L'albero Gucci in Galleria Vittorio Emanuele non piace a nessuno: ecco quanto costa

Per molti assomiglia a una piramide di valigie, ecco quanto ha speso il brand Gucci per realizzare l'albero nella prestigiosa location milanese.

albero-gucci-galleria-quanto-costa

Il 6 dicembre, ovvero la vigilia di Sant'Ambrogio, il patrono di Milano, vedrà accendere l'albero principale della città, quello in Piazza Duomo.

Ma non sarà l'unico albero di Natale importante: in Galleria Vittorio Emanuele, a due passi dal Duomo, Gucci illuminerà con le sue decorazioni, ma l'albero di Natale ha scatenato le polemiche tra i cittadini milanesi. Alcuni lo hanno paragonato ad una piramide di valigie, altri a buste di immondizia.

Ma quanto è costato? Ecco la cifra, enorme, spesa dal brand di moda.

Swarovski abbandona la Galleria: ecco quanto costa l'albero Gucci

Negli ultimi anni era stato Swarovski a firmare l'albero di Natale in Galleria Vittorio Emanuele, ma quest'anno Gucci ha spodestato l'azienda di gioielli. L'albero si accenderà al grande pubblico durante i giorni dell'Immacolata, ma è già visibile agli occhi dei cittadini e non sono mancate le polemiche.

Infatti, l'installazione dal titolo "The Gift of Love" (il dono dell'amore) è sostanzialmente una pila di valigie sui toni del bianco, impilate l'una sull'altra, che ricordano la forma triangolare di un albero natalizio. L'idea della maison fiorentina non è piaciuta a tanti, soprattutto coloro che ricordano la bellezza dell'albero Swarovski costellato di cristalli, degli anni precedenti.

Ma non solo: l'albero Gucci ricorda pericolosamente le decorazioni in piazza La Scala pensate da Jo Malone del 2022, ovvero una serie di scatole regalo firmate dall'azienda di profumi, posizionate l'una sull'altra per ricreare la forma di un abete.

Infine, la nota dolente: quanto è costato l'albero di Gucci? Pare che la casa di moda fiorentina avrebbe speso circa 1 milione di euro per posizionare le sue decorazioni al centro del salotto milanese.

Natale a Milano: le decorazioni in giro per la città

Gucci non si limita solo al centro di Milano, ma le sue decorazioni arrivano fino in periferia. Infatti, anche la zona Corvetto potrà vantare circa 1 km di strade illuminate dalla maison, tra cui viale Enrico Martini, via Giacinto Mompiani, via dei Panigarola e via dei Cinquecento.

Inoltre, sarà il protagonista delle decorazioni di 3 scuole del quartiere: IC Marcello Candia in via Polesine, IC Fabio Filzi in via Ravenna e la scuola dell’infanzia di via Oglio.

Ma Gucci non sarà il solo a decorare la Galleria: tra gli altri sponsor è presente Victoria's Secret, che si occuperà non solo degli addobbi, ma anche dell'iniziativa "Celebrates Women, Natale con il fiocco” con un abete in piazza Enrico Berlinguer.

Tra le altre luminarie milanesi, come non citare quella che abbellirà piazza Duomo: lo sponsor di quest'anno, che si occuperà dell'albero natalizio principale è la Fondazione Milano Cortina, che propone un abete a tema Giochi Olimpici e Paraolimpiadi, in previsione di quelle che saranno le Olimpiadi invernali del 2026.

Continuando per il centro storico, il Natale di via Dante e di via Santa Rita da Cascia sarà sponsorizzato da Boscolo, che ha deciso di posizionare 4 totem lungo queste vie. Passando poi per le vie dei negozi, ovvero Corso Vittorio Emanuele II, si possono ammirare le luci di Chanel.

Il quartiere Brera sarà decorato da 40 luminarie firmate Banca Investis: il percorso collega via Broletto, via Ponte Vetero e piazza del Carmine ma anche le vie Rapisardi e Fulton, a Bruzzano.

Il municipio 9, in particolare Corso Como e via Don Giovanni Verità saranno decorate da Playstation.

Jo Malone quest'anno si sposta dal centro di Milano per approdare nel quartiere Ghisolfa, in particolare Piazza Prealpi, dove saranno presenti le luminarie. Ma non solo: in Piazza XXV aprile verrà allestito il Gingerbread Christmas Village, un vero e proprio villaggio con le casette di pan di zenzero.

Il primo tratto di Viale Padova sarà invece addobbato da Baci Perugina, mentre Affori è sponsorizzato da IG.

Infine, il rinomato quartiere di Porta Venezia risplenderà grazie a Enel che ha deciso di puntare su un Natale sostenibile grazie alle luminarie accese tramite pannelli solari. In questa zona, via Lecco e via San Pietro Crespi sono invece sotto lo sponsor di Levi Strauss Italia.

leggi anche: La magia del Natale a Milano: curiosità e dettagli sul villaggio con ingresso gratis

Leggi Anche

Luis Sal quanto guadagna

Fabrizia Volponi

27 feb 2024