"Tra moglie e marito non mettere il dito" recita un detto vecchio come il mondo. Ma Fabrizio Corona, con l' "affaire Totti e Ilary", si può dire che abbia fatto esattamente l'opposto.

Già ai tempi dell'attività di Corona nel mondo del gossip d'assalto si vociferava di presunti tradimenti che coinvolgevano la coppia romana e, adesso che la stessa sta facendo parlare di sé separandosi tra borse di marca e orologi preziosi rubati reciprocamente per ripicca, anche l'ex imprenditore vuole la sua parte nella commedia.

Era il 2005 quando su una rivista appariva una la foto di Flavia Vento che attraverso un'intervista confidava ai lettori di aver avuto un flirt proprio con Totti, mentre questo si apprestava ad andare verso l'altare con la Blasi.

Fabrizio Corona in quegli stessi anni era sulla cresta del mondo con la sua agenzia, la Corona's e aveva appena iniziato ad accumulare un patrimonio che sarebbe diventato via via sempre più ricco.

Fabrizio Corona, dagli anni d'oro dell'imprenditore alla sua disfatta

Fabrizio Corona entra nel mondo dell'imprenditoria e dello spettacolo sul finire dell'ultimo decennio degli anni '90, quando conosce Lele Mora. Nel 2001 fonda appunto la Corona's, un'agenzia fotografica che gli vale il titolo di Re dei paparazzi, per tutti gli scoop che i suoi fotografi erano in grado di scovare con i loro obiettivi.

Fabrizio investe anche nel campo della pubblicità e della moda, ma non abbandona il mondo del gossip, nel 2011 Corona fonda il giornale scandalistico Corona's Star e arriva anche sul web con socialchannel.it.

La disfatta del suo regno patinato inizia con il celebre scandalo conosciuto come "Vallettopoli", che ha coinvolto tantissimi politici, giornalisti e personaggi più o meno conosciuti del mondo dello spettacolo.

Nel 2007 l'imprenditore viene accusato di associazione a delinquere finalizzata all'estorsione. Sembra infatti che Fabrizio chiedesse denaro ai vip in cambio della promessa di non pubblicare foto compromettenti. Un'accusa che in un primo momento, prima che il caso specifico venisse archiviato, ha visto tra le vittime proprio Totti e Ilary.

Da quel momento in poi, Corona inizia a uscire e a rientrare in carcere e dai domiciliari sotto diverse accuse ma tutto questo non gli impedisce di cercarsi nuovi modi per guadagnare.

Durante questo periodo fonda Voce Libera, un giornale per detenuti, ancora diversi marchi di abbigliamento e scrive anche alcuni libri, due autobiografici: Vita pericolosa di un fotoreporter randagio e La mia prigione. Insieme al fratello scrive anche il libro Mea Culpa e ne pubblica un altro, questa volta un giallo, dal titolo Chi ha ucciso Norma Jean?

Il patrimonio dell'ex Re dei paparazzi: quanto guadagna e dove vive

Fabrizio non ha mai smesso di lavorare e neanche i vari procedimenti giudiziari glielo hanno impedito. L'ex Re dei paparazzi ha avuto modo di accumulare somme di denaro sempre più ingenti. Nel 2018 per esempio, a La7 Corona ha dichiarato di guadagnare fino a 5mila euro all'anno.

Nel 2020 invece accenna al suo cachet per partecipare ai salotti televisivi di Barbara D'Urso stando alle parole di Corona si parla di 50mila euro. A fruttare, per Corona sono anche le ospitate nei vari locali, per cui generalmente chiede non meno di 7mila euro.

Impossibile non citare poi il clamoroso risultato delle perquisizioni per le indagini che riguardavano la sua persona: più di un milione di euro nascosto nel contro soffitto. 

Corona, possiamo dirlo, sembra avere un debole per il denaro e la vita di lusso e lo dimostra anche la sua dimora milanese, completa di sala fitness e uno spazio dedicato alle sue attività imprenditoriali arredato con una decina di schermi. Lo dimostrano anche le auto con cui si fa scarrozzare in giro, una su tutte? La Rolls-Royce.