Come riconoscere le perle vere? 3 metodi certi per individuare i falsi

In questa guida scopriremo come riconoscere le perle vere da quelle false e i metodi per individuare quelle di maggior valore.

Quando si parla di gioelli e oggetti preziosi, così come in molti si domandano cosa cambia tra oro giallo, rosa o bianco, ci si domanda spesso come riconoscere le perle vere.

In effetti, identificare prodotti naturali e distinguerli dalle imitazioni può essere una sfida per anche i più esperti acquirenti. Le perle, con la loro bellezza senza tempo, hanno da sempre affascinato l’umanità, tanto da diventare simbolo di eleganza e raffinatezza. Tuttavia, con la crescente domanda e l’avvento delle tecnologie di produzione avanzate, distinguere le perle vere e di valore dalle loro controparti sintetiche o di scarsa qualità è diventato più importante che mai.

Per tali ragioni, in questo articolo, esploreremo le caratteristiche distintive delle perle autentiche e di quelle di valore, fornendo preziosi consigli su come identificarle con sicurezza. Anche tra le perle vere, in effetti, esistono quelle che valgono meno e quelle che, invece, possiedono un valore maggiore.

Come si riconosce una perla vera da una falsa?

Riconoscere le perle vere, prestando attenzione ad alcuni dettagli, non è difficile. Esistono infatti delle differenze sostanziali tra una perla naturale e una falsa, cioè ricreata dall’uomo.

Ecco diversi dettagli da attenzionare e come riconoscere le perle vere semplicemente prestandovi attenzione.

1.      Presenza di irregolarità

Il primo dettaglio a cui prestare attenzione per riconoscere una perla vera da una falsa è la presenza di eventuali irregolarità.

Un prodotto della natura non sarà mai perfetto: al contrario, una perla finta non presenza nessuna irregolarità. Se la perla analizzata è perfetta, significa che è stata prodotta dall’uomo, con materiali che variano dal vetro alla plastica.

Al contrario, una perla vera, risultato della natura, presenterà delle piccolissime imperfezioni.

2.      Come riconoscere le perle vere con il test del dente

Nel caso di ulteriori dubbi, per distinguere una perla vera da una perla finta è possibile utilizzare il cosiddetto test del dente.

Anche se sembra una pratica strana, strofinare la perla contro i denti aiuta ad individuare un prodotto vero da uno falso. Se la sensazione è simile a quella di granelli di sabbia sotto i denti, allora la perla è vera.

3.      Attenzione alla superficie

Ultimo dettaglio al quale prestare attenzione è la superficie della perla. Stavolta, però, questa va esaminata al tatto, e non con la vista. Una vera perla non è perfettamente liscia, ma presenta delle irregolarità e di solito è anche abbastanza ruvida.

Anche in questo caso, la sensazione è simile a quella che si prova toccando dei granelli di sabbia: se la perla è ruvida e non perfettamente liscia, quindi, molto probabilmente è vera.

Come riconoscere le perle di valore?

Tra le perle naturali, distinguiamo le perle di acqua dolce e quelle di acqua salata. Anche se adesso sappiamo come riconoscere le perle vere, la distinzione tra quelle di acqua salata e di acqua dolce è più difficile.

Eppure, la loro diversa provenienza può comportare un diverso valore. Infatti, le perle di acqua dolce hanno di solito un valore inferiore, soprattutto se coltivate e non naturali.

Per quanto riguarda le perle di acqua salata, invece, si tratta generalmente delle perle di maggior valore. Provenienti da ostriche che vivono negli oceani, sono abbastanza resistenti e, anche se possono essere coltivate, come quelle di acqua dolce, sono generalmente più rare e preziose.

È per questo che il loro valore è superiore rispetto alle perle di acqua dolce.

Quanto può costare una collana di perle vere?

In base a quanto detto fino ad ora, è facile comprendere che una collana di perle vere può avere un prezzo variabile. L’importo cambia a seconda della provenienza della perla.

Per tale ragione, si può passare da un costo di partenza di circa 75 euro, fino a collane il cui prezzo supera addirittura i 10.000 euro.

Come si vede se una perla è morta

Quando si parla di perle vere, è possibile sentir parlare di perla “morta”. Trattandosi di un prodotto naturale, se non adeguatamente trattato, questo può essere soggetto a deterioramenti.

Come riconoscere quindi una perla “morta”? Se disidratata, la perla diventa opaca e potrebbe creparsi. Il che accade se la perla non viene indossata o se viene esposta a calore o luce.

 

Leggi anche: Orologi di lusso, conviene ancora investire? Eccone 5 che saliranno di valore nel 2024

Alessia Seminara
Alessia Seminara
Copywriter, classe 1991. Versatile, multipotenziale, laureata in Scienze e Tecniche Psicologiche presso l'Università degli Studi di Catania, con una seconda laurea in Logopedia, ho una passione per la scrittura e il web copywriting. Entrambe mi hanno portato a concludere la canonica formazione accademica e ad intraprendere un ulteriore percorso di formazione in Seo e Copy Persuasivo. Grazie a vari corsi di formazione ho approfondito le mie conoscenze in ambito Digital Martketing. Negli anni ho stretto diverse collaborazioni come copywriter freelance per seguire variegati progetti.
Seguici
161,688FansLike
5,188FollowersFollow
774FollowersFollow
10,800FollowersFollow

Mailing list

Registrati alla nostra newsletter

Leggi anche
News Correlate