha volato fino al 1999, così come molti altri aerei militari, è stato finanziato da soldi statali.

La startup Boom Supersonic di Denver negli Stati Uniti è diversa. Ha presentato il  primo jet supersonico prodotto da privati ​​lo scorso ottobre. L'XB-1 monoposto è soprannominato Baby Boom.

Il volo dimostrativo dovrebbe avere luogo in questo anno sopra il deserto del Mojave in California.

L'obiettivo è convalidare il concetto aerodinamico e quindi costruire sostanzialmente la stessa cosa su scala più ampia, per ottenere l'aereo di linea passeggeri Overture per un massimo di 75 passeggeri. Entro la seconda metà di questo decennio dovrebbe diventare un successore su scala ridotta del Concorde, che aveva una capacità di 100 passeggeri. 

L'Ouverture trasporterà i passeggeri da Londra a New York in 3 ore e mezza a Mach 2.2 (circa 2.700 km/h), più veloce del Concorde. La società afferma che verrà utilizzato carburante per aviazione prodotto in modo CO2 neutrale, attraverso la collaborazione con la startup che abbiamo citato sopra. L'aerodinamica innovativa e il minor peso dovrebbero anche attutire qualsiasi boom sonico.

Volare più veloce della velocità del suono ha avuto sempre più successo negli ultimi anni, una spinta che non si vedeva da decenni. Ma prima che Boom's Overture sia effettivamente in grado di decollare, ci sono ancora una serie di sfide da superare, come lo sviluppo di motori adatti.

I primi aerei supersonici a decollare saranno jet business per 8-15 passeggeri

Per ora sembra che a decollare per primi saranno degli aerei business jet supersonici più piccoli, per 8-15 passeggeri. Dal 2002, Aerion Supersonic sta lavorando a questo tipo di jet. Finora nessun aereo Aerion ha preso il volo, ma la società ha recentemente confermato un volo entro il 2024.

La consegna al cliente potrebbe avvenire nel 2026. Raggiungendo un massimo di Mach 1.4, sarebbe però più lento del Concorde.

Aerion ha già firmato un contratto con un produttore di motori, General Electric, che sta sviluppando un turbofan chiamato Affinity, il primo nuovo motore per il volo supersonico da più di cinquant'anni.

Rispetto ai motori Olympus del Concorde, questi motori non hanno bisogno di postbruciatori rumorosi e ad alto consumo di carburante per il decollo, per l'accelerazione o durante l'altitudine di crociera. Aerion non ha nascosto la sua intenzione di utilizzare l'AS2 come modello base per future espansioni.

"Aerion ha una road map tecnologica di 50 anni. Il nostro primo passo verso questo futuro più veloce è con l'AS2 supersonico", ha dichiarato l'ex CFO di Aerion Mike Mancini nel 2019. Il prossimo passo potrebbe essere un aereo di linea.

"Vogliamo farlo in modo ponderato e rispettoso dell'ambiente in modo da evitare tutti i problemi che hanno limitato il potenziale del Concorde molti anni fa", ha affermato. "Sarebbe ragionevole aspettarsi una prima generazione di aerei di linea supersonici negli anni '30".

Aerion sta costruendo anche la sua nuova sede da 300 milioni di dollari (252 milioni di euro) e gli hangar di produzione a Melbourne, sulla Space Coast della Florida. Ed è proprio qui che inizieranno i lavori sui primi prototipi dell'AS2 nel 2023.

"Concorde è stato un esperimento audace e nobile e una pietra miliare nella storia degli aerei, ma l'AS2 è molto diverso sia nelle specifiche che nel modello di business", ha dichiarato il CEO di Aerion Tom Vice in un'intervista a Robb Report nel maggio 2020.

Poco prima di Pasqua, Aerion ha fatto un annuncio che ha sbalordito tutti. Entro la fine di questo decennio, l'azienda prevede di fare un salto di qualità nel trasporto aereo veloce con il suo AS3, un altro nuovo jet. L'aereo potrà ospitare fino a 50 passeggeri per un massimo di 13.000 chilometri a Mach 4 (circa 5.000 km/h) o anche più velocemente.

Ciò significherebbe che un aereo di linea potrebbe raggiungere finalmente la regione ipersonica bassa, che inizia a Mach 5. L'aereo più veloce con motori ad aria compressa finora è l'aereo di sorveglianza militare Lockheed SR-71 Blackbird, che ha raggiunto Mach 3.3 (circa 4.000 km/h ).

Questo aereo una volta è arrivato da New York a Londra in poco meno di due ore, con un volo record ed un rifornimento aria-aria. 

Aerei supersonici: dal Giappone agli Usa in poco più di due ore

Secondo il CEO di Aerion si può volare dagli Stati Uniti al Giappone in due ore o meno, evitando alcune sfide con i materiali e il raffreddamento, con l'AS3.

I dettagli sull'AS3 sono ancora vaghi, ma a quanto pare il suo design include ali a delta, doppie code verticali e quattro motori montati sotto le ali. Aerion ha promesso di condividere più approfondimenti sul design entro la fine dell'anno. Il suo obiettivo è connettere due punti qualsiasi del pianeta entro tre ore.

"Il volo supersonico è il punto di partenza. Per rivoluzionare veramente la mobilità globale come la conosciamo oggi, dobbiamo spingerci oltre confini di ciò che è possibile", ha affermato Vice.