Quanto vale il fiore più costoso al mondo? Ecco la Top Ten dei "gioielli" di madre natura

Un diamante è per sempre e una pianta no, ma possono avere esattamente lo stesso prezzo! Vediamo insieme la top ten dei fiori più costosi al mondo, con prezzi da far impallidire una gioielleria.

Image

“Dai diamanti non nasce niente, dal letame nascono i fior” cantava Fabrizio De Andrè, ma chi avrebbe mai immaginato che potessero valere meno i diamanti.  Sembra uno scherzo eppure non lo è! Perché il prezzo del fiore più costoso al mondo vi stupirà e non di poco.

Mantenendo viva la suspense ancora per un po', vediamo quelli che sono i dieci prodotti di madre natura che valgono più di un gioiello e, a differenza di questo, appassiscono.

“Fiore di Kadupul”, il più costoso al mondo è quello che non può essere colto

Il più costoso del mondo è quello che è impossibile da cogliere. Sembra una delicata poesia e invece è la verità!

Parliamo di quello di Kadupul originario dello Sri Lanka e che non ha prezzo. 

Proprio così, perché il suo valore è inestimabile! Non lo si può cogliere senza ucciderlo e nemmeno comprarlo, poiché fiorisce una volta all’anno di notte e secca all’alba.

Per le sue eccezionali caratteristiche, anche se considerato il più costoso al mondo, non è quantificabile per lui un prezzo in denaro.

“Juliet” è la Rosa più cara al mondo

Se un diamante è per sempre, i fiori non lo sono ma possono tranquillamente eguagliarli e superarli nel valore. Veniamo ad esemplari sempre creati da madre natura, ma che hanno un prezzo in euro da capogiro. 

Prima nella classifica “stimabili” è la Rosa Juliet che vale ben 5 milioni di dollari. Presentata per la prima volta al Flower Show a Chelse nel 2006, il perché del prezzo tanto alto è dato dai costi che ci sono voluti per produrre l’innesto e cioè 3 milioni di dollari. Creata da David Austin, che ha impiegato ben 15 anni per ottenere questo risultato.

Se non rientra in questa top ten, un altro esemplare particolare è unico e la rosa verde, completamente dello stesso colore del gambo e delle foglie, che creano nel complesso un effetto unico.

Leggi anche: Fioritura tulipani: dove trovare le più belle al mondo

Le Orchidee più pregiate regine della top ten 

Nella classifica dei fiori più pregiati dominano le orchidee che occupano la terza e la quarta posizione.

Prima di tutto quella di Shenzhen Nongke che ha un primato: il prezzo più alto mai venduto al mondo.

Lo sviluppo ha richiesto ben 8 anni e nel 2005 è stata venduta all’asta in Cina, dove è stata anche prodotta, per circa 200.000 dollari (1,68 milioni di Yuan).

Poi c’è l’orchidea di Kinabalu con cui però facciamo un salto notevole come range di prezzo.

Questo tipo di orchidea cresce solo in Malesia e ha un valore di 5.000 dollari che sono spiccioli se confrontati con gli altri esemplari descritti, ma da adesso in poi il prezzo andrà drasticamente a calare.

Leggi anche: Le migliori app per la cura delle piante

Ecco la classifica dei dieci più costosi al mondo

Segue nell’elenco il Crocus sativus con dieci bulbi che valgono circa 6.000 dollari. A questo punto la classifica dei più costosi del mondo fa un grosso balzo perché gli altri esemplari della top ten difficilmente raggiungono i dieci dollari l’uno.

Stilando comunque una classifica dei 10 esemplari più cari del pianeta:

  1. di Kadupul  

  2. Rosa Juliet 

  3. Orchidea di Shenzhen Nongke

  4. Orchidea di Kinabalu

  5. Crocus sativus

  6. Bulbo di tulipano del XVII secolo

  7. Gloriosa

  8. Ortensia

  9. Mughetto

  10. Lisianthus

Il più bello del pianeta che fa “sanguinare il cuore”

Ma se una cosa è la più cara non vuol dire che sia anche la più bella. È infatti notoriamente altri sono considerati i frutti della natura più belli del pianeta.

Certo in un giudizio del genere il gusto ha sempre un peso determinante. Spesso però, e non a torto, il “Cuore Sanguinante” viene considerato il primo in questo senso.

Una pianta adatta al clima umido, dove quando in primavera si ha la fioritura si schiudono fino a 20 fiori tutti a forma di cuore, a cui la rugiada dona l'effetto del sanguinamento.

Esiste nelle varianti di tonalità rosa, rosso, bianco, blu e giallo ed è assolutamente meraviglioso.

Altra pianta stupenda è la Psychotria Elata, dove i fiori sono esattamente a forma di labbra tanto da ricordare il noto simbolo dei Rolling Stones. Anche il colore è di un rosso vivo; insomma, una vera e propria pianta da baciare.

Passiamo a qualcosa che è frutto dell’operato umano e cioè il tappeto floreale più bello mai realizzato che si trova in Messico a Morelos e si estende per 14.000 metri quadri. In Italia è stato invece realizzato nel 2012 il più lungo nel libro dei record che misura 1642,57 metri quadrati ed 1269,22 metri in lunghezza e si trova a Genazzano in provincia di Roma.

Piante da record

E se abbiamo visto, il più costoso, il più bello non poteva mancare il più strano. Se siamo abituati ad immaginare ai bouquet che normalmente teniamo in casa, vi stupirà sapere che le dimensioni possono crescere notevolmente. Il Rafflesia Tuan-Mudae, che si trova nella foresta pluviale indonesiana è il fiore più grande del mondo con un diametro di 117 centimetri. Come altezza invece il più alto in assoluto è l’Aro Titano con i suoi 3 metri, che ha anche una serie di altri primati come il più puzzolente al mondo e, se questo non bastasse a conferirgli stranezza, ricorda la forma di un fallo e per molti è il più brutto esistente.