In Sardegna, isola famosa per essere la meta preferita dai vip per le vacanze estive, si trovano le case di lusso più costose d'Italia. A stupire è non è soltanto la grandezza di queste dimore da sogno, ma anche gli arredi e, naturalmente, la vista mozzafiato sul mare cristallino. 

I prezzi al metro quadrato, come è facile immaginare, sono proibitivi per chi non ha un conto in banca milionario. Si parla di lusso sì, ma quanto lusso di preciso? E quale zona tra le meravigliose province dell'isola è la più costosa? Ecco le cifre da capogiro!

Case di lusso: in Sardegna le più costose

Come dicevamo in apertura, stando a quello che dicono i dati diffusi dall'Agenzia delle Entrate, la Sardegna è la regione italiana con più case di lusso sparse lungo tutto il suo territorio. In modo particolare si troverebbero in Gallura e in Costa Smeralda.

La cosa comunque non sorprende affatto, considerando i panorami incantevoli che caratterizzano queste zone. Numericamente parlando però, tra le due il vero primato lo detiene la Costa Smeralda, che è quindi la zona con la maggior concentrazione di ville e dimore di lusso che possono raggiungere cifre pari ai 14.500 euro al metro quadro.

Cercate casa? Quella di Krizia è in vendita

Ebbene sì, dopo la villa di Madonna in California, comprata appena un anno fa da un altro famoso cantante e già messa in vendita, anche la lussuosissima villa appartenuta alla celebre stilista Krizia di recente ha subito la stessa sorte. Si trova nella suggestiva Punta Volpe (a Porto Rotondo, in provincia di Olbia) e i suoi numeri, diciamolo, farebbero l'invidia dei regnanti nelle loro dimore.

La bellissima villa infatti si estende per un totale di 650 metri quadri e si compone di 8 camere, 8 bagni, una piscina, un ingresso privato sulla spiaggia, un molo privato e, udite udite, un parco di 7.500 metri quadri. Non è certamente da meno il panorama che offre: la vista esclusiva direttamente sull'Isola di Tavolara.





Gallura e Costa Smeralda: cosa vedere nelle due zone più lussuose della Sardegna

Al di là di metri quadri e del loro valore monetario, il vero lusso in Gallura e in Costa Smeralda lo offre senza ombra di dubbio la natura. Per quanto riguarda la prima abbiamo già citato l'Isola di Tavolara, dalla caratteristica forma rettangolare, che più che per lunghezza tende ad estendersi per altezza. Il punto più alto dell'isola infatti arriva a raggiungere anche i 560 metri.

Da non perdere anche la Spiaggia del Relitto, che deve il suo nome allo scheletro di una nave naufragata in un passato lontano per via di un incendio e che oggi si trova ancora arenata sulla costa. Suggestiva già a partire dal nome anche la Valle della Luna, denominata così da una comunità di hippie negli anni '60.

Se si parla di Costa Smeralda invece, non si può fare a meno di citare Porto Cervo, che per anni è stata la meta estiva di tantissimi vip, italiani e non, puntaualmente scovati dall'occhio sempre attento dei paparazzi.

Anche Porto Rotondo merita una visita. Situato tra il Golfo di Cugnana e il Golfo di Marinella è la sede di alcune delle spiagge più belle della regione, come Spiaggia Ira e Punta Asfodeli. A proposito di "Golfo", da non perdere è quello di Aranci, che oltre al panorama offre anche tantissimi reperti storici tutti da scoprire.