La notizia data da Amadeus in diretta al Tg1 ha già fatto il giro del web e di tutti i siti di informazione: sarà Chiara Ferragni la prima co conduttrice che insieme a lui aprirà e chiuderà il Festival di Sanremo 2023

Se alla novità i fan si sono prodigati in complimenti verso l'imprenditrice digitale, non sono mancati i commenti indignati dei detrattori di quest'ultima. Ma a prescindere dalle varie opinioni sulla partecipazione della Ferragni alla kermesse, bisogna dirlo, era praticamente inevitabile considerando i numeri che è abituata a macinare l'influencer nostrana.

E a proposito di numeri, quanto potrebbe guadagnare la moglie di Fedez per la sua partecipazione a Sanremo? Scopriamolo.

Quanto guadagna Chiara Ferragni per partecipare al Festival di Sanremo?  

A poche ore dall'annuncio della presenza di Chiara Ferragni a Sanremo 2023, c'è già chi si sta chiedendo a quanto potrebbe ammontare il cachet destinato all'influencer nostrana ma non sono ancora trapelate informazioni in merito ed è impossibile stabilire una cifra precisa al momento. 

Secondo alcune voci, la presenza della Ferragni era già prevista l'anno scorso, quello della vittoria di Mahmood e Blanco. Ma sempre stando alle indiscrezioni sarebbe poi saltato tutto per mancanza di budget. Non sarebbe inverosimile pensare che per la sua presenza fosse stata richiesta una cifra davvero stellare! Chiara Ferragni comunque non sarebbe né la prima né l'ultima a ricevere un compenso da capogiro per partecipare alla kermesse.

Lo abbiamo visto per esempio nel 2022 con Ornella Muti, Maria Chiara Giannetta, Sabrina Ferilli e Drusilla Foer e Lorena Cesarini, i cui compensi solo per una serata andavano tra i 20 e i 35mila euro. Considerando che come dicevamo l'apparizione di Chiara Ferragni sarà doppia, all'apertura e alla chiusura del Festival, anche il suo cachet potrebbe raddoppiare.

I numeri di Chiara Ferragni e il significato del suo personaggio per le nuove generazioni

La giornalista Giorgia Cardinaletti, che ha esordito proprio il 20 giugno 2022 al Tg1 delle 20:00, ha lanciato la notizia insieme ad Amadeus, direttore artistico all'Ariston per la quarta volta consecutiva.

Nell'apertura del servizio vengono citate le emblematiche parole di Chiara Ferragni, perfette per capire l'importanza del suo personaggio nella cultura pop del nostro Paese: "Alcuni mi amavano altri mi odiavano, ma tutti mi seguivano" e stando ai numeri raggiunti dall'influencer sui social e non solo mai parole furono più vere.

Chiara Ferragni infatti ha iniziato a postare su Internet nel 2009, quando prima dei social network erano ancora i blog a farla da padrone. Il suo si chiama The Blonde Salad e esiste ancora oggi. Già allora c'era chi la guardava con ammirazione e chi la criticava, ma comunque continuava a seguirla.

Poi la Ferragni è sbarcata su Instagram e da quel momento ogni cosa passata tra le sue mani si è trasformata in oro. Ad oggi infatti l'influencer conta 27,3milioni di follower su questa piattaforma, arrivano letteralmente da tutto il mondo e sono destinati ad aumentare sempre di più, con l'accrescimento inarrestabile della sua fama.

Fama che l'ha portata a toccare diversi traguardi, come quello di essere entrata nel consiglio di amministrazione di Tod's, una nuova acquisizione che ha fatto letteralmente schizzare i titoli del brand in Borsa. Ad oggi, l'influencer classe 1987, guadagnerebbe un patrimonio netto di 40milioni di dollari!

Un Sanremo 3.0

Tutte le precedenti edizioni del Festival di Sanremo condotte da Amadeus e in modo particolare quella del 2022 si sono rivelate un ponte tra la vecchia e la nuova generazione, con artisti famosissimi ed emergenti che spaziavano dal pop al rock fino alle nuove sonorità rap e trap.

In modo particolare, quelle del 2021 e del 2022 hanno visto la partecipazione attiva del web grazie al FantaSanremo e sempre a livello di social networking hanno significato un ottimo trampolino di lancio addirittura per gli ultimi due in classifica, Ana Mena e Tananai, amatissimi dal popolo del "black mirror".

Quella del 2023, con l'aggiunta di Chiara Ferragni alla scuderia, non potrà che essere definita come l'edizione 3.0 per eccellenza e in effetti abbiamo già visto "il potere della condivisione", per citare l'influencer, di cui è in grado la stessa.