Se pensate che "pandemia" abbia significato crisi lavorativa ed economica per tutti, beh vi sbagliate di grosso.Covid e pandemia hanno significato un enorme aumento di ricchezza che ha riguardato i "soliti noti" straricchi del pianeta.

Tra offerte pubbliche a raffica, criptovalute in aumento e prezzi delle azioni alle stelle,  Il numero di miliardari elencati nella famosissima classifica di Forbes degli uomini più ricchi del mondo è esploso a 2.755, 660. Un aumento senza precedenti rispetto ad un anno fa. 

L'86% di questa lista di ricconi, udite udite, è più ricco di un anno fa, ovvero più ricco del periodo pre-pandemico. Ma come è possibile una cosa sel genere?

Quali sono gli uomini che hanno visto aumentare le proprie ricchezze nel 2021?

Jeff Bezos dopo tre anni al primo posto, nel 2021 deve lasciare il primo posto ad Elon Musk, Ceo di Tesla.

Complessivamente questa lista di miliardari vale 13,1 trilioni di dollari, rispetto agli 8 trilioni di dollari del 2020. Gli Stati Uniti hanno ancora il massimo dei rappresentanti, con 724, seguiti dalla Cina (incluse Hong Kong e Macao) con 698. 

La ricchezza di Elon Musk è salita a livelli mai raggiunti solo da John D Rockefeller. Bill Hwang ha perso 20 miliardi di dollari in pochi giorni, Bill Gates – una volta l'uomo più ricco del mondo – ha divorziato e ha diviso la sua fortuna con l'ex moglie Melinda French Gates .

Per le persone più ricche del pianeta, il 2021 è stato un anno di enormi guadagni, mentre per le persone "normali" ha significato sacrifici e, spesso, fame.

Le crisi sono un ottimo momento per diventare ancora più ricchi

Ma le crisi, si sa, sono un ottimo momento per diventare multi-miliardari. L'impennata dei mercati azionari, la rivalutazione dei mercati delle criptovalute, immobiliari, delle materie prime, hanno aggiunto ricchezza su ricchezza per ben 500 persone al mondo.

Le persone più ricche al mondo, sono coloro che possiedono oltre un trilione di dollari. Come sempre si è affermato: una piccolissima percentuale di uomini al mondo possiede il 90% della totalità della ricchezza mondiale. 

Le fortune combinate dell'indice Bloomberg Billionaires ora superano gli 8,4 trilioni di dollari, più del prodotto interno lordo di tutti i paesi tranne gli Stati Uniti e la Cina.

Quali sono stati i dieci uomini più ricchi del 2021?

Elon Musk ha chiuso il 2021 con una fortuna personale di 273,5 miliardi di dollari, seguito dal fondatore di Amazon Jeff Bezos come seconda persona più ricca al mondo con 194,2 miliardi di dollari e dal presidente di LVMH Bernard Arnault con 177,1 miliardi di dollari. Al quarto posto troviamo Bill Gates con $ 138,3 miliardi e il co-fondatore di Google Larry Page con $ 129,5 miliardi.

Le enormi fortune accumulate da questo 0,001% di persone del mondo, non fanno altro che dimostrare l'enorme divario, sempre più evidente, tra i ricchi che diventano sempre più ricchi e i poveri che diventano sempre più poveri.  E durante le crisi sanitarie come questa che stiamo attraversando, il divario si acuisce ancora di più. 

I ricchi hanno potuto così godere di mercati e politiche fiscali allentate, mentre la pandemia ha fatto crollare nella povertà più estrema circa 150 milioni di persone al mondo, secondo i dati della Banca Mondiale. Un numero destinato a non fermarsi ma che aumenterà sempre di più. Prendiamo solo il caso dell'Italia. Se il 5 gennaio dovesse passare il super green pass per tutti i tipi di lavoro, per esempio, circa tre milioni di italiani si ritroveranno senza stipendio e senza poter fare la spesa, dunque.  

Aumento impressionante della ricchezza detenuta dallo 0,01% più ricco del mondo

"Dalla metà degli anni '90, la quota di ricchezza detenuta dallo 0,01 per cento più ricco del mondo è passata da circa il 7 per cento all'11 per cento", ha affermato Lucas Chancel, co-direttore del World Inequality Lab presso la Paris School of Economics.

“La crisi non ha invertito questa tendenza. Anzi lo ha amplificato”. Avete capito bene. La crisi che per molti ha significato fame, povertà, peggioramento della propria situazione economica, per pochi ricchi al mondo ha significato aumento della propria ricchezza.

I governanti, consapevoli di questa verità, hanno fatto promesse di marinai, promettendo per esempio di intensificare le tasse sugli ultra ricchi, di evitare le scappatoie fiscali, e così via. Ma nella realtà questo non avviene mai. E i ricchi non vengono mai toccati, perché ogni norma contro di loro alla fine, sparisce.

La ricchezza dei più ricchi al mondo non viene mai toccata

A ottobre, il presidente della commissione per le finanze del Senato degli Stati Uniti, Ron Wyden, ha presentato una proposta di un'imposta mirata a tutti i patrimoni a dieci cifre. Ma questa proposta ha attirato il disprezzo dei multi miliardari come Musk, e così, in pochi giorni di questa proposta non si è saputo più nulla. 

Anche una precedente proposta avanzata dal presidente degli Stati Uniti Joe Biden di aumentare le tasse sull'eredità e di aumentare di quasi il doppio la tassazione delle plusvalenze (fonte di reddito principale di tantissimi multi miliardari) è sparita.

Parole, parole, parole. Ma nei fatti, i ricchi non si toccano. 

L'élite finanziaria cinese, invece, ha avuto il suo anno di difficoltà da quando Bloomberg ha iniziato a monitorare la ricchezza nel 2012, perdendo 61 miliardi di dollari quando Pechino ha represso la Big Tech e ha annunciato la "prosperità comune". Jack Ma di Alibaba Group Holding è scomparso dalla scena pubblica eni magnati della proprietà hanno perso 35 miliardi di dollari in una spirale di crisi del debito.

Nessuno incarna la stretta meglio di Hui Ka Yan del China Evergrande Group. Un tempo era la seconda persona più ricca della Cina, il patrimonio netto di Hui è sceso di 17 miliardi di dollari quest'anno a causa del crollo del suo impero immobiliare sotto un opprimente carico di debiti. Il governo lo ha esortato a utilizzare la sua ricchezza personale, incluso un mega-yacht, per aiutare a rimborsare gli investitori.

Nel 2021 molti multi miliardari hanno deciso di vendere

Nel complesso, è stato un anno di grandi oscillazioni e vincite enormi. Con le valutazioni alle stelle e la crescente diffidenza sui potenziali aumenti delle tasse, molti miliardari hanno colto l'occasione per vendere.

I miliardari più ricchi d'America hanno venduto circa 43 miliardi di azioni all'inizio di dicembre, più del doppio dei  20 miliardi che hanno venduto in tutto il 2020.

Il divorzio di Gates ha significato che il co-fondatore di Microsoft ha ceduto i suoi beni, assicurando al contempo il posto della signora French Gates nell'indice dei più ricchi al mondo, dove si è classificata al 194esimo posto.

MacKenzie Scott, ex di Bezos, ha stabilito record per la filantropia mentre il suo ex marito, il signor Bezos, ha aumentato le sue donazioni a cause ambientali dopo essersi dimesso da amministratore delegato di Amazon.

Dalla metà degli anni '90, la quota di ricchezza detenuta dai più ricchi del mondo 0,01 per cento è aumentata da circa il 7 per cento all'11 per cento.

Elon Musk è salito in cima alla lista a gennaio del 2021 ed è rimasto in cima per la maggior parte dell'anno, grazie al prezzo ascendente delle azioni di Tesla, alla crescita costante dei profitti e al valore crescente di SpaceX.

La scalata del produttore di auto elettriche è stata così ripida che ha fatto balzare in alto anche l suo terzo azionista più grande, Leo KoGuanm un commerciante al dettaglio di basso profilo con sede a Singapore che si è dichiarato un super fan di Musk, con una fortuna di 10,8 miliardi di dollari.

Quali sono dunque le 10 persone più ricche del mondo nel 2021? Vediamo l'elenco dettagliato

Ecco l'elenco delle dieci persone più ricche del mondo nel 2021:

  • Elon Musk – $273,5 miliardi
  • Jeff Bezos – $ 194,2 miliardi
  • Bernard Arnault – 177,1 miliardi di dollari
  • Bill Gates: 138,3 miliardi di dollari
  • Larry Page: 129,5 miliardi di dollari
  • Mark Zuckerberg: 128,4 miliardi di dollari
  • Sergey Brin – $ 124,6 miliardi
  • Steve Ballmer: 120,7 miliardi di dollari
  • Warren Buffett: 109,5 miliardi di dollari
  • Larry Ellison – 108,1 miliardi di dollari